sabato 17 maggio 2014

Focaccia rovesciata


Questa focaccia dall'impasto molto idratato è veramente molto gustosa. Preparata sia con il lievito madre che con il lievito di birra, all'assaggio le differenze quasi non si percepiscono, la consistenza è morbidosa e un poco umida, forse quella con il lievito madre risulta più profumata e leggermente acida.
Come vedete è molto alta e soffice, mettere una farcitura in superficie avrebbe potuto inficiare il risultato, proprio per questo ho pensato di mettere la farcitura alla base e rovesciare successivamente, proprio come la classica Tarte Tatin... il concetto è il medesimo!
Con le farciture vi potete sbizzarrire, personalmente ho provato con le cipolle cotte e caramellate con zucchero di canna, oppure anche solo con prosciutto cotto e peperoni, ma anche wurstel e olive o quello che più vi piace. Carina è anche l'idea di tagliare a cubotti la focaccia in modo da poterla servire con finger food con un bel bicchiere di vino bianco secco....

Ingredienti
500g di farina 360W
400g di acqua
10g di Lievito di birra
12g di sale
1 cucchiaio di olio evo

oppure con lievito madre:
350g di farina 360W
250g di lievito madre
300g di acqua
12g di sale
1 cucchiaio di olio

Farcitura ad esempio:
cipolle caramellate
prosciutto cotto
pomodorini
peperoni sott'olio

Idratare il lievito (sia di birra che madre) con la metà della dose di acqua segnata, la temperatura deve essere circa 30°C, inserire poi  la farina, il sale e l'olio.

Impastare a mano o a macchina, in modo che tutto il composto risulti ben amalgamato.
Lasciare lievitare in luogo fresco per almeno 12 ore (in frigorifero piano basso).

Passato il periodo dare la piega a 3 (appiattire delicatamente l'impasto formando un rettangolo, piegare uno sull'altro due lati, destra e sinistra, per 1/3 del rettangolo complessivo, tipo busta; rigirare di 90° e rifare la stessa operazione), questa operazione è importante per dare forza al glutine contenuto e si chiamano pieghe di rinforzo.

Ungere una teglia (io 22cm x22cm), mettere la farcitura ad esempio uno strato di cipolle caramellate o dei decori come prosciutto, pomodorini, wurstel (scegliere quello che si preferisce) e sopra posizionare l'impasto piegato.

Lasciare lievitare a temperatura ambiente (io nel forno spento) per 2-3 ore.

Cuocere in forno già caldo a 220°C per 12-14 minuti, funzione statico.

Con questa ricetta partecipo al contest di Alice del blog La cucina di Esme essendo una classica ricetta da PicNic

e alla raccolta di Sandra e Barbara Panissimo!!!

5 commenti:

  1. Altissima e buonissima! Ideale per le uscite in giro con una bella farcia.
    Buona giornata cara.

    RispondiElimina
  2. Buon sabato cara Elena!
    Finalmente un po' di tempo per tornare a visitare il tuo blog!
    Mi piace assai questa focaccia, soprattutto per la farcitura rovesciata. Sempre brava e fantasiosa
    Sorrisi per te :-D

    RispondiElimina
  3. MOLTO ORIGINALE QUESTA FOCACCIA, IO ADORO LE FOCACCE, QUINDI VOGLIO PROVARE ANCHE A FARLA COSI'!!! COMPLIMENTI CIAO SABRY

    RispondiElimina
  4. Morbidosisssssima!!!! Complimenti

    RispondiElimina
  5. già il nome mi attizzava proprio, poi ho riconosciuto il tuo blog: quella con le cipolle caramellate è mia!!!! non credo di poter resistere tanto senza provarla!
    grazie Elena!
    SANDRA

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!