domenica 25 maggio 2014

Babà analcolico, menta e cioccolato!


Eccola mia seconda proposta di partecipazione all'MTC, il mio secondo babà...o meglio l'impasto fa sempre parte della prima infornata...ne erano usciti 10 piccoli mignon  e questo babà, che ho preparato usando la forma del budino a cui ho aggiunto una tazzina centrale senza manico.
Questa volta ho voluto utilizzare una bagna analcolica, un'infusione alla menta dolcificata, che se poi qualcuno volesse rendere alcolica può aggiungere un poco di vodka alla menta, ma non è il mio caso.
Naturalmente memori dei famosi cioccolatini After Eight, alla menta si associa il cioccolato...quindi l'ho farcito con una simil-pasticcera al cioccolato fondente, dico simil in quanto ho aumentato le percentuali di maizena e cioccolato per avere una crema di consistente e cioccolatosa senza dover utilizzare il cacao.
La gelatina utilizzata per lucidare questa volta è di albicocche, acquistata essendo quella prodotta da me un po' troppo scura per l'utilizzo.
Be' poi sono venute da sè le aggiunte di ciliegie  e di pistacchio....
Grazie ancora ad Antonietta per questo impasto galattico...GRAZIE!


Ingredienti
300 g di farina Manitoba
3 uova grandi
100g di burro
100g di latte
25g di zucchero
10g di lievito di birra
½ cucchiaino di sale fino

Bagna alla menta
900ml di acqua
3 cucchiai di zucchero
3 bustine di infuso di menta

Crema al cioccolato
40g di tuorli (due grandi)
50g di zucchero
20g di maizena
150ml di latte
100g di cioccolato fondente al 60%

gelatina di albicocche
ciliegie di Vignola
pistacchi di bronte


Preparare il Lievitino: sciogliere il lievito di birra con 50 g di latte a 30°C e 1 cucchiaino di zucchero, impastarli con 70 g di farina. Lasciar lievitare fino al raddoppio, coprendo la ciotola con un telo inumidito, io per 1ora e 1/2.

Procedere con il primo impasto: versare in una ciotola il resto della farina (230 g), fare la fontana, versarci il lievitino e le tre uova, impastare e aggiungere il latte solo un cucchiaio alla volta, giusto per ammorbidire
Impastare energicamente, sbattendolo verso la ciotola per una decina di minuti.
Coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio, io per 2 ore e 30 minuti.

Procedere con il secondo impasto: in una piccola scodella lavorare il burro a pomata, impastandolo con il restante zucchero (20 g) e il sale. Aggiungerlo al primo impasto  una cucchiaiata alla volta facendo  assorbire bene  prima di aggiungere  la successiva. Lavorare per 5 minuti nella ciotola, poi ribaltare l’impasto su un piano da lavoro e iniziare a lavorare energicamente piegandolo e sbattendolo più volte per 15/20 minuti. (passaggio importante per  riuscire ad ottenere un babà spugnoso e morbido, capace di assorbire e trattenere la bagna).
Quando inizierà a staccarsi dalle mani e piegandolo manterrà una forma tondeggiante, senza collassare e vedremo l’accennarsi di bolle d’aria il nostro impasto è pronto.

Inserire nello stampo ben imburrato, staccare dalla massa dei pezzi di pasta schiacciandoli con pollice e indice, ottenendo così 6 palline.
Una volta completato il giro, con l’indice  sigillare gli spazi tra una pallina e l’altra, coprire con un telo umido e lasciar lievitare in forno spento con luce accesa per 2 ore, fino a triplicare di volume.
Con questa quantità di impasti ho anche prodotto dieci piccoli babà mignon.

Accendere il forno  a 220°, raggiunta la temperatura infornare, abbassare a 180° e cuocere per 20 minuti, dopo circa 10 minuti di cottura coprire con un foglio di alluminio, per evitare che la superficie scurisca.
A cottura ultimata lasciar intiepidire per 15 minuti e capovolgere il babà possibilmente in una ciotola larga e bassa così è pronto da essere imbevuto.

Bagna alla menta: mettere acqua e zucchero in un polsonetto scaldare a 80°C, inserire le bustine di infuso, chiudere con un piatto rovesciato e lasciare raffreddare.

Crema al cioccolato: Montare i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta, aggiungere la maizena setacciata (per evitare i grumi). Scaldare il latte, senza farlo bollire quando sarà circa 70-80°C unire le uova, attendere 2-3 minuti, mescolando non appena si vede che inizia ad inspessirsi, togliere dal fuoco e continuare a mescolare.
Inserire il cioccolato spezzettato finemente, mescolare in modo da scioglierlo.

Imbibire il babà nell'infuso, e decorare con ciuffi di crema al cioccolato, ciliegie di Vignola e pistacchi di Bronte tritati.

Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge 39esima sfida:


11 commenti:

  1. che splendore!!!!! la menta poi deve dare una freschezza a tutto quanto vero?! Bella la forma e tutta la decorazione. Bravaaaaaaaaa!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il problema è che all'assaggio rimangono tutti delusi dalla mancanza di alcol, mio padre è stato il massimo: ma l'hai inzuppato con l'acqua? eppure la menta si sentiva eccome...ma pare che il babà analcolico sia troppo alternativo.. ;)

      Elimina
  2. eccolo il mio babà io non amo per niente quello alcoolico!!!

    RispondiElimina
  3. Un signor babà.
    Bravissima,un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo anche il secondo, come si dice da noi ormai sei diventata a "mast ".Anche questa presentazione e' bellissimi.
    Hai fatto due signori babà.

    RispondiElimina
  5. Aiuto, la rete è invasa di babà..... comunque i tuoi sono dei capolavori. Se vinci, torno in gara! Molto volentieri preparerò orecchiette insieme a te, ci servirebbe un tutorial, non bastano le indicazioni scritte. Bacioni buona serata e a domani :)

    RispondiElimina
  6. Elena, non ci credoooooooo!!!! Indovina un po' che cosa ho preparato oggi? Un babà analcolico con crema ciocco-menta!
    Vado per postare il permalink sul sito di MTC perché domani, quando uscirà il post, sarò via per lavoro, e che cosa vedo subito prima? Il tuo link con un babà analcolico al cioccolato e menta!!!!
    Fortunatamente ho seguito un procedimento leggermente diverso, ma comincio a pensare che noi due siamo state separate alla nascita. ^_^
    Che te lo dico a fare? La tua versione è molto intrigante e mi piace un sacchissimo!!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Wow che versione deliziosa! Sarà che l'abbinamento menta cioccolato mi è sempre piaciuto ma questo babà è una meraviglia! Un abbraccio Elena e buona settimana.

    RispondiElimina
  8. Mi piace l'abbinamento cioccolato e menta e chissà come si sposa a meraviglia con quelle belle ciliegie li fuori!
    Sulla questione 'analcolica' anche io ho avuto le mie 'rogne' col marito che mi vedeva inzuppare il babà solo con la bagna alla menta e continuava a chiedermi ogni 2 minuti "quando metti il ruuum???" Io l'ho messo, quasi per sfinimento, ma secondo me ci stava bene pure senza!
    Brava!

    RispondiElimina
  9. Sono cresciuta ad after eight.
    Devo aggiungere altro?
    ... te potessino... :-)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!