sabato 24 maggio 2014

Torta salata asparagi e uova


Qui gli asparagi spopolano, si trovano pure agli angoli delle strade e sono quelli a Km 0 delle aziende iscritte alla Coldiretti.
Non ci si può sottrarre all'acquisto, sarebbe un peccato, prodotti freschissimi di prima qualità ed a un prezzo interessante.
Oggi vi presento questa torta, l'idea della preparazione mi è venuta sfogliando La Cucina Italiana, ma in realtà poi ho stravolto la ricetta... e sennò che gusto c'è!!!!

Ingredienti
Pasta brisè di farro
200g di Farina di farro bio
80g di burro
2 cucchiai di acqua fredda
1 pizzico di sale

Farcitura
3 uova
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
150ml di panna
sale
aceto balsamico tradizionale
Parmigiano a scaglie




Preparare la pasta brisè: impastare la farina con il sale e il burro freddo, aiutarsi con l'acqua. Avvolgere con pellicola e mettere un frigo per 1 ora.

Nel frattempo cuocere a vapore gli asparagi (io nel bimby: Varoma 20 minuti vel 1 con 1 l di acqua nel boccale); finita la cottura raffreddare velocemente con acqua e ghiaccio in modo da fissare la clorofilla e mantenere vivaci i colori.

Sbattere le uova intere con la panna, un pizzico di sale e il formaggio.

Togliere dal frigo la pasta e dopo averla resa plastica, foderare una tortiera da 22cm di diametro, forare la superficie interna.

Versare il composto di uova nel guscio, disporre gli asparagi dopo averli asciugati.
Cuocere a forno calda 180°C per 35 minuti.

Prima di portare in tavola aggiungere le scaglie di grana  (a vostra discrezione), e qualche goccia di aceto balsamico.

Con questa ricetta partecipo al WHB, che è una iniziativa creata da Katlyn del blog  Kalyn's Kitchen, gestito, nella versione internazionale, da  Haalo del blog Cook (almost) anything at least once  e nella versione italiana da Brii del blog  Briggishome.

Questa settimana sono io che lo ospito!!!!




English version


Here the asparagus are very common, you can find them at the corners of every street. I'm at Km 0, are the products of the companies registered with the Coldiretti.
You can not deduct the purchase, it would be a sin!
They are the freshest, top quality and not expensive.

Today I present this quiche, the idea of ​​preparation came to me looking through La Cucina Italiana, a cooking magazine, but  I twisted the recipe ... I love change the recipes!!

Ingredients 
Spelt pasta brisè 

200g of Spelt flour 
80g of butter 
2 tablespoons cold water 
1 pinch of salt 

Stuffing 
3 eggs 
3 tablespoons grated Parmesan Cheese 
150ml of cream 
salt 
Traditional balsamic vinegar 

Slivers Parmesan Cheese

Prepare the pasta brisè: mix the flour with the salt, butter and cold water. Wrap and put a fridge for 1 hour. 


Meanwhile, steam the asparagus (I am in the Thermomix: speed 1 Varoma 20 minutes with 1 liter of water in the bowl); then cool quickly with water and ice so as to fix the chlorophyll and maintain vivid colors.

Whisk the eggs with the cream, a pinch of salt and cheese. 

Remove the dough from the fridge and after having made plastic, line a cake tin 22cm in diameter, puncture the inner surface. 

Pour the mixture, arrange the asparagus after they have dried. 
Bake in a hot oven 180 ° C for 35 minutes. 


Before serving, add the parmesan (at your discretion), and a few drops of balsamic vinegar.


This recipe is in WHB.

The WHB is created by Katlyn of Kalyn's Kitchen, managed by Haalo of Cook (almost) anything at least once  and Brii of Briggishome


This week is hosted by me

4 commenti:

  1. Mi piacciono molto gli asparagi, devo provare tua ricetta :-) Un bacio e buon fine settimana, qui di sole.. per ora :-)

    RispondiElimina
  2. Ho giusto un bel mazzetto di asparagi che mi aspetta in frigo!!!
    Buonissima!!

    RispondiElimina
  3. che idea fantastica, vado a comprare l'occorrente!!! buona domenica baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Ciao Elena! E' da molto tempo che non ho fatto un salto qui. Complimenti per il look del tuo blog! Ti mando tanti saluti.

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!