lunedì 11 luglio 2022

Sformato di zucchine



E continuo con le ricette a base di zucchine, anche perché il mio orto ne produce sempre tante e bisogna ingegnarsi a prepararle in modi diversi così da non annoiare i palati.

Questo sformato era una ricetta classica di famiglia, della mia nonna in particolare, in realtà metteva besciamella al posto della ricotta, rendendola più ricca e gustosa, ma vi assicuro che è molto piacevole anche così...diciamo che sono due ricette molto simili.

Si prepara velocemente ed è una cena perfetta, completa e ideale per l'estate, anche perché si serve tiepida e la si può cucinare in anticipo e scaldarla in microonde per un paio di minuti solo prima di servire.

Ma passiamo alla ricetta...


Ingredienti per 4 persone

2 zucchine medie

2 uova

250g di ricotta

5+1 cucchiai di pane grattugiato

5 cucchiai di parmigiano grattugiato 

sale

olio evo

150g di prosciutto

1 mozzarella

2 zucchine piccole


Grattugiare con grattugia a fori grandi le due zucchine medie, unire le uova e la ricotta, mescolare bene.

Aggiungere 4 cucchiai di pane e 4 cucchiai di formaggio, mescolare accuratamente così da avere un composto omogeneo.

Ungere una teglia da forno, versare metà del composto, farcire con il prosciutto e mozzarella, ricoprire con il resto del composto.

Con una mandolina tagliare le zucchine piccole e decorare la superficie, salare e poi cospargere con pane e formaggio (1 cucchiaio +1). Ungere la superficie con un giro di olio.

Cuocere in forno a 180°C per 20-25 minuti oppure in microonde combinato per 13 minuti. Controllare che si sia formata la crosticina

giovedì 7 luglio 2022

Rotolo di zucchine, prosciutto e scamorza affumicata


Questa torta salata è davvero speciale, rustica, ma elaborata e anche raffinata per certi versi (forma, decori e  sapori), l'ho copiata di brutto brutto brutto da Ambra nel suo blog Il  Gattoghiotto (qui).

L'ho fatta per la prima volta lo scorso anno e ci aveva lasciato di stucco, così l'ho rifatta qualche settimana fa da portare ad una cena tra amici (infatti non ho potuta fare la foto della fetta), ed anche questa volta è stato un successo. Così mi sono ripromessa di copiarmela nella blog in modo da averla sempre a portata di mano quando vogliamo fare bella figura!

Grazie Ambra, sei una garanzia!



Ingredienti 


2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare

2 zucchine medie

1 cipollotto

180g di scamorza affumicata 

170g di prosciutto cotto 

1 uovo 

1 cucchiaio circa di mandorle a lamelle

Olio evo

Sale



Mondare e lavare le zucchine, affettarle a rondelle in diagonale usando la mandolina.

In una padella scaldar 2 cucchiai di olio e soffriggere il cipollotto affettato per qualche minuto.

Aggiungere le zucchine e far cuocere a fiamma moderata, dopo aver aggiustato di sale, per una decina di minuti. Far raffreddare.

Srotolare la sfoglia (tenuta al freddo fino a questo momento) e farcire i due rettangoli (facendo attenzione a lasciare liberi due cm circa per ogni bordo esterno) con la scamorza affettata (metà per ogni rettangolo), il prosciutto cotto e le zucchine distribuendole uniformemente.


Arrotolare i rettangoli seguendo il lato più lungo e con un coltello tagliateli a metà sempre seguendo il senso della lunghezza e girare la parte tagliata verso l'alto (come per la torta angelica).

Foderare una teglia rotonda da 24 cm con la carta da forno e cominciare ad arrotolare la sfoglia farcita e tagliata dal centro della teglia e ricavando una girella in modo da avere la parte del taglio verso l’alto, Proseguire con il secondo rotolo di sfoglia così da riempiere la tortiera diametro 24cm.

Spennellare la superficie con l’uovo leggermente sbattuto e cospargere con le mandorle a lamelle, precedentemente tostate in una padella antiaderente ben calda.

cuocere  la torta in  forno già caldo a 190° per circa 50 minuti (sembra tanto, ma ci vogliono tutti, visto che si sta cuocendo un rotolo!) , controllare anche la doratura.

Lasciare intiepidire prima di assaggiare.

lunedì 4 luglio 2022

Zucchine gratinate al forno


Ed è già lunedì, un week end volato via tra i 1000 impegni del sabato e il riposo assoluto della domenica, ma oggi non c'è la rubrica Light and tasty, è in vacanza e quindi giusto per non perdere l'abitudine ho pensato ad una ricetta facile, di stagione ma anche piuttosto light: zucchine gratinate!

Vedrete, vi stupiranno... sono croccanti al punto giusto e anche saporite. Unico problema è il forno che in questa stagione sarebbe meglio non accendere, ma se avete la fortuna di avere una friggitrice ad aria, sono sicura che verranno benissimo... 

Quindi buon lavoro a tutti e che la settimana abbia inizio!!!

Ingredienti


2 zucchine medie

5 cucchiai di pane grattugiato

5 cucchiai di parmigiano grattugiato 

olio evo

sale


Togliere il picciolo e la parte finale delle zucchine, tagliarle a  bastoncino (circa 6-7 cm di lunghezza), metterle in una zuppiera e condirle con un poco di olio e sale. Aggiungere poi pane e formaggio, mescolare bene con le mani così da attaccare bene la panatura.

Foderare la leccarda con carta forno, posizionare i bastoncini  leggermente distanziati tra loro, se si fosse avanzata la panatura cospargerla sopra. Ungere con un filo di olio, o se avete lo spray date una spruzzata.

Cuocere in forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti, controllate che facciano la crosticina (dipende dal forno e dalle dimensioni dei bastoncini). Servire tiepidi.

sabato 2 luglio 2022

Tortelli di patate alla Parmigiana


E siamo al 2 luglio, un caldo torrido arroventa la nostra penisola e noi ci ritroviamo per l'ultimo appuntamento prima della pausa estiva con la rubrica L'Italia nel piatto. La puntata di oggi tratta le patate, argomento scelto visto che siamo in stagione di patate novelle; questo tubero è coltivato in tutta la penisola e presenta tante eccellenze da nord a sud, abbiamo diverse varietà  DOP, ma anche IGP. 

In Emilia Romagna troviamo la patata di Bologna DOP, che segue un rigido disciplinare di produzione, oltre ad essere coltivata solo nella provincia di Bologna, la sua polpa è consistente con un sapore delicato, quasi dolce, è ideale per ogni ricetta non essendo mai troppo secca, umida o farinosa.

Per l'argomento ho pensato di cucinare un piatto parmigiano, i tortelli di patate, un piatto tipico dell'appennino emiliano, che sfrutta i prodotti del territorio e per questo è condito solitamente con un sugo di funghi. Famosi per il loro profumo sono quelli di Borgotaro a cui è stata conferita anche l'Indicazione Geografica Protetta.
Ma passiamo alla ricetta che ho tratto da il gruppo facebook "cucina parmigiana", dove naturalmente sono presenti tante ricette, tutte simili , ma con piccole differenze (ogni famiglia ha il suo "segreto") come ogni piatto della tradizione che si rispetti!


Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia

200g di farina

2 uova

1 cucchiaino di olio evo

Per il ripieno

300g di patate

1 scalogno

1/2 cipolla

1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro

50g di stracchino (a piacere)

100g di parmigiano grattugiato

noce moscata

1 uovo

sale

 olio evo

Sugo di funghi

Preparare il ripieno: cuocere le patate a vapore o in acqua bollente, nel frattempo tritare finemente lo scalogno e la cipolla, e farli soffriggere con un poco di olio, aggiungere il doppio concentrato diluito in poca acqua. Lasciare cuocere per circa 20minuti così da rendere morbidi gli ortaggi e addensato il sugo. Passare al minipimer (se vi danno fastidio i pezzetti di cipolla).

Scolare le patate, che devono essere ben cotte, passarle allo schiacciapatate, unire il sugo di cipolla, l'uovo, il parmigiano e lo stracchino, mescolare bene ed aggiustare di sale. Lasciare riposare in frigorifero.


Preparare la sfoglia: fare la fontana con la farina, mettere all'interno le uova, l'olio e un pizzico di sale, impastare a lungo e tirare una sfoglia sottile con il matterello o con la macchina per la pasta. Stendere la sfoglia sul tagliere, mettere il ripieno (grande come una nocciola) con cucchiaio e coltello.

Ripiegare la sfoglia con le dita e richiudere bene ogni tortello facendo attenzione a togliere l'aria all'interno, altrimenti potrebbero aprirsi durante la cottura. Cercare di fare tutto velocemente, evitando che la pasta si secchi, si consiglia di preparare pochi tortelli alla volta e di conservare la pasta nella pellicola, durante la lavorazione.

Tagliare con la rotella i tortelli e posizionarli su di un vassoio separati tra loro. (A questo punto possono essere congelati oppure cucinati entro un paio di ore, non di più, sono da preparare al momento!).


Cuocere in  abbondante acqua salata bollente, aggiungendo un cucchiaio d'olio per evitare che in cottura si attacchino tra loro, calare i tortelli, e cuocerli circa 3-4 minuti alla ripresa del bollore (controllate con l'assaggio). Il tempo aumenta se i tortelli sono congelati.

Condire con sugo di funghi e servire subito.


Ed ecco le ricette delle altre regioni:


Valle d’Aosta: Patate con le pere all’uso della vallata del Gran San Bernardo 

Lombardia: “Pasta cunscia” alla comasca 

Trentino-Alto Adige: Polenta di patate concia della Val di Ledro

Friuli-Venezia Giulia:  Cupolette di patate ripiene al Montasio e pancetta, con crema di zucchine 

Veneto: Polenta “considera”, polenta di patate di Rotzo 

Emilia-Romagna: Tortelli di patate alla parmigiana 

Liguria: Polpettone di patate  

Toscana: Tortelli di patate mugellani 

Marche: Chips di patata rossa di Colfiorito 

Umbria: Patata rossa di Colfiorito IGP - ricette dall'antipasto al dolce 

Lazio: La frittata di patate                                                                      

Abruzzo: Sagne e patate 

Molise: Focaccia di patate alla molisana 

Campania: Patate in tortiera 

Puglia: Cocule salentine                                    

Basilicata: La ciambotta 

Calabria: Vrascioli di patate silane 

Sicilia: Insalata Vastasa 

Sardegna: Su Pitzudu di Ovodda