venerdì 1 maggio 2015

Vegetarian shepherd's pie



Questo titolo è un po' contraddittorio... un pasticcio di carne vegetariano proprio non ci sta, eppure sul web ne ho letti tanti e così ho pensato di provarci, perchè l'idea mi piaceva assai!
Un piatto unico vegetariano, ricco di fibre, sali minerali e colori proprio quello che ci vuole dopo una dura giornata lavorativa.
Lo spunto iniziale è venuto dal menù del Mc Murdo station, Antartide, pubblicato dalla cara Brii, dove ho trovato presente sia lo shepherd'pie (che oltretutto ho già preparato, con varianti personali, qui) sia la vegetarian pot pie, così ho mischiato le carte..ops, gli ingredienti e ho sperimentato... solo dopo ho controllato sul web, rendendomi conto che era una sperimentazione "da cippa", come sempre nessuno inventa niente ;)
In ogni caso ho proposto questo mix di ricette, pensando che in quei luoghi tutte le verdure possono essere consegnate congelate, tranne le patate che si conservano senza problemi.
Per fotografare poi il piatto ho scomodato un mio caro compagno di serate di tanti anni fa... il buon Pingu.... era un cartone animato che mio figlio prediligeva e spesso tutta la famiglia si trovava assorta a seguire le avventure del simpatico pinguino, di tutta la sua famiglia e dei suoi compagni di giochi come la foca Robby, qui ritratta.


Ma ora passiamo alla ricetta....

Ingredienti per 4 persone

2 patate grandi
2 patate americane
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 finocchio
250g di asparagi
1 zucchina
1 cipolla
6 cucchiai di olio evo
100ml di latte
sale e pepe





Cuocere a vapore entrambi i tipi di patate, dopo averle pelate e mondate.
Con il bimby inserire nel boccale 1 litro di acqua, mettere i tocchetti di patate nel cestello, impostare 30 minuti a varoma con vel 1.





Nel frattempo mondare e tagliare a pezzetti le verdure, scaldare l'olio (4 cucchiai) in una grande padella aggiungere le verdure partendo dalla cipolla, e poi in ordine i peperoni , dopo 5 minuti gli asparagi e il finocchio,per ultima la zucchina. Lasciare cuocere per circa 10 minuti. Aggiustare di sale e pepe.
Togliere dal fuoco e mettere le verdure cotte in una pirofila da forno, cercando di togliere l'acqua di vegetazione che si è formata durante la cottura.



Nel frattempo scaldare gli altri due cucchiai di olio, schiacciare le patate  e le patate dolci americane nello schiacciapatate e passare in padella con l'aggiunta di latte, in modo da ammorbidire questa specie di purè.
Aggiustare di sale.

Con l'aiuto di un sac a poche con bocchetta a stella grande, ricoprire le verdure con tanti ciuffetti di purè.

Cuocere in forno già caldo a 200°C per circa 15 minuti, con funzione grill ( naturalmente dipende dal forno), in modo da gratinare la parte superiore del pasticcio.


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario Mondiale, organizzato da Trattoria MuVarA.
Questa tappa, la J - sta per JUAN CARLOS BASE (Isole Shetland, Antartide) - è  ospitata da Brii  del blog Briggishome












2 commenti:

  1. Pingu è stato compagno di serate anche a casa mia. Lo guardavamo sempre e ci piaceva moltissimo :) e sono sicura che mi potrebbe piacere moltissimo anche questa shepard's pie vegetariana. Ancora non ho provato quella con carne, ma s' hanno da fare entrambe :)

    RispondiElimina
  2. Pingu!!! Che ei tempi quando i ragazzi erano piccoli!!
    Lo devo fare veder alla piccola Iris..sono sicura che le piacerà un sacco!!
    Elena grazie per questa ricetta così gustosa, sfiziosa e di bellissimo aspetto.
    Come sono contenta e non vedo l'ora mandare tutte le vostre ricette in Antarctica!!
    baciusss
    brii

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!