martedì 16 dicembre 2014

Il torciglione umbro per L'Italia nel piatto


Oggi la nostra rubrica l'Italia nel piatto, è stata stravolta!

Visto il clima natalizio abbiamo deciso di scambiarci come regalo una ricetta tradizionale, e così, dopo esserci sorteggiati a copie abbiamo proceduto.
Ero abbinata all'Umbria e Miria, mi ha donato la ricetta del Torciglione o serpentone, un dolce che a Natale non manca mai sulle loro tavole.
L'origine di questo dolce  pare risalga al Medioevo, e pare simboleggi il serpente dell'Apocalisse, che viene sconfitto con il taglio e la degustazione! La sua arrotolata poi pare che richiami la ciclicità dell’anno che muore e rinasce, rendendolo adatto anche per la festa del Capodanno.
Questa ricetta è stata molto apprezzata, e siccome è semplice da preparare e dalla presentazione insolita la riproporrò di certo ai miei commensali durante le prossime feste natalizie. Grazie Miria!



Ingredienti per 1 torciglione

350g di mandorle pelate
2 albumi
200g di zucchero semolato
50g di canditi misti
50g di cioccolato a tocchetti
1 fialetta di mandorle amare
1 cucchiaio di maizena






Frullare le mandorle (che io ho mantenuto in freezer per 1 notte) con 2 cucchiai di zucchero (espedienti utili ad evitare che fuoriesca l'olio dalle mandorle), modo da formare la farina.
Unire la farina di mandorle con lo zucchero,la maizena e la fialetta e gli albumi sbattuti con una forchetta, senza però montarli a neve.



Dare la forma a serpente attorcigliato, incidere come nella foto per il lungo e farcirlo con canditi a cubetti e il cioccolato, richiudere la fessura, con la punta delle forbici tagliuzzare tutto il corpo del serpente, nella parte alta e ai lati,  in modo da evidenziare le squame,  disegnare, infine, con il cioccolato (o i canditi) gli occhi e con 1 mandorla la lingua.
Cuocere in forno già caldo a 160°C per 25 minuti.

ed ora andiamo a leggere tutte le ricette preparate per il gioco...

Gli spaghetti della vigilia a Palma Campania sul blog A fiamma dolce

Torrone di Tonara sul blog Il piccolo Artusi

Il Fiarone Molisano sul blog La kucina di Kiara

Il Pandolce della Liguria sul blog Le tenerezze di Ely

Le pucce uliate sul blog A tutto pepe

Pasta ai profumi di Sicilia sul blog Un'arbanella di basilico

Il torciglione umbro qui

Husarenkrapfen del blog Beuf a la mode

Tozzetti ai pistacchi, ricetta del Lazio del blog Acquacotta e fantasia

Petrali:ricetta tipica della Calabria del blog La creatività e i suoi colori

Frustingolo ricetta tipica delle Marche sul blog Il mondo di Betty

Coniglio in civet dal Piemonte sul blog La cucina di mamma Loredana

Riso al latte dalla Lombardia sul blog 2 Amiche in cucina

Aquacotta Toscana sul blog I sapori del Mediterraneo

Zuppa alla Valdostana sul blog Breakfast da Donaflor

Pampapato di Ferrara sul blog Il mondo di Rina

Gubana triestina sul blog Burro e vaniglia

e non dimenticate di visitare il nostro blog: L'Italia nel piatto, dove troverete come partecipare alla nostra raccolta!!!


18 commenti:

  1. Ahi che brava la nostra Miria e....in coppia con te è un successo garantito!!! Complimenti davvero, Ele...l'hai interpretato magnificamente bene! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Divino, bravissima Elena, è un capolavoro... Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Che presentazione particolare!! Brava Elena!!

    RispondiElimina
  4. Ottima preparazione, bravissima cara, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Da oggi sei cittadina onoraria Umbra.Bellissimo l'esecuzione del torciglione Umbro.
    A presto

    RispondiElimina
  6. Ma che bello Elena, hai scelto proprio bene! Ci sentiamo ancora per gli auguri, bacioni :)

    RispondiElimina
  7. Sei stata bravissima, cara Elena e mi sa tanto che copierò questa ricetta umbra. Grazie ancora per i tuoi pampepati, sono già alla seconda edizione, troppo buoni. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Un dolce che, nonostante la forma, nasconde tanta golosità.

    Bella scelata e bellissima realizzazione e poi permette anche di riciclkare gli albumi ;)

    RispondiElimina
  9. Un dolce veramente delizioso!
    Buone Feste!

    RispondiElimina
  10. Brava elena, sei stata bravissima, ottima realizzazione, sono felicissima ti sia piaciuto, un bacione e grazie
    Miria

    RispondiElimina
  11. Ma dai Elena, è meraviglioso! Complimenti come sempre.

    RispondiElimina
  12. Bellissima la presentazione, questo piatto ê favoloso,complimenti e buone feste

    RispondiElimina
  13. Ma che simpatico!!! bello e buono! idea ottima per chi ha bimbi!

    RispondiElimina
  14. Mamma mia questo torciglione dev'essere golosissimo!!!! Mi piacerebbe provare a farlo qualche volta! Complimenti Elena!!!!

    RispondiElimina
  15. ma è curiosissimo questo dolce, davvero una scoperta questo torciglione goloso! una bella proposta della nostra Miria che hai interpretato alla grande!
    con i dolci a base di pasta di mandorle è sempre festa!

    RispondiElimina
  16. Direi che ti e' venuto proprio bello: brava. Mi fa piacere sapere che il torciglione sia gradito al di la' del territorio umbro. Spero che faccia venir voglia di visitare la nostra bellissima regione: grazie :)

    RispondiElimina
  17. Ottima l'interpretazione di questa ricetta. Un abbraccio e buone feste

    RispondiElimina
  18. Mi piace sempre scoprire la storia che c'è dietro una ricetta, è sempre piacevole scoprire quanto ci sia dentro un piatto. Peccato che non posso farlo, non per altro, ma i dolci alle mandorle non piacciono ai miei figlie e l'idea di mangiarlo in solitudine mi spaventa!! Grazie un bacio cri

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!