lunedì 4 gennaio 2016

Coulibiac di salmone


Il coulibiac è un piatto tipico della Russia, una specie di torta salata richiusa in una pasta brioche, simile ad un pasticcio in crosta in cui troviamo riso, verdure e pesce (in genere salmone) spesso accompagnato da uova sode e altri ingredienti.
Come per ogni ricetta della tradizione  esistono svariatissime versioni che possono cambiare profondamente l’aspetto e il sapore del piatto:io per esempio ho usato prezzemolo anziché aneto e una pasta lievitata che però non è un classico pan brioche.
Fa comunque sempre la sua porca figura e molto adatto da servire durante le feste natalizie, sia come antipasto sia come secondo o piatto unico, dipende dall'occasione.
Ecco la mia versione...


Ingredienti
Per la pasta
300g di farina
150ml di acqua
10g di lievito di birra
1 cucchiaio di burro fuso
10g di zucchero
2 pizzichi di sale

Per il ripieno
600 g di salmone (in filetto intero)
200 g di riso tipo basmati
100 g di funghi  porcini sott'olio
1 uovo
1 mazzetto di prezzemolo
 4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
 sale e pepe bianco

Preparare l'impasto: sciogliere lievito sbriciolato all'acqua tiepida unire zucchero e farina, impastare per un paio di minuti fino a formare la maglia glutinica, aggiungere poi sale e burro fuso e continuare ancora fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Far lievitare un paio d'ore in luogo riparato.

Nel frattempo far cuocere il riso in acqua ben calda e salata, per circa 14 minuti (vedere sulla confezione), scolare e sciacquare con acqua corrente per fermare la cottura.
Condire il riso con 2 cucchiai di olio e prezzemolo tritato.

Far rassodare l'uovo, in acqua bollente per 10 minuti e poi raffreddare sempre con acqua fredda.

Scaldare una padella con un cucchiaio di olio, togliere la pelle al salmone e scottare da entrambi le parti per 2-3 minuti. Aggiustare di sale e pepe.

Dividere l'impasto in 2/3 e 1/3, prendere i due terzi, stenderlo con un mattarello della dimensione utile a foderare uno stampo da plumcake ( 12 x 25cm).

Farcire facendo uno strato di riso, poi qualche fungo porcino, il filetto di salmone, altro riso, funghi e infine affettare l'uovo sodo e posizionarlo sulla superficie. condire con sale e pepe.

Stendere l'impasto rimasto, coprire il pasticcio, saldare i bordi.

Con la punta di un coltello fare tanti taglietti sulla superficie, utili a far uscire il vapore. Spennellare la superficie con l'olio.

Cuocere a forno caldo 190°C per 30-35 minuti.

Servire tiepido  e tagliare in tavola, in modo che i profumi vengano apprezzati.

Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario Mondiale, organizzato da Trattoria MuVarA.
Questa tappa, la V -sta per Volgograd (Russia, Europa) - ed è ospitata da Tamara  del blog Un pezzo della mia Maremma


5 commenti:

  1. Ciao! Non conoscevo questo piatto russo, mi sembra un'idea geniale!
    A presto,
    Ale
    www.golosedelizie.com

    RispondiElimina
  2. Wow! ha un aspetto delizioso, buonissimo. Ciao.
    Marina

    RispondiElimina
  3. Ignoravo l'esistenza di questo piatto. Deve essere gustoso :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Che ricetta ricca ed intrigante, complimenti Ele!

    RispondiElimina
  5. Molto particolare e invitante. Grazie della ricetta e buona Epifania.

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!