giovedì 28 gennaio 2016

Beef Pie



Il Beef Pie, è una specie di torta salata con ripieno di carne di manzo.
E' un classico della cucina anglosassone, e per questo ogni paese di lingua e cultura inglese ha la sua ricetta.
Questo piatto è molto comune in Australia e in Nuova Zelanda ed entrambi  oltre a presentarlo in casa a tavola, sono abituati a considerarli street food, per questo preparano delle mono porzioni, comode da poter portare e consumare ovunque!
I neozelandesi,organizzano ogni anno dal 1997 il New Zeland Pie Awards, un premio per  premiare I migliori produttori di pie del paese e per incoraggiare nuove versioni per questa ricetta che può essere quasi considerata un piatto nazionale.

I primi pie fecero la loro comparsa in Inghilterra alla fine del XIIsecolo, ma il termine non appare sull’Oxford English Dictionary  fino al XIV secolo.
Il pie può essere considerato una torta (dolce o salata) a base di pasta sfoglia (o pasta lievitata), farcita con diversi ripieni, e cotta al forno.
Possono essere di due tipi: farciti in modo tale che il ripieno è visibile, cioè vi è solo la pasta sul fondo, oppure con il doppio strato di pasta, in modo che il ripieno rimanga all'interno di questo scrigno.
Qui ho trovato ricetta e informazioni.

Giusto per non sbagliare, ho provato sia la monoporzione che la piccola torta salata...



Ingredienti per 4 persone

2 confezioni di pasta sfoglia
600g di carne di manzo tagliato a pezzetti
20 g burro
1 cipolla tritata
1 carota tagliata  a cubetti
2 cucchiai farina
3 cucchiaini di concentrato di pomodoro
2 cucchiaini di salsa Worchester
50 ml di vino bianco secco
100 ml brodo di carne
20ml di latte




In  una casseruola sciogliere il burro a fiamma bassa e  soffriggere la cipolla per 3-4 minuti. Aggiungere la carne dopo averla cosparsa di farina e rosolarla a fiamma alta. Sfumare con il vino bianco.
Aggiungere  il concentrato di pomodoro e  la salsa Worcester, e versare sopra la carne il brodo. Portare a bollore, sempre rimestando, quindi ridurre il calore.

Cuocere senza coperchio per 5-10 minuti, o fino a che la salsa  che si è formata risulti molto densa e ben legata alla carne.
Lasciare raffreddare.

Foderare il fondo di 4 formine diametro 12 con la pasta, spennellando i bordi con acqua. Distribuire la carne sulla pasta, dopo averla forata con i rebbi di una forchetta.
Coprire con la pasta rimasta, pressando bene i bordi, pizzicandoli con le dita.
Praticare una fessura al centro del coperchio di pasta, per lasciar fuoriuscire il vapore durante la cottura e spennellare la superficie con latte.

Cuocere in forno già caldo a 190° per 20 minuti, o fino a che il tortino sia bene dorato, mettere le teglie non al centro del forno ma verso il basso sul primo ripiano, in moodo che il fondo non risulti umido.

E' possibile anche fare una sola torta, con la pasta sfoglia sul fondo mentre sulla superficie si dispone strisce di pasta intrecciate.


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario Mondiale, organizzato da Trattoria MuVarA.
Questa tappa, la  W sta per WELLINGTON (Nuova Zelanda, Oceania) - ed è ospitata da Monia  del blog Gata da plar

6 commenti:

  1. Ne ho sempre sentito parlare in film e libri ma non ho mai pensato a replicarle in casa..le tue hanno un aspetto molto più elegante di quello che la mia fantasia era riuscita a concepire..complimenti!

    RispondiElimina
  2. Hanno un aspetto invitante e le trovo appetitose. Bravissima :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Quante ne posso prendere' Le vorrei tutte posso? Straordinarie!

    RispondiElimina
  4. Ma che bontà cara... questa ricetta la annoto subito, è da rifare!!!!

    RispondiElimina
  5. Exquisito relleno me gusta la forma de la masa,abrazos

    RispondiElimina
  6. Grazie carissima anche per questa proposta! Ti dirò, pur non amando molto la carne, se me la si presenta così, la mangio pure io :DDD
    Bacione!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!