lunedì 18 gennaio 2016

Pan d'arancia



Questa ricetta è tipica della Sicilia, ho avuto la ricetta da una mia cara amica, ed era da tanto che volevo provarla, mi incuriosiva l'uso dell'arancia in toto, buccia, succo e fibre presenti negli spicchi. Sulla ricetta si diceva di tagliare a metà il frutto e di frullarlo,... be io non ho osato tanto, mi è sembrato più corretto cercare di evitare il più possibile le pellicine bianche, per evitare il retrogusto amaro.
Il risultato è un dolce molto aromatico, ideale per la colazione, morbido nella consistenza e velocissimo da preparare.
Già durante la preparazione e la cottura il suo profumo inebriante riempie la casa e rimane nell'aria dopo averlo sfornato... già solo per quello va replicato!
Da non dimenticare poi il sapore, semplice e delizioso, se consumato dopo una spolverata  di zucchero a velo, goloso e raffinato, se farcito con crema al cioccolato o ricoperto da una glassa agli agrumi.

Questa ricetta partecipa alla settimana degli agrumi del Calendario del Cibo Italiano organizzato dall'AIFB, Associazione Italiana Food Blogger, iniziativa davvero lodevole che promuove la conoscenza del cibo italiano e dei suoi ingredienti .
Non voglio dimenticare di segnalare che:
l'Ambasciatrice della settimana degli agrumi è Aurelia Bartoletti  per il Calendario del Cibo Italiano – Italian Food Calendar.




Ingredienti

1 arancia
250g di farina debole
100g di mandorle
125g di zucchero semolato
125g di zucchero di canna
50ml di acqua
100ml di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito
3 uova
2 cucchiai di zucchero semolato

zucchero a velo


Frullare le mandorle con i due cucchiai di zucchero semolato.

Pelare l'arancia con il pelapatate, mettere nel frullatore la buccia e il resto dell'arancia pelato al vivo , (senza le pellicine bianche, in pratica) e frullare al massimo per 10-15 sec.

Nella planetaria o con uno sbattitore elettrico montare le uova intere con lo zucchero semolato e di canna, per almeno 5 minuti, aggiungere poi gradatamente l'acqua, che deve essere tiepida per non smontare il tutto.

Unire il ordine e a cucchiaiate le mandorle tritate, la farina setacciata con il lievito, l'arancia frullata, per ultimo l'olio.
Inserire in uno stampo da plumcake (25cm x 12cm) foderato con carta forno bagnata.

Cuocere in forno  già caldo a 180°C per 40-45 minuti funzione lievitati.

7 commenti:

  1. sono sempre alla ricerca di torte e biscotti fatti con l'olio, te la copio! brava Elena e buona settimana agrumata a tutti :-)

    RispondiElimina
  2. Ottimo tributo alla settimana dell'arancia :)

    RispondiElimina
  3. Elena, hai fatto un mix perfetto! Torta all'acqua, ciambellone all'olio, e la mia torta di clementine, tutte in una stessa torta! Mi piace l'idea e so per certo che il profumo e la morbidezza, devono essere incredibili! Grazie mille per il tuo contributo
    Aurelia

    RispondiElimina
  4. Avevo già sentito di una torta con l'agrume intero ma ho avuto il timore di sperimentare..il tuo risultato è strepitoso e mi hai fatto tornare la voglia di cimentarmi :-) Bravissima Elena, ottima proposta :-)

    RispondiElimina
  5. Questa ricetta finisce direttamente nel mio quadernino delle cose da provare al più presto.
    Aver soltanto visto la presenza di farina di mandorle nell'impasto, mi ha fatto capire che deve essere mia al più presto. Grazie di cuore Elena. Bacione, Pat

    RispondiElimina
  6. Profumatissimo e perfetto per una sana colazione, brava Elena, ti abbraccio!!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!