domenica 20 ottobre 2013

La minestra di castagne per ...L'Italia nel piatto

Buongiorno e buona domenica!!!!
Oggi è il 20 del mese e come sempre si rinnova la nostra rubrica regionale L'Italia nel Piatto
il tema di oggi sarà:
AUTUNNO IN TAVOLA
Ho voluto proporre una ricetta romagnola o meglio dell'appenino romagnolo (visto gli ingredienti...).
La castagna infatti è il prodotto tipico di questo microclima, in l' Alto Savio la coltura della castagna ha origini antichissime, in Val Santerno, in provincia di Bologna troviamo il marrone di Castel del Rio IGP, con un consorzio di tutela e promozione, stessa cosa sui colli imolesi ...
Di ricette ne ho lette molte, ma questa era quella più convincente, a mio parere, e l'ho tratta da Sabrina, qui.
Ha un gusto molto particolare, il gusto della castagna è evidente e il colore effettivamente non invoglia, personalmente ho apprezzato questa quasi-vellutata (infatti avendo lasciato due tre mestoli da parte prima di passarla si sentono i pezzi degli ingredienti sotto i denti...nota più che positiva!).
E' ottima calda in una serata nebbiosa  accanto al camino....


Ingredienti per 4 persone:

125g di castagne secche
125g di fagioli secchi
250g di patate
1 scalogno
1 foglie di alloro
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
50g di pancetta
4 cucchiai di olio evo
sale e pepe

Ammollare le castagne e i fagioli in due ciotole separate per una notte.
Scaldare l'olio, unire lo scalogno e la pancetta a dadini, rosolare.
Aggiungere gli aromi, le castagne e i fagioli. Coprire con acqua e lasciare cuocere un'ora abbondante.
Solo ora inserire le patate e tagliarle a dadini e continuare la cottura  fino a che le verdure non tenderanno a sfaldarsi.
Togliere gli aromi e  un mestolo abbondante di minestra, frullare la restante con il frullatore ad immersione.
Riunire la parte frullata con il resto.
Aggiustare di sale e pepe.
Servire ben calda (anche se io la preferisco tiepida!) in ciotole di coccio, con qualche goccia di olio evo a crudo.

Ed ora vediamo che cosa si cucina in autunno nelle diverse regioni italiane....

Valle D'Aosta - Fonduta valdostana del blog Cinzia ai fornelli
Piemonte -  Ajà del blog La casa di Artù
Lombardia -  Pàn de Süca del blog Le delizie della mia cucina 
Trentino Alto Adige  - Pappardelle al tartufo del Monte Baldo del blog A fiamma dolce
Friuli Venezia Giulia - Strucolo de pomi del blog Nuvole di farina
Veneto - Torta di zucca del blog Le tenerezze di Ely
Emilia Romagna - La minestra di castagne del blog Zibaldone culinario
Liguria - Stoccafisso in buridda  del blog Un'arbanella di basilico 
Toscana - Filetto all'uva del blog Non solo piccante
Umbria -  Zuppa di Farro e castagne del blog 2 amiche in cucina
Marche -  Dolce con crema e visciole  del blog La Creatività e i suoi colori 
Abruzzo -Pizz d'randinije e cill del blog In cucina da Eva 
Molise - La cotognata del blog La cucina di mamma Loredana
Lazio -  Le lenticchie con le salsicce del blog Chez Entity
Campania -  Funghi di pioppo al pomodoro del blog I sapori del Mediterraneo
Puglia -  C'cozz patàn e fàv del blog Breakfast da Donaflor 
Basilicata - Cavatelli con la cicerchia “rascatielli ca cicercula” del blog Pasticciando con la magica Nanà 
Calabria -  Chiodini e rositi fritti in pastella del blog Io cucino così
Sicilia - Frascatela - cavolfiori stufati con pancetta  del blog Cucina che ti passa
Sardegna - Ciambelline sarde con marmellata del blog Arte in cucina

Abbiamo inoltre il Guest blog del mese di ottobre, la nostra vincitrice ...rullo di tamburi:
dall'Emilia Romagna SARA con Gramigna all'uovo con salsiccia e porcini del blog L'eleganza del polpo, questa blogger è una cara amica e nostra fedelissima lettrice, sono molto contenta che condivida questa uscita con noi!!!

24 commenti:

  1. Dunque Elena ne prendo una bella porzione abbondante della tua delizia!!! Deve essere fantastica!!! Complimenti e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  2. adoro le zuppe e le minestre servite in questa stagione, quel giro di olio evo la rende molto profumata ed accattivante!!! adorabile

    RispondiElimina
  3. mai fatta! deve essere davvero molto buona!

    RispondiElimina
  4. cavolo mi stai facendo venire fame! con questa bella cremina!! favolosa!

    RispondiElimina
  5. Meravigliosa!!! io amo alla follia le castagne!! e la tua zuppa ha una persentazione incantevole! F amolto autunno...direi una regina in tavola (la zuppa e te!:-))Buona Domenica

    RispondiElimina
  6. mi piacciono molto le zuppe con le castagne, e proverò al più presto anche questa tua versione, un bacione

    RispondiElimina
  7. Questa minestra viene preparata anche in Toscana, noi l'abbiamo provata lo scorso anno. Ehhh, l'Appennino Tosco- Romagnolo mi sa che regala ricette molto simili alle nostre due regioni.
    Mi raccomando tesoro, ti aspettiamo per il nostro contest! :-)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  8. Primo o poi mangerò questo piatto con le castagne.
    Pensa che un paese vicino al mio fanno pasta e "lesse" che sono le castagne essiccate.
    Bella la tua minestra ricca e sostanziosa.....
    Buona Domenica

    RispondiElimina
  9. Elena dev'essere buonissima!!!! Adoro le castagne e in questa minestra ci stanno a meraviglia!!!!! Ottima idea cara!!!:) Un bacione"

    RispondiElimina
  10. .... adoro le castagne ... questa minestra sarà sicuramente squisita!!!! Brava ... è ideale per l'"Autunno in tavola "

    RispondiElimina
  11. qui a Napoli il freddo ancora non arriva, ma appena calano un po' le temperature la provo. E' fantastica :D

    RispondiElimina
  12. Chi meglio di Sabrina poteva suggerirti questa ricetta? E a Castel del Rio non saprei dirti se sono migliori le castagne o i porcini... comunque un grande piatto!

    RispondiElimina
  13. Complimenti cara Elena!!!
    Io l'ho fatta una volta solamente con le castagne ma proverò sicuramente la tua versione che mi piace moltissimo!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. Vista l'ora ho un certo languorino. Inoltre il tempo uggioso invoglia a cercare qualcosa di caldo e corroborante. Aggiungi un piatto che arrivo!

    RispondiElimina
  15. Ciao Elena, buona davvvero la tua minestra, e vorrei essere proprio davanti al camino, il brutto tempo ce l'ho già... bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  16. Ciao Elena :) Che buonaaaa questa zuppa, è invitantissima! :D Salvo la ricetta ;) Complimenti e un forte abbraccio, buona settimana :**

    RispondiElimina
  17. e questa "quasi-vellutata" ha tutto il fascino e il sapore dell'autunno!
    splendido piatto Elena!
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  18. Il colore è quello tipico dell'autunno, perfetto, quindi per questa stagione!
    Il sapore posso solo provare ad intuirlo, anche a te dico che più proseguo nel giro e più mi viene voglia di provare tutto!
    Le ricette con le castagne sono preziose e sempre meno frequenti!

    grazie :)

    RispondiElimina
  19. questo periodo è perfetto per le zuppe e la tua è eccezionale :)

    RispondiElimina
  20. con questo freschino ci sta benissimo e stasera c'è anche nebbia, quindi non mi rest che accendere il camino e gustarmi questa minestra, sarà sicuramente deliziosa!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  21. MI avete convinto... Voglio provare una zuppa con le castagne e i legumi. Qui le trovo con i fagioli.... profumata di alloro e salvia... Pure la pancetta mi ci hai messo Elenù.... e ti rivedo mentre affetti, affetti, affetti... Stavolta vai a dadini, però! hehehe Che bella!!! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  22. Elena uuuuuuuuuuuuuuuhhhhhh!!!!!
    Per me è appetitosa solo solo perchè c'è la castagna e perchè l'hai fatta tu e poi ci hai lasciato i pezzettini che si sentono sotto i denti proprio come piace a meeeeeee
    Bravissima, di sicuro è un piatto perfetto per le fredde sere autunnali ed invernali!!!
    Un bacione amica mia

    RispondiElimina
  23. Prima o poi la voglio preparare anche io questa delizia ... prendo subito nota!!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!