giovedì 9 dicembre 2010

Pisarei e fasò



Questo piatto è tipico della mia città, è un piatto povero, ma molto gustoso. Si tratta di gnocchetti di farina e pane grattugiato, rigorosamente fatti a mano, conditi con un sugo di fagioli non troppo asciutto. Nei ristoranti si trovano diverse varianti, io vi descrivo quella che preparava la mia nonna , molto semplice ma curata nei particolari


Ingredienti per 4 persone

Pasta:
400g di farina 00
200g di pane grattugiato
sale
20g di burro
acqua calda q.b.

Sugo
250g di fagioli borlotti freschi o surgelati
30g di burro
1 carota
1 canna di sedano
1 spicchio di aglio
1 scalogno piccolo
1 cucchiaio di salsa di pomodoro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
sale e pepe



Preparare la pasta:disporre la farina a fontana con all'interno il pane, il sale e il burro, scottare il pane con acqua calda.

Lasciare raffreddare, impastare il tutto velocemente e far riposare l'impasto coperto per 10-15 minuti.

Procedere facendo dei piccoli cordoncini di pasta dal diametro di 4mm circa che poi vengono spezzati a mano modellati a gnocchetto.



Preparare il sugo: mettere acqua fredda in una pentola e aggiungere le verdure, il fagioli, le salse e il burro, tutto a freddo.

Cuocere a fuoco lento per circa 90 minuti (assaggiare i fagioli se sono a cottura).

Aggiustare di sale e pepe solo a cottura ultimata (il sale rompe i fagioli).




Cuocere i gnocchetti in abbondante acqua salata.

Scolarli appena salgono in superficie, e aggiungerli al sugo, che deve essere un poco liquido (come si vede in foto è l'effetto finale).

Cospargere di parmigiano e servire.

Con queste percentuali di pane e farina (50%) i pisarei risultano molto morbidi, se si preferisce una pasta più consistente diminuire il pane anche della metà(25%).


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario culinario d'Italia organizzato da Trattoria MuVarA e ospitato, per le ricette della Emilia Romagna, dal blog  Curiosando in cucina

2 commenti:

  1. Buoni buoni buoni i pisarei!!!!
    devo farli appena ho la macchina fotografica (la mi mi ha abbandonato) però volevo chiederti una cosa sul pane grattugiato: va bene quello che si compra in busta ridotto a polvere o devo prendere il pane duro e farlo e pezzetti più grandi?

    RispondiElimina
  2. buoni buoni ,io li faccio spesso ma nella mia ricetta non metto il pane in ammollo nell'acqua calda e non metto il burro, devo dire che vengono abbastanza al dente,quindi proverò il tuo procedimento che mi sembra buono e molto più morbida la pasta ciao ciao adriana

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!