lunedì 6 novembre 2017

Crema di broccolo romanesco, patate e cannella



Oggi al Light and Tasty, si parla di patate, quel tubero bistrattato da tutti i dietologi e che viene vietato a chi deve approcciarsi ad una dieta dimagrante.
Il tutto è "colpa" della percentuale di amidi presenti, quei carboidrati complessi che spesso vengono demonizzati. Ma non dimentichiamo che oltre a quelli contengono anche un elevata concentrazione di potassio, di zinco, di magnesiooltre a vitamina C, quindi perchè eliminarli totalmente?
Non sarebbe meglio dosarli e/o sostituirli di tanto in tanto con altri carboidrati, quali la pasta?
E già perchè nonostante siano delle verdure, non dobbiamo considerarle degli ortaggi, ma dei sostituti del pane o del primo piatto.
Importante è poi il tipo di cottura, ma questo aspetto è sempre essenziale, per qualsiasi alimento.
Personalemnte sono contraria ai divieti totali, considero invece necessario diminuire le dosi e fare attenzione al tipo di cottura, pervilegiando in questo caso la cottura in acqua.
Ho preparato per l'occasione una crema di verdure, in cui l'uso della patata è necessario per addensare la crema, ma non necessario;  ho aggiunto anche un poco di latte (50ml a testa), che può essere eliminato totalmente sostituendolo con acqua, ma la cremosità ne risentirebbe un pochino.
Provatela al limite la volta successiva,  potete voltendo alleggerirla ancor di più!



Ingredienti per 4 persone

1 broccolo romanesco
2 patate
1 cipolla piccola
2 cucchiai di olio evo
200ml di latte
sale
cannella
crostini tostati





Lavare accuratamente il broccolo e dividerlo a tante cimette.
Pelare e lavare le patate, tagliare a piccoli cubetti (3x3cm).

Scaldare l'olio in una pentola con coperchio, unire la cipolla affettata finemente, aggiungere poi le patate e le cimette di broccolo.

Mescolare in modo che tutte le verdure si insaporiscano con il soffritto, allungare poi con il latte e altri 200ml di acqua.

Lasciare cuocere con coperchio per circa 20-25 minuti (controllare, dipende dalle dimensioni del broccolo e dalla capacità della pentola rispetto alle verdure), provare con una forchetta, se risultano morbide, spegnere il fuoco.

Con il minipimer passare tutte le verdure fino ad ottenere una crema omogenea.
Aggiustare di sale.

Servire in fondine  con crostini di pane e una spolverata di cannella.

Ecco altre ricette con questo tubero speciale!

Polpettone di tonno, patate e acciughe di Carla Emilia

Sformato di patate e spinaci col Bimby  di Cinzia

Insalata di patate con funghi e spinaci di Daniela

Flan tricolore di Eva

Patate light alle mandorle di Maria Grazia

Tortini di patate e porcini  di Milena

Pasta (asciutta) e patate di Simona

9 commenti:

  1. Ma che bontà con quel saporino di cannella!!! Bacioni a presto :)

    RispondiElimina
  2. Che buona, quel tocco di cannella mi intriga assai ^_^
    Buona settimana :)

    RispondiElimina
  3. uhhhh la cannella???? Va provata! Una crema molto molto interessante :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  4. Le creme di verdura in questa stagione sono le mie preferite, questa è ottima! Con quel tocco ti cannella poi, irresistibile. Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  5. Sono d’accordo con tutte le ragazze qui sopra! 😍 aggiungo che a me in epoca di dieta dimagrante non erano state vietate ma dosate a 150g la settimana in alternativa alla porzione di 60 g di pasta (idem la zucca)o da aggiungere alla pasta in diverse proporzioni , quindi ... aggiungi pure un posto a tavola che arrivo 🏃‍♀️ La tua crema è da bis

    RispondiElimina
  6. Che coccola deliziosa!!! E quel pizzico di cannella è una genialata!!
    Bravissima Ele <3

    RispondiElimina
  7. ma che bella idea! mai provato!

    RispondiElimina
  8. Verasmente ottimo preso nota la devo fare. Grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Quel tocco di cannella avrà reso veramente super questa già buonissima crema, da copiare!!!
    Baci

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!