giovedì 2 novembre 2017

Cavolfiore alla Romagnola dell'Artusi



Oggi è la giornata delle ricette regionali, la rubrica L'Italia nel piatto e quale è l'argomento?
CAVOLI è già Novembre!!!!
Un titolo simpatico e alternativo per introdurre gli ingredienti che saranno il filo conduttore delle ricette regionali di oggi: i cavoli, le verze, i broccoli!
Per l'occasione ho scomodato Pelligrino Artusi, l'autore del primo libro di cucina dell’Italia unita, con la sua ricetta n.388 “CAVOLFIORE ALL’USO DI ROMAGNA”.

Una ricetta semplice e saporita, anche perchè il cavolfiore non viene precedentemente cotto, da fare proprio in pochi minuti e tratta dal libro La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.
Dopo aver descritto la ricetta consiglia di spolverizzarlo con Parmigiano per "dar più grazia e più sapore", inoltre lo consiglia come contorno a carne lessata, in umido o al "coteghino" (come dice lui).


Ingredienti per 4 persone

1 cavolfiore grande
1 spicchio di aglio
5  cucchiai di olio evo
un mazzetto di prezzemolo
1 cucchiaio colmo di concentrato di pomodoro
sale e pepe







Dividere il cavolfiore in cimette e lavarlo accuratamente.

Preparare un trito di prezzemolo e aglio.

Scaldare l'olio aggiungere il trito (l'aglio si può evitare di tritare e successivamente toglierlo), rosolare per qualche minuti.

Unire le cime di cavolfiore ancora un poco gocciolanti di acqua di lavatura.

Cuocerlo mescolando di tanto in tanto con coperchio per 20-30 minuti, dopo aver aggiunto il concentrato di pomodoro disciolto in circa 50 ml d acqua.

Mantenerlo un poco "al dente". Aggiustare di sale e pepe.

Alla fine, se fosse ancora bagnato cuocerlo per qualche minuto scoperto e a fuoco alto.

Servire tiepido per assaporare meglio i sapori.

Ecco cosa cucinano nelle altre regioni:

Valle d’Aosta: Frecachà de tartifle

Piemonte: Ris e coi (riso e cavoli) 
 
Lombardia: Minestrone alla milanese 

Trentino Alto Adige: Insalata di cappucci altoatesina 

Veneto: Risi e verze

Liguria: Preboggion di patate e cavolo nero

Toscana: Cavolo nero con le fette

Umbria: Frittelle di cavolfiore

Marche:  Verza, patate e salsiccia

Abruzzo:  Verza cappuccia con alici 

Campania: Pasta e cavolfiore alla napoletana 

Puglia: Orecchiette e cavoli

Calabria:  Zuppa ‘e cavuli

Sicilia: Pasta con Broccolo "Arriminata" 

Sardegna: Cabi assoffocau ( Cavolfiore soffocato ) 

7 commenti:

  1. Molto interssante questa ricetta, anche perché non si deve lessare il cavolfiore. Un bacione

    RispondiElimina
  2. Quanto mi piace il cavolfiore fatto cosi... Bellissimo e buonissimo. A presto LA

    RispondiElimina
  3. ma che bell'aspetto! il cavolfiore rosato è davvero bellissimo. grazie per avermi invitato a questa bellissima iniziativa cara Elena. un bacio

    RispondiElimina
  4. Pomodoro e cavolfiore non lo abbino mai insieme e invece deve essere ottimo, da provare quanto prima ^_^
    Se ti va è appena iniziato il nuovo contest “the mystery basket”, sei la benvenuta https://ibiscottidellazia.blogspot.it/2017/11/the-mystery-basket-novembre-e-dicembre.html

    RispondiElimina
  5. cavolfiore e pomodoro...devo assolutamente provare la tua ricetta!

    RispondiElimina
  6. Che bella ricetta. NOn conoscevo questo modo di cucinare il cavolfiore. Lo proverò

    RispondiElimina
  7. Elena tesoro ma è buonissimo!! Un mega piatto per me!!
    Un bacione

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!