lunedì 31 marzo 2014

Torta salata di asparagi

Buongiorno e buon lunedì, come è ormai consuetudine, oggi proporrò la rubrica Light & Tasty, ricette leggere e con gusto per chi vuole iniziare la dieta al lunedì e spera di continuare anche negli altri giorni della settimana.... ;)
Oggi presentiamo gli Asparagi, un prodotto molto versatile in cucina, che ormai troviamo nei negozi e negli orti di noi tutti.
Inizia proprio ora la stagione, non dimentichiamo di cucinarlo, è ricchissimo di sali minerali !!!

Ricordo a tutti che a Piacenza esiste il Consorzio dell'Asparago Piacentino, che  è un vero esempio di filiera corta, unisce i produttori e trasformatori (la ristorazione) per giungere direttamente al consumatore anche grazie  alla vendita diretta nei punti nelle aziende agricole o nei banchetti che di trovano lungo la via Emilia.
Promuoviamo i prodotti a Km 0, perchè sono sinonimo di qualità, di genuinità e  garantiscono il rispetto della natura!

Ingredienti (teglia da 26cm di diametro)
Pasta al vino
300g di farina
100ml di vino bianco
60ml di olio evo
1 pizzico di sale
Farcia
250g di ricotta
500g di asparagi
1 uovo
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaio di olio evo
1 pizzico di sale

Impastare velocemente la farina con l'olio e il vino, dopo aver aggiunto il sale.
Lasciare riposare 30 minuti circa in luogo fresco, ma non in frigo.
Preparare la farcia, saltando velocemente in padella con olio e un pizzico di sale , aggiungere anche 30-40 ml di acqua e cuocere per 10- 15 minuti.
Lasciare raffreddare.
Unire gli asparagi con la ricotta, il formaggio un pizzico di sale.
Stendere la pasta, foderare una teglia di diametro 26cm, forare con i rebbi di una forchetta il fondo e poi farcire con il ripieno.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 30 minuti circa,.
E' ottima sia calda, sia tiepida e pure fredda!!

Vediamo che cosa hanno preparato le mie colleghe food blogger

 Yrma del blog A fiamma dolce:  Taglierini agli asparagi selvatici e pomodorini confit

Cinzia del blog Cinzia ai fornelli: Asparagi al gratin 

Tania del blog Cucina che ti passa:  Bruschette con asparagi 

Eva del blog In cucina da Eva: Chitarrina asparagi e funghi

Carla Emilia del blog Un'arbanella di basilico: Risotto con asparagi e zucchine

12 commenti:

  1. E finalmente è arrivata la stagione!!
    Deliziosa questa proposta :)
    Un abbraccio,
    Letizia

    RispondiElimina
  2. Evviva!!! Sono deliziosi gli asparagi e questa torta pure!!
    Buona settimana!!

    RispondiElimina
  3. Io cucino solo quelli selvatici! La devo proprio provare, a partire da questa sfoglia al vino sana e leggera. Ottima idea cara. Buona giornata e buon inizio settimana anche a te.

    RispondiElimina
  4. Sai che le torte salate mi piacciono proprio tanto e questa è super!!! bacione a presto

    RispondiElimina
  5. Adoro le torte salate e in questo periodo sono l'ideale. Sfiziosa e gustosa ricetta! E' vero i prodotti a km 0 sono l'ideale e promuoviamo i prodotti delle nostre zone. Buon lunedì e complimenti ancora

    RispondiElimina
  6. COMUNQUE SIANO FATTE, LE TORTE SALATE NON SI SMENTISCONO MAI, SONO FANTASTICHE. QUESTA DEVE ESSERE DAVVERO BUONA. CIAO SABRINA

    RispondiElimina
  7. Buonissimi gli asparagi ,finalmente è arrivata la loro stagione ,con questa ricetta mi sembra il modo migliore per iniziare a mangiarli ciao Laura

    RispondiElimina
  8. Ah però che goduria!! Una torta salata così farebbe davvero gola a chiunque e se gli asparagi sono a km 0 mille volte meglio!!
    bravissima tesoro!

    RispondiElimina
  9. che buona! ogni tanto preparo una versione simile! ottima! mi hai fatto venire fame e ho visto che è ora di andare a cucinare!!

    RispondiElimina
  10. cIAO!!Bellissima, sembra una pizza!! Ottima idea quella degli asparagi! :)

    RispondiElimina
  11. Amo le torte salate ancor di piu con asparagi! Come sai sono fan dei prodotti della mia terra....complimenti per aver valorizzato i tuoi!!!Bravissima!!!

    RispondiElimina
  12. Deliziosa e perfetta anche per un aperitivo!!!! Un abbraccio cara Elena!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!