sabato 1 marzo 2014

Gugelhupf, kugelhupf o bàbovka, fate voi!

kugelhupf
Il  Gugelhupf è stato il dolce scelto per rappresentare l'Austria quando questo stato era alla presidenza  dell'Unione Europea.
E' un dolce lievitato, dalle origini austoungariche sempre presente sulle tavole imbandite per la colazione, ideale con il caffè, ma spesso servito anche a fine pasto o con un te alle cinque del pomeriggio.
E' presente in Alsazia, in Svizzera, in Ungheria e perfino in Polonia.
Nella Repubblica Ceca viene chiamato Bàbovka, può avere all'interno l'uva sultanina, ma anche mandorle, o frutta essiccata e può essere pure marmorizzato con una parte della mollica al cacao.
Questa volta ho voluto provarlo con il lievito madre e sono rimasta soddisfatta del risultato, prima di arrivare a questa ricetta ne ho provate diverse e non sempre con risultati soddisfacenti..,



Ingredienti

260g di farina
125g di lievito madre (rinfrescato la sera precedente)
90g di latte
80g di zucchero
80g di burro a pomata
1 uovo medio
1 tuorlo
1/2 bacca di vaniglia
90g di uvetta
150ml di rum
1/2 cucchiaino di sale



Ammollare l'uvetta in un bicchiere con il rum per un paio di ore.

Ammorbidire il lievito madre nel latte a temperatura ambiente, unire la farina, lo zucchero, l'uovo e il tuorlo.

Iniziare ad impastare e quando l'impasto risulta ben incordato aggiungere il burro poco alla volta, una noce alla volta, e prima di aggiungere la successiva fare in modo che la precedente risulta ben assorbita.
gugelhupf
Inserire la vaniglia e il sale. Impastare una decina di minuti e solo ora aggiungere l'uvetta, ben strizzata ed asciugata su carta assorbente.

Lasciare lievitare un paio di ore. Posizionare poi nello stampo specifico dopo averlo imburrato a dovere (fate attenzione anche alla parte interna dove si formerà il buco) e lasciarlo lievitare coperto da pellicola. L'impasto deve arrivare fino a dove terminano i decori dello stampo (il mio ha impiegato una notte).

Cuocere in forno caldo, a 180°C funzione lievitati per 45 minuti, con una pentola contenente acqua calda, utile a formare vapore durante la cottura.



Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette della Repubblica Ceca è ospitato da Alessandra del blog Ricette di cultura


Con questa ricetta partecipo al contest "Un anno di colazioni: i Dolci Lievitati" di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra

14 commenti:

  1. Elena che bello e poi con il lievito madre, voglio provare a farlo perchè deve essere buonissimo! Un bacione

    RispondiElimina
  2. Ciao Elena!! Che aspetto sontuoso ha la tua babovka!! Io decido di chiamarla così, visto che siamo in Repubblica Ceca... ;) E trovo che il nome le si addica, come a una tonda e morbida gran dama!! :D

    RispondiElimina
  3. Non l'ho mai assaggiato ma mi sa che è davvero buonissimo!! Brava!!

    RispondiElimina
  4. Io l'ho preparato qualche volta questo dolce, ed è buonissimo... senza lievito madre purtroppo perché non ho ancora vinto la paura che mi incute né trovato lo "spacciatore" giusto :-)
    Dolce bello e buono, complimenti Elena!
    Ciao, buona domenica

    RispondiElimina
  5. Fantastico, decisamente fantastico :)
    Buon sabato.

    RispondiElimina
  6. Che bello :-D Assolutamente da provare :-D
    Buon we cara <3

    RispondiElimina
  7. Ma sono proprio arterio.. avevo condiviso ma non commentato... Bellissimo mi piace molto ed è venuto una meraviglia!!! Bravissima :-)

    RispondiElimina
  8. Comunque lo vogliamo chiamare, è sempre buonissimo !!!!! Mi piacerebbe farlo, ma senza lievito madre viene lo stesso così bello ?
    Baci

    RispondiElimina
  9. Buonissimo Elena, nei miei viaggi in centro Europa, ne ho fatto scorpacciate... Bacione

    RispondiElimina
  10. Che bello!! Con il lievito madre? Mmm accidenti io non ce l'ho!! Proverò con il lievito.. Verrà meno soffice sicuramente però! ;)

    RispondiElimina
  11. Un dolce Europeo, anzi direi mondiale :-)

    RispondiElimina
  12. Grazie per essere stata con noi anche in Repubblica Ceca! Le ricette della tappa sono qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2014/02/t-come-trdlo.html.
    E ora si va in Lettonia!!!

    Ciaooooo
    Aiu'

    RispondiElimina
  13. Ma che bello! Perchè non partecipi al mio contest? Sarebbe perfetta! Ti lascio il link: http://vogliadicucina.blogspot.it/2014/03/contest-un-anno-di-colazione-dolci.html
    Ciao, Letizia

    RispondiElimina
  14. Urkyyyy!!! Che mega dolce!!!! Sembra proprio buonissimo!!!! ^_^

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!