lunedì 27 maggio 2013

Taieddhra riso patate e lampascioni...ma non solo!

Ecco la mia seconda proposta per questa sfida dell' MT-challenge, a mio parere un po' troppo chiacchierato, ma che nonostante tutto, non ci ha fatto passare la voglia di impegnarci a dare la nostra interpretazione a questo fantastico piatto che ci ha indicato il nostro Cristian, vincitore della sfida precedente.
La mia idea era tutt'altro, ma purtroppo non ho trovato gli ingredienti, infatti l'ho cucinato solo ieri e alla domenica i negozi aperti sono davvero pochi, bisogna accontentarsi!
Quella versione la preparerò prima o poi, di solito non mi perdo le idee per strada....
Ho trovato però i lampascioni, detto anche cipollaccio col fiocco (carino vero il secondo nome?), tipico prodotto pugliese e ho pensato di inserirli nella mia nuova tiella, aggiungendo zucchine e gallinella di mare, spero vi piaccia, in famiglia è stata apprezzata parecchio!




Ingredienti per 4 persone
300g di riso semi integrale per risotti
350g di gallinella sfilettata
1 zucchina
2 patate grandi di pasta gialla
200g di lampascioni sott'olio
10-12 pomodorini datterini
brodo vegetale (1 zucchina, 1 patata, 1 carota, 1 pomodoro)
3 cucchiai di pane grattugiato
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di pecorino grattugiato
olio evo
sale e pepe



Mettere a bagno il riso in acqua fredda, dopo averlo lavato.

Togliere la pelle ai filetti di gallinella e tagliate a cubetti facendo attenzione a non lasciare delle lische.

Affettare con mandolina le patate e la zucchina in modo da produrre fette molto sottili e tutte dello stesso spessore.

Tagliare a spicchi i pomodori datterini.

Prendere una teglia in coccio o in ceramica da forno, ungere bene con olio evo il fondo, posizionare le patate a formare uno strato unico, sopra la zucchina, spolverizzare un poco di sale, distribuire uno strato sottile di riso bagnato, mettere i pezzetti di pesce, qualche lampascione sott'olio e gli spicchi di pomodoro, condire con sale, pepe e olio evo.

Procedere ancora con patate, zucchine, riso, gallinella, lampascioni e pomodorini,sale pepe e olio, facendo tre strati..

Finire con le patate, spolverizzare con pane e formaggi grattugiati.

Bagnare il tutto con il brodo vegetale, fino a coprire il tutto.

Cuocere a 180°C, in forno già caldo, per 35 minuti, forno statico, passare a 200°C per 20 minuti funzione ventilato grill, dopo aver irrorato la superficie con un poco di olio.

Con questa ricetta partecipo all'MT-Challenge (30esima sfida!)

8 commenti:

  1. Facciamo pure tutti gli scambi che vuoi, sono prontissima! bacione anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Carla Emilia...allora d'accordo!

      Elimina
  2. La apprezziamo moltissimo anche noi , Elena, come abbiamo apprezzato l'altra in verità. La gallinella , in particolare è un pesce che mi piace molto e sarei curiosa di assaggiare la tua versione con i lampascioni.
    Grazie e buona serata
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi...certo i lampascioni sono speciali!!!

      Elimina
  3. mi piacciono un sacco i lampascioni, questa taieddhra è da provare! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Ciao Elena!
    Mamma mia che bontà "li pampasciuni". Sì, i lampascioni in dialetto salentino si chiamano "PAMPASCIUNI" e io vado matto per questi bulbi sotterranei. Una vera prelibatezza, bravissima! Non oso pensare poi quanto potesse essere azzeccato il loro accostamento con i filetti di gallinella. Questa tua taieddhra è una vera e propria bontà, per veri intenditori!
    Grazie mille!
    Cristian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristian, sempre gentilissimo un vero vincitore-gentiluomo! E' stato un piacere provare il piatto che hai proposto! Grazie della tua ricetta!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!