domenica 4 marzo 2018

Pisarei e fasò eretici


Oggi il Calendario del Cibo Italiano festeggia i Pisarei e fasò!
Da piacentina doc, non potevo esimermi dal partecipare a far conoscere questo eccezionale primo piatto della mia città!
Così eccomi qua a proporre l'ennesima versione dei gnocchetti piacentini sul mio blog!
Sono partita dai pisarei della mia nonna (qui), infatti come ogni famiglia piacentina ho la mia versione del piatto, per poi passare alla ricetta codificata, depositata alla Camera di commercio , è infatti un prodotto De.Co. (denominazione di origine comunale) qui, per poi passare agli antenati dei pisarei, quelli serviti nei monasteri del Medioevo ai pellegrini che passavano sulla via Francigena, caratterizzati dalla mancanza di pomodoro e fagioli (prodotti giunti in Europa solo dopo la scoperta dell'America), eccoli qui.
Oggi per l'occasione vi ho proposto quelli "eretici", vale a dire con l'aggiunta di funghi, infatti in tante trattorie della mia provincia si possono trovare questa variante, in cui il sugo è molto ristretto, sembra quasi una pasta al sugo e dove i fagioli sono accompagnati ai funghi.
E' ottima pure questa versione, certo che non sono i "veri pisarei e fasò"!



Ingredienti per 4 persone

per i pisarei

400g di farina 00
200g di pane grattugiato
20g di burro
sale
acqua calda

Sugo di fagioli e funghi

1 scalogno
4 cucchiai di olio evo
250g di fagioli borlotti freschi o surgelati
1 cipollina
20g di funghi secchi
6 cucchiai di passata di pomodoro
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale e pepe





Preparare la pasta: disporre la farina a fontana con all'interno il pane, il sale e il burro, scottare il pane con acqua calda.
Lasciare raffreddare, impastare il tutto velocemente aggiungendo acqua a temperatura ambiente a poco a poco, fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso.
Far riposare l'impasto coperto per 10-15 minuti.
Procedere facendo dei piccoli cordoncini di pasta dal diametro di 4mm, da questi cordoncini spezzare piccoli pezzetti di pasta e modellare a mano i gnocchetti (dimensione circa 1/2 cm).


Preparare il sugo: portare a metà cottura i fagioli in acqua non salata, ma condita con un cucchiaio di olio e una fettina di cipolla fresca e mettere in ammollo i funghi secchi.
Preparare poi un soffritto, scaldando olio, scalogno tritato e funghi ammollati, unire i fagioli, facendoli insaporire a fuoco lento.
Aggiungere la salsa di pomodoro e il concentrato, diluire un poco con acqua tiepida.
Proseguire a fuoco basso fino alla cottura dei fagioli, solo al termine aggiustare di sale e pepe.

Cuocere i gnocchetti in abbondante acqua salata.

Scolarli appena salgono in superficie, e aggiungerli al sugo di funghi e fagioli.

Servire ben caldi, con parmigiano reggiano grattugiato (a piacere).


Questa ricetta  partecipa al  Calendario del Cibo Italiano


2 commenti:

  1. Mi piace moltissimo. Felice di aver conosciuto una splendida ricetta della tradizione

    RispondiElimina
  2. Io li ho preparati oggi a pranzo con la ricetta classica... e ora sono curiosissima di provare questa tua versione! A presto LA

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!