lunedì 11 novembre 2013

Pera Elena , ma light!

No, non ho inventato un piatto e gli ho dato il mio nome, non sono ancora a quel livello di auto celebrazione ... La pera Elena o anche detto pera alla bella Elena (ma mi sembrava troppo!!! ), è un classico della cucina francese, pare sia attribuita allo chef Auguste Escoffier, della metà dell'800.
 Il nome deriva dalla famosa operetta “La Belle Hélene” (di  Offenbach) una parodia del mondo omerico e della famosa Elena causa della guerra di Troia, utilizzata però per  prendere in giro il mondo politico dell'impero di Napoleone III.
Questo dolce l'ho assaggiato in Austria dove la Birne Helene, è sempre presente nei menù delle gelaterie (insieme alla più famosa pesca Melba...che accoppiata!)
Questo dolce non è calorico, o per lo meno ha una quantità di calorie accettabile, ma con le mie varianti riesco ad alleggerirlo ulteriormente senza togliere niente al gusto.
Invece del gelato alla vaniglia e della panna montata ho messo della ricotta alla vaniglia, non ho cotto le pere in acqua e zucchero e  le ho  mantenute a crudo (mantenendo così intatte le vitamine!). Ho utilizzato pere abate mature, così longilinee mi sembravano più eleganti!!!! 


Ingredienti per una porzione (182Kcal)
1/2 pera (100g)
50g di ricotta
1 puntina di cucchiaino di Stevia
1/2 bacca di vaniglia
10g di cioccolato fondente
3 g di nocciole tritate

Preparare la crema di ricotta, unendo un poco di Stevia, (mi raccomando pochissima perchè ha un potere dolcificante molto elevato e se usata in eccesso dà un retrogusto poco piacevole) e i semi della bacca di vaniglia (aprire la bacca per il lungo e con il dorso del coltello togliere i semini), mescolare molto bene.
Pesare il cioccolato, e dopo averlo tagliato a piccoli cubetti scaldarlo a fuoco basso o al micronde (pochi secondi), facendo attenzione a non bruciarlo, fino a fusione.
Assemblare il dolce: pelare una pera, tagliarla a metà e togliere il torsolo, posizionare una quenelle di ricotta a centro, decorare con il cioccolato fuso e e la granella di nocciole.
Servire subito.

Come avrete immaginato questa ricetta partecipa all'iniziativa Light & Tasty,  e questo lunedì  si proporranno ricette con la
 Pera
usata come dolce, ma anche in ricette salate è un frutto molto versatile che abbinata al formaggio dà il meglio di sè...
Ora andiamo a curiosare nelle cucine delle colleghe per vedere che idee ci possono dare in proposito e aggiungo che da oggi il team della rubrica è al completo, in quanto c'è anche  Carla Emilia che la scorsa settimana non è riuscita a partecipare causa impegno con famosa raccolta settimanale....

Ecco le proposte:

Yrma di  A fiamma dolce Poires rôties aux noix

Cinzia di Cinzia ai fornelli Sfoglia di pere con mandorle e cannella

Tania di Cucina che ti passa Insalata di farro con pere, rucola e mozzarella

Eva di  In cucina da Eva  Risotto pera e parmigiano

Carla Emilia di Un'arbanella di basilico Insalata di pere e zucca

24 commenti:

  1. Dunque visto che non ho ancora fatto colazione, prendo tua pera al volo :-)!!! E' bellissima e di certo anche molto, molto buona!!! Bravissima Elena :-) e ottima ricettina tua omonima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è buona e praticamente senza grassi..un cioccolatino sciolto in fondo!

      Elimina
  2. Bellissima la spiegazione (che non ricordavo affatto!!!), la tua scelta (per lo più francese come la mia :D) e...il tuo pre-post (e perchè no Bella Elena, autocelebratiiiiiiiiii, sei magnifica <3 ). Perfetta la scelta di non usare lo zucchero ma lo stevia (che ha molte proprietà) e soprattutto di lasciare la pera cruda. (Io l'ho fatta cuocere un po' in forno,argh!). Apprezzo tutto, sei stata BRAVISSIMA!!!! Un bacione bella Elena... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? allora la prossima volta ..parto e non mi fermo più!!!! ;)

      Elimina
  3. Mi piace questa versione più leggera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Araba!!!! e poi il gusto c'è davvero la cremina di ricotta e vaniglia è deliziosa...

      Elimina
  4. ma che favola...
    pure con meno calorie del normale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ebbene sì si nono ridotte quasi del 30 %...

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie ! e poi è pure veloce da preparare!

      Elimina
  6. Elena che bella rivisitazione della "pera alla bella Elena"!! Io vado matta per tutti i dolci con la ricotta, in questo caso il tuo abbinamento è delizioso davvero...e approvo anche il tenere la pera cruda, tra l'altro la preferisco anche per gusto e consistenza. Che dire? Questa tua idea mi ha conquistata :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, anche secondo me è carina e quel minimo di cioccolato e croccantoso, ci vuole per renderlo gradevole...siamo sempre sotto le 200kcal!!

      Elimina
  7. Ma eccomi!!! La tua rivisitazione light mi piace moltissimo e secondo me ci stava benissimo anche il "bella" perché non è forse carina la pera così agghindata ;) ? Un bacione a presto e ancora grazie
    P.S. stasera esce anche il raccolto del whb. Ma quanto lav

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stavo scrivendo ed è partito il commento da solo: dicevo... lavoriamo io e te con 'sto blog, perché fra poco ci sarai tu con il whb in doppio appuntamento ;)

      Elimina
    2. Tolti un po' di grassi da un piatto internazionale e decisamente noto... mi fa piacere che abbia apprezzato!

      Elimina
  8. Mi piace questa ricetta, e trovo sempre molto interessante conoscere l'origine dei piatti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la mia ricerca si è svolta su google, non ho fatto grandi approfondimenti però è sempre piacevole vero?

      Elimina
  9. Eh che bella la pera Elena, deliziosa e presentata benissimo.
    Brava Elena e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, un gran piatto già di suo....

      Elimina
  10. Cara Elena questa delizia la mangerei in ogni istante della giornata per concedermi coccole e delizie. Complimenti, bacioni, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere ti sia piaciuta, è un'idea carina che non appesantisce... frutta con ricotta e un cioccolatino...direi che è proprio light!

      Elimina
  11. Autocelebrati autocelebrati che meriti!!!!
    Mi piace questa variante alla ricetta originale, più leggera ma ugualmente gustosa!
    Voglio vedere a chi non farebbero gola!!!
    un bacione tesoro e complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti è ideale anche per chi non è a dieta..così si mangia lo stesso dessert tutti assieme!!!

      Elimina
  12. Secondo me quei 10 grammi di cioccolata sono inopportuni, ce ne sarebbero voluti almeno 50 :-D

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!