giovedì 7 novembre 2013

Involtini croccanti e verdurosi al Gruyere

Sempre in tema di Street food, per l'occasione del Contest Swiss Cheese Parade organizzato da Tery, ho pensato di preparare degli involtini. Sono ottimi nel sapore, croccanti all'esterno, ma morbidi e saporiti nel ripieno. Si sbocconcellano facilmente anche in strada grazie al contenitore che ho ideato, non è altro che un rotolo di carta fermato da un lato con una graffetta da pinzatrice. 
Sono cotti al forno, ho evitato il classico fritto, e solo leggermente unti in superficie (ho usato un pennello) con olio evo di prima qualità.
Non ho messo le dosi, perché non ci sono quantitativi precisi ed ognuno può personalizzarlo in base ai propri gusti od esigenze. Si possono variare le verdure, anche se. secondo me, questo trio è fantastico, oppure sostituire il formaggio (con Sbrinz, o Emmentaler, ma questo lo trovo molto adatto). 
In ogni caso per una decina di rotolini ho usato:  1 carota grande, 1/2 peperone giallo e 1 zucchina...



Ingredienti

pasta fillo
peperone giallo
carota
zucchina
Gruyére Dop
olio evo
sale

Mondare e tagliare le verdure a julienne utilizzando un coltello ben affilato.

Mettere in una padella antiaderente un cucchiaio di olio, scaldare, aggiungere le verdure e saltarle per una decina di minuti.

Aggiustare di sale.

Far raffreddare a temperatura ambiente.

Stendere la uno strato di pasta fillo, spennellare con olio evo, aggiungere un altro strato, farcire con le verdure e con listarelle di formaggio Gruyére Dop.

Avvolgere, dopo il primo giro far rientrare i bordi e continuare ad arrotolare.

 Spennellare con olio evo.

Cuocere in forno già caldo, 180°C, per 7-9 minuti, non di più (valutate il colore della pasta, dovrà essere dorata).

Inserirli nel porta involtino: carta paglia avvolta su se stessa e fermata con la pinzatrice.

Servire caldi.

Con questa ricetta partecipo al Contest organizzato da Tery Swiss Cheese Parade che promuove sul nostro territorio i formaggi svizzeri

20 commenti:

  1. buone le verdure cremose all'interno e il croccante della phillo... buonissimi! che sfiziosi
    brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, il croccante è sempre gradito, vero?

      Elimina
  2. Risposte
    1. Vero? un bicchierino di prosecco e via!!!

      Elimina
  3. Mmm... a me tutto ciò che è verduroso piace da matti e questi involtini sono davvero invitantissimi! Croccanti e gustosi, ottima proposta! Complimenti, Elena, un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, le verdure sono sempre presenti sulla mia tavola...buona serata!

      Elimina
  4. Ciao Elena, sono d'accordo con Valentina, questi involtini sono proprio una piccola delizia. Ma qui a Genova la pasta fillo non si trova più, uffi! Vuol dire che quando vengo a trovarti, oltre a fare scorpacciata di stracotto d'asina, mi faccio la scorta di pasta fillo!!! Buona serata un bacione
    P.S. in effetti i cugini a casa ci sono tornati abbastanza rimpinzati ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che strano, io la compro in un supermercato di origine genovese....???!!!

      Elimina
  5. Una vera delizia!!!! Devo assolutamente provarli :-) e adesso spulcio tra le tue ricette per partecipare al contest che hai vinto :-) un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie... spulcia spulcia.... buon lavoro!

      Elimina
  6. mettono allegria e appetito! Buon venerdì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco giusto il cronck cronck mette allegria!!!

      Elimina
  7. Questi sono proprio golosi, viva i formaggi Svizzeri :-)

    RispondiElimina
  8. Bellissimi e supergolosi Elena....
    Devo sperimentare anche io questa pasta fillo.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la acquisto giò pronta... non oso prepararla anche se sembrerebbe semplice ...

      Elimina
  9. Mi piacciono questi stuzzichino di verdure in formato pocket!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!