martedì 12 novembre 2013

Fonduta da passeggio con grissini homemade!

Ed ecco la mia terza ed ultima ricetta preparata per il contest di Tery sui formaggi svizzeri. Lì ho imparati a  conoscere tanti anni fa in una vacanza sul lago di Thun, era un'estate caldissima ed aspettavo Tommaso. 
Avrebbe dovuto nascere a fine settembre e nel mese di agosto visto che godevo ottima salute organizzammo una vacanza al lago, è stato davvero piacevole, in Svizzera nonostante fossimo la settimana di Ferragosto, non c'era l'affollamento e il clima era ideale.
Hotel tranquillo, pulitissimo, direttamente sul lago, balcone panoramico come sala da pranzo, cibo ottimo, temperatura confortevole e una colazione abbondantissima, tutti i formaggi svizzeri erano rappresentati insieme ad affettati, dolci, torte, frutta ed ogni delizia del palato. 
Ma lasciamo i ricordi per passare al contest Swiss Cheese Parade, per il quale ho ideato 3 tipi diversi di Street food, volutamente, ho proposto  un fritto (cuculli), sempre apprezzato nel classico cono, un prodotto da forno, degli involtini a base di formaggio e verdure in comodi contenitori a cilindro  e poi ho voluto cimentarmi in  qualcosa di molto goloso, da assaporare quasi come un gelato, senza essere il solito gelato al formaggio e così mi sono rifatta alla tradizione svizzera ...la fonduta!
Quella cremina di formaggio in cui intingere qualcosa di croccante, è una vera soddisfazione per le papille gustative....da servire in piccoli bicchierini con tanto di grissino e bandierina!


Ingredienti 
per la fonduta:
50g di Sbrinz
50g di Gruyére
50ml di latte
1 tuorlo d'uovo
20ml di kirsch
10g di maizena
1 pizzico di sale
per i grissini:
150g di farina
50g di maizena
75ml di vino bianco
40g di lievito
25ml di acqua
6 g di lievito di birra
1 pizzico di zucchero
1 pizzico di sale
semi di papavero 
semi di sesamo 
farina di riso
Per i grissini, setacciare farina e maizena, sciogliere il lievito nell'acqua a temperatura di 30°C, bagnare l'impasto aggiungere sale e zucchero, continuare ad impastare con il vino bianco. Solo dopo che il glutine ha formato la maglia glutinica aggiunger l'olio a poco a poco incorporandolo lentamente.
Lasciare lievita per almeno un paio d'ore.
Sul piano spolverizzare con la farina di riso, stendere l'impasto senza schiacciarlo, formando un rettangolo dello spessore di 1cm, tagliare tante striscioline.
Pennellarle con un goccio di olio e decorare con i semi di papavero e sesamo.
Disporli su una leccarda da forno e cuocere in forno caldo a 180°C per 10 minuti (a me piacciono così, ma volendo avere un prodotto più croccante, che dura per diversi giorno si spegne il forno e si lasciano asciugare ancora 10 minuti). Far raffreddare.

Per la fonduta: grattugiare o tagliare a piccoli cubetti i formaggi, bagnarli con il latte, e metterli in una pentola con fondo spesso, posizionare su fuoco basso dopo aver unito il tuorlo. Mescolare delicatamente e di continuo, solo quando si è sciolto il formaggio aggiungere la maizena disciolta nel kirsch, continuare ancora 1-2 minuti nella cottura.

Servire in bicchierini da passeggio con grissino incorporato!

Con questa ricetta partecipo al Contest organizzato da Tery Swiss Cheese Parade che promuove sul nostro territorio i formaggi svizzeri


Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario Mondiale, organizzato da Trattoria MuVarA.
Questa tappa, la L- sta per Lucerna (Svizzera, Europa) - è  ospitata da Ivy  del blog Kopiaste


21 commenti:

  1. che buoni i grissini!!!!! e la fonduta "finger food" è geniale! brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì i grissini sono buoni davvero...grazie!

      Elimina
  2. Favolosa questa fonduta!!!!! Un'idea bellissima!!!:) un bacione Elena! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, giusto per mantenere le tradizioni svizzere....

      Elimina
  3. Questi grissini mi ispirano un sacco Elena!! Un bacione e bravissima :-)

    RispondiElimina
  4. Che bella l'idea la fonduta in versione finger-food...nulla da dire sul l'abbinamento con i grissini che adoro e mangio in quantità spropositate!
    Bacioni
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io li preferisco a tanti altri snack...

      Elimina
  5. Sarà l'ora,sarà questa fondutina, saranno i tuoi grissini ma mi è venuta una fame!!! Slurp. Ho proprio l'acquolina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. be l'ora aiuta effettivamente....ma la fonduta è sempre così piacevole...

      Elimina
  6. Troppo bella e golosa! ed è proprio l'ora giusta per l'assaggio..... bacioni anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me è sempre l'ora giusta.... ehehhe!

      Elimina
  7. Se passeggio con questo street food corro il rischio di distrarmi.
    Come sempre bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....e inciampare!!! Grazie caro Gianni!

      Elimina
  8. troppo carina questa fonduta da passeggio!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. simpatica vero? un'idea un po' diversa... potrebbe anche essere un finger in un buffet...ce lo vedo!

      Elimina
  9. Credo sia la più originale delle proposte che ho visto per questo contest!
    deliziosi questi bicchierini!!
    In bocca al lupo !
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Alice? mi fa molto piacere il tuo commento, per me l'originalità è importante! grazie!

      Elimina
  10. Mi vuoi proprio far rosicare :-( Bacio sincero.

    RispondiElimina
  11. Ho l'acquolina in bocca!!!! mi stampo la ricetta! Un bacioneeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  12. Grazie Elena. Una buonissima ricetta e molto orignale. Mi piace anche la tua presentazione e fotografie.

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!