giovedì 22 settembre 2016

Gnocchi alla Norma, ma ripieni!


Gli gnocchi ripieni, questi sconosciuti!
Effettivamente ci voleva proprio l'MTC, per farmi osare a riempire gli gnocchi, ricetta che mi ispirava dal punto di vista organolettico, ma che poi mi lasciava 1000 perplessità dal punto di vista operativo, dal classico dubbio "si apriranno?", "l'impasto riuscirà a raccogliere il ripieno?" e poi "non saranno troppo sfarzosi?".
Dopo averli vista da AnnaRita ogni dubbio è stato fugato e ci ho dovuto provare!
Altra innovazione effettuata in questa sfida, o meglio scuola di cucina, è stata la cottura al micronde delle patate, e si perchè questo tipo di cottura mi mancava conquesto ortaggio e l'ho trovata geniale...soprattutto perchè non si sporcano pentole!!!
Quanto poi alla ricetta, non ho fatto altro che trasferire gli ingredienti della Pasta alla norma, una delle mie preferite negli gnocchi e il palato ha ringraziato!
Grazie ad AnnaRita e all'MTC!



Ingredienti per 4 persone
(26 gnocchi)

700g di patate rosse
100g di farina
1 uovo
1 melanzana
400g di passata di pomodoro
aglio
olio evo
basilico
sale e pepe
ricotta salata




Tagliare  una melanzana a piccoli cubetti. Scaldare 5 cucchiai di olio evo con uno spicchio di aglio affettato fine, aggiungere le melanzane e saltare in padella per circa 5 minuti. Far raffreddare.


Preparare gli gnocchi:
Lavare e punzecchiare le patate (delle stesse dimensioni) con una forchetta, avvolgerle in uno strappo di scottex bagnato, posizionarle sul piatto del micronde e azionare a potenza 900watt. (Le mie patate erano tonde e di circa 5-6 cm di diametro, ho impiegato 20 minuti, voi valutate i tempi in base alle dimensioni).
Togliere le patate dal microonde dopo due minuti dallo spegnimento, scartarle e pelarle intanto che sono calde. Passarle allo schiacciapatate, aggiungere un pizzico di sale, l'uovo e la farina.
Impastare velocemente.

Formare un filone e poi tante fette di impasto che andrà porzionato in pezzetti da 20g l'uno (nel mio caso ne ho preparati 26).
Prendere ogni pezzetto, aprirlo sul palmo della mano e inserire 4-5 cubetti di melanzana, richiudere e roteare tra le mani in modo che si sigilli al meglio.

Posizionarli tutti in fila mentre si prepara il sugo.

In una larga padella con abbondante olio (5-6 cucchiai) aggiungere la passata, 4-5 foglie di basilico e aggiustare di sale e pepe. cuocere per circa 30 minuti.

Nel frattempo far bollire acqua salata e cuocere gli gnocchi, che sono pronti non appena salgono in superficie (non avviene così velocemente come gli altri gnocchi).

Scolarli con la schiumarola e passarli nella padella del sugo.

Servire subito con abbondante ricotta salata passata su di una grattugia a fori grandi. e foglie di basilico fresco.

Con questa ricetta partecipo alla sfida n.59 dell'MTChallenge


9 commenti:

  1. Wow, quel ripieno è spaziale!!!

    RispondiElimina
  2. Si, proprio buoni. E belli, oltretutto!

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto questo connubio perché melanzane e pomodoro sono ingredienti di un piatto semplice e quindi in perfetto equilibrio con la rusticita' degli gnocchi! Scopiazzero' di sicuro!

    RispondiElimina
  4. wow...ma che meraviglia questo piatto :)

    RispondiElimina
  5. Partiamo dal presupposto che la pasta alla norma è una delle mie preferite.. M come te la sei pensata?!?! Tocca rifarla questa.. PER FORZA! ^_^

    RispondiElimina
  6. non sono riuscita in tempo a farli ripieni ma non mancherà sono troppo belli complimneti per questa rivisitazione di un piatto must ....

    RispondiElimina
  7. Bello pensare di mordere lo gnocco ben avvolto nel sugo e sentire, solo masticando, il sapore della sugo alla norma. Mi piace un sacco. Brava.

    RispondiElimina
  8. Questa è una di quelle ricette che bisogna conservare e tirare fuori quando serve la porca figura. Brava

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!