mercoledì 16 settembre 2015

Liquore al basilico per L'Italia nel piatto


Oggi l'Italia nel piatto parla di erbe aromatiche e di profumi di fine estate...
Questo argomento davvero "profumato" non è stato facile da svolgere per me, infatti non conoscevo qualcosa di veramente tipico del mio territorio, qui le erbe aromatiche ci sono tutte e crescono al meglio...magia della Pianura Padana!
Sfogliando poi un libro di ricette piacentine (ogni piacentino lo possiede, si intitola "400 ricette di cucina piacentina" di Carmen Artocchini) , ho scoperto un liquore a base di basilico, a me nuovo, .
Ho provato  preparalo, il risultato è un digestivo davvero interessante ed efficace.
Suggerisco però qualche personalizzazione della ricetta, diminuire lo zucchero e i tempi di infusione (queste variazioni compaiono già nella ricetta sottostante).
Parlava di 40 giorni di infusione, a mio parere sono troppi per un'estrazione da foglia, che tende  a diventare marrone e a seccarsi per effetto dell'alcol  rilasciando anche sapori e aromi non ottimali.
Lo zucchero era eccessivo (500g) ... non amo i liquori zuccherini...soprattutto se devono essere digestivi.

Ma ora passiamo alla mia ricetta ....e se vi avanza un poco di basilico nel vostro orto provatela!
Un digestivo in più fa sempre comodo!

Ingredienti

50 foglie di basilico

500g di alcol a 90°

Sciroppo

300g di zucchero

500ml di acqua


Selezionare le migliori foglie di basilico, quelle belle grandi ... per capirci, metterle in un vaso a chiusura ermetica e aggiungere l'alcol.

Lasciare in infusione per 4-5 giorni al buio.

Filtrare e aggiungere lo sciroppo, preparato con acqua e zucchero nelle dosi sopraindicate: sciogliere lo zucchero in acqua scaldando leggermente, in modo da sciogliere tutto lo zucchero.

Lasciare raffreddare prima di aggiungerlo.

Attendere una settimana prima di assaggiare.


Ed ora vediamo un po' nelle altre regioni:

Piemonte: Timballo di verdure grigliate al profumo di menta di Pancalieri  del blog Alterkitchen

Friuli-Venezia Giulia: Gnocchi di rape rosse del blog Il piccolo Artusi

Lombardia: Frittata di erbe fini di Gualtiero Marchesi del blog La Kucina di Kiara

Emilia Romagna:Liquore al basilico  qui

Liguria: Torta di zucchine al profumo di maggiorana  del blog Un'arbanella di basilico

Toscana: Acciughe sotto pesto del blog Acquacotta e fantasia

Umbria: Bocconcini di maiale al serpollo del blog 2 amiche in cucina

Puglia: Focaccia con patate e rosmarino del blog Breakfast da Donaflor

Calabria: L'origano selvatico calabrese del blog Il mondo di Rina

Sardegna: Su Pistu..." Fregau " del blog Dolci tentazioni d'autore

12 commenti:

  1. Un liquore che conosco molto bene perché era tra quelli che preparava sempre mio padre. Ed hai ragione, è veramente un ottimo digestivo.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  2. sempre graditissimo anche dopo mangiato

    RispondiElimina
  3. Amo molto il liquore al basilico, che trovo davvero molto digestivo. Eppure non l'ho mai preparato, e ho giusto una pianta di basilico che attende la sua fine ;)

    RispondiElimina
  4. Il basilico secondo me è la piata aromatica per eccellenza...lo adoro perchè, come me, predilige le belle stagioni che...ahimè...ci stanno lasciando. Ma con questa ricetta avrai un bel ricordo per tutto l'autunno e l'inverno! Bellissima davvero!!!!

    RispondiElimina
  5. Devo dirlo a mia mamma: è lei la maga dei liquori e dei digestivi :))
    Deve essere anche molto fresco, oltre che digestivo.
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Ah ma con questo liquore al basilico, vieni a giocare in casa mia!!!! Assaggio molto volentieri, un bacione a presto

    RispondiElimina
  7. Sai Elena che questo liquore io stranamente lo userei per preparare una crema di pomodoro con stracciatella pugliese che preparo. O anche in accompagnamento magari servito freschissimo in un piccolo bicchierino, il profumo del basilico che è l'ingrediente principe della ricetta è fantastico. E tu come sempre, sei bravissima!!! Ma che te lo dico a fa:-))

    RispondiElimina
  8. Molto buono ma tropo zucchero per me purtroppo preferisco i peperoni. Buona serata

    RispondiElimina
  9. Un delizioso liquorino corroborante... lo farò a mio marito, grazie Elena, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  10. Io l'ho assaggiato da mia cognata che è bravissima a preparare i liquori. Ho tanto basilico e mi sa che mi lascerò tentare. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. è favoloso il sapore del liquore al basilico, l'ho assaggiato solo una volta e ne ero rimasta davvero sorpresa!
    ottima proposta Elena!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. Ciao Elena, mai e poi mai mi sarei aspettata un liquore al basilico in Emilia Romagna. Per noi toscani al di qua dell'Appennino, la pianura padana è sinonimo di nebbia e freddo umido. E invece ecco che cosa sei riuscita a tirar fuori: un capolavoro che imprigiona l'aroma del basilico per quelle sere invernali in cui l'estate ci mancherà tanto. Complimenti!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!