giovedì 18 settembre 2014

Concorsi a base di like? No, grazie!



Oggi, con qualche giorno di ritardo, vi propongo questo post in cui si descrive un'iniziativa che sostengo con convinzione: evitare i concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria, ma sono decretati dai "Mi piace".

Aderisco quindi alla protesta organizzata da Teresa De Masi  del blog Scatti Golosi ed elenco i motivi per cui siamo contrari a questi tipi di concorsi:

- perché non premiano la bravura e la competenza;
- perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;
- perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;
- perché danneggiano anche l'azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità).

Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli, pentole e assaggi visivi, ma soprattutto… che vinca il migliore!"

Nessun commento:

Posta un commento

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!