venerdì 11 febbraio 2011

Pasticcini alla frutta

Questi pasticcini sono delle classiche tortine preparate con due diverse creme e decorate con tanta frutta fresca.....
Già, dopo aver tanto pensato al contest di Elena e in quale piatto mi identifico meglio, ho deciso, questi dolcetti, preparati quest'estate ma mai pubblicati, descrivono almeno in parte il mio carattere!
Sono sempre in difficoltà quando devo parlare di me stessa, immaginatevi se poi lo devo devo scrivere!
Così, inizierò con la descrizione del piatto....colorato, dolce ma anche aspro, con tanta frutta di stagione e, particolare importante, ogni pasticcino può essere diverso dall'altro.
Ora passiamo a me: penso di essere una persona solare, allegra e per questo adoro i colori, soprattutto quelli forti, mi piace cambiare e rinnovare (almeno quello che si può!), sono dolce e carina ma a volte in certe situazioni, capita che il pH si abbassi e inevitabilmente inacidisco come una vecchia zitella!!!!
In questi dolcetti troviamo i colori, la variabilità (utilizzo di frutta diversa), la dolcezza e l'acidità (lemon curd!)




Ingredienti
pasta frolla
crema pasticcera
lemon curd
frutta fresca (in questo caso mirtilli, lamponi, albicocche)
gelatina (a piacere, è consigliata se non li consumate in giornata)


Prima di tutto preparare la frolla (come da ricetta) e farla riposare in frigo per almeno un'ora. Nel frattempo preparare la crema pasticcera, coprirla ancora calda con la pellicola in modo da evitare la formazione della pellicina.
Preparare il lemon curd (come descritto nel link).

Utilizzando le formine preparare le tartellette di frolla, forarle con una forchetta e cuocere in forno caldo per 10-15 minuti a 180°C.
Dopo che tutte queste preparazioni si sono raffreddate, si procede all'assemblaggio.
Farcire con le tartellette per metà con la crema pasticcera e l'altra metà con il lemon curd, poi decorare con la frutta, dando sfogo alla creatività.
E' possibile ricoprire i pasticcini con la gelatina per dolci (ci sono i preparati in vendita, facili da preparare) con l'aiuto di un pennello in modo da non esagerare sul quantitativo,ma proteggendo la frutta dall'ossidazione dell'aria.
E' consigliato questo passaggio se i pasticcini non vengono subito consumati!

Con questi dolcetti partecipo al contest di Elena "Edo ergo sum"

7 commenti:

  1. che carine!! ottime anche nella preparazione, felice weekend!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, volevo ringraziarti per aver partecipato alla raccolta delle ricette con la zucca e avvisarti che il PDF con tutte le ricette è disponibile da scaricare a questo link http://nontolleroillattosio.blogspot.com/2011/02/raccolta-delle-ricette-con-la-zucca.html
    baci!

    ps. buonissime!! le rifarò sicuramente!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena, grazie di avere partecipato al mio primo contest. Inserisco la tua ricetta e.. in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. è sempre un piacere passare nel tuo blog!!!!complimenti per la bellissima ricetta!baci!

    RispondiElimina
  5. che buoneeeeee!!!! sai che di questo formato ne mangere 5 o 6 di seguito?? non và bene :-) baci Ely

    RispondiElimina
  6. @ Nanussa:grazie e buon w-e!@ @Rebecca: passerò senz'altro, grazie!
    @ Elena: Crepi, crepi, vecchio lupo!!!
    @ Federica: Grazie 1000! tutt'oggi che penso alle tue splendide fette!
    @ Ely: a chi lo dici... quando inizio non mi fermo più! ;))

    RispondiElimina
  7. sono meravigliose! fanno venire voglia d'estate!
    slurp

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!