mercoledì 25 novembre 2015

Boulou - un classico della cucina tunisina


Ci troviamo in Tunisia con  L'Abbecedario Mondiale e tra le tante ricette che ho intravisto sul web, sono rimasta colpita dalla facilità di questa ricetta semplice semplice, ho naturalmente apportato qualche modifica, ma niente di sostanziale.
E' un dolce da forno, in cui l'uvetta è la protagonista principale.
E' molto profumato, grazie all'apporto dell'arancia e ai semi di anice e croccante all'assaggio per la crosticina di sesamo e mandorle.
E' molto veloce da preparare, ideale per la colazione o una merenda in compagnia, non lasciatevelo sfuggire! Provatelo!




Ingredienti

250 di farina
10 g di lievito chimico
80 g di zucchero di canna
1 uova
60ml di olio di arachidi
80g di uva sultanina essiccata
1 cucchiaio di buccia d'arancia
1 cucchiaino di semi di anice
succo di due mandaranci
1 albume
 sesamo o mandorle filettate




Mettere in ammollo l'uvetta sultanina dopo averla ben lavata.

Setacciare la farina con il lievito con la farina, unire lo zucchero.

Aggiungere l'uovo sbattuto e l'olio, inserire la buccia d'arancia,  il succo d'arancia e lavorare l'impasto fino ad ottenere una massa omogenea. Inserire nell'impasto l'uvetta ben strizzata.

Foderare uno stampo da plumcake (22  x 10 cm) con carta forno bagnata mettere l'impasto dopo averlo formato  a cilindro, spennellare con l'albume cospargere di sesamo e mandorle.

Cuocere in forno già caldo a 180° per 40 minuti circa.

Con questa ricetta partecipo all'Abbecedario Culinario Mondiale, organizzato da Trattoria MuVarA.
Questa tappa, la T -sta per Tunisi (Tunisia, Africa) - ed è ospitata da Resy del blog Le tenere dolcezze di Resy

6 commenti:

  1. Mi intriga moltissimo questa ricetta, gli ingredienti sono perfettamente nelle mie corde e non potevo proprio lasciarmela sfuggire ^_^
    Bravissima Ele e felice serata <3

    RispondiElimina
  2. Elena adoro i semi d'anice l'uvetta ed il sesamo, pensi che non lo provi prestissimo?? ;-) Grazie per la ricetta un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ma che bella quella crosticina sopra, tutta bella "scrocchiosa". Inoltre deve essere anche molto profumato.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  4. Io amo la cucina del Nord Africa e del Medio Oriente, ho un sacco di ricette ma questa devo dire che mi stava sfuggendo. Meno male che l'ho vista perchè è un dolce che incontra molto i miei gusti. Poi sperimentato da te è una garanzia! Ciao, a presto, Manuela.

    RispondiElimina
  5. Questo non me lo lascio sfuggire, se è facile e veloce ci provo.
    Buona serata cara.
    Marina

    RispondiElimina
  6. Dopo tanta latitanza dal web e dal blog, torno a commentare qui da te.
    Ho visto un sacco di belle ricette, questa mi ha colpito molto, è davvero profumata e deve essere buonissima.
    Bravissima Elena.
    Un abbraccio e buona Immacolata <3

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!