lunedì 2 febbraio 2015

Tagliatelle dolci fritte per L'Italia nel piatto


Ed è iniziato pure febbraio, mese del Carnevale, che quest'anno si festeggerà il giorno 17.
Proprio per prepararci a  questa ricorrenza, la rubrica L'Italia nel piatto ha pensato di dedicare questa uscita alle ricette di Carnevale della tradizione.
Sarà bello trovare raggruppate tutti questi dolci tipici per questa festività, vedere le differenze tra nord e sud, valutare cosa si prepara in base ad ingredienti e clima.
Personalmente ho provato a preparare le tagliatelle dolci fritte, tipico dolce della  zona di Bologna e Ravenna, almeno così ho letto.
Dopo aver guardato e confrontato tante ricette sul web, ho tratto spunto da questa (con qualche variazione però),  che mi sembrava ben descritta, infatti non ho avuto intoppi e il risultato è stato più che soddisfacente!



Ingredienti
300 g farina 00
3 uova
1 cucchiaio di olio evo
20g di zucchero semolato
1 cucchiaino raso lievito  per dolci
1 pizzico sale
Farcia
50 g zucchero semolato per ripieno
2 arance naturali  non trattate (scorza)
10ml di succo d'arancia
 olio di semi per friggere


Fare la fontana con la farina aggiungere le uova sbattute, l'olio evo, un pizzico di sale, lievito e i 20g di zucchero.

Impastare a mano incorporando a poco a poco tutta la farina attorno.

Rendere omogeneo l'impasto e farlo riposare coperto con  un piatto per 30 minuti circa in modo che il glutine si rilassi.

Con il mattarello tirare in una sfoglia sottile, cercando di dare la forma di rettangolo, cospargere con lo zucchero della farcia e la scorza d'arancia. bagnare con un poco di succo d'arancia senza però esagerare.e poi con la scorza dei limoni.

Formare poi un rotolo ripiegando la sfoglia su se stessa.

Avvolgere nella pellicola e far riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Scaldare l'olio ben caldo circa 180-200°C, ma non di più!

Tagliare delle girelle di 1/2 cm di spessore, con le mani dipanare un poco la girella (se fosse arrotolata troppo stretta ).

Friggetele nell'olio ben caldo fino ad un colore dorato.

Scolarle su carta assorbente e cospargerle di zucchero a velo vanigliato.

Servire quando sono ben fredde.


Andiamo un po' a vedere come si festeggia nelle altre regioni italiane...

Trentino-Alto Adige:  Frittelle di mele trentine del blog A fiamma dolce

Friuli-Venezia Giulia: Rafioi o ravioli di Carnevale del blog Il piccolo Artusi

Veneto: Lattughe e frigole de carneval del blog Le tenerezze di Ely

Lombardia: Chiacchiere milanesi del blog La kucina di Kiara

Liguria: Bugie  del blog Un'arbanella di basilico

Emilia Romagna:Tagliatelle dolci fritte qui

Toscana: Berlingozzi del blog Acquacotta e fantasia

Umbria: Strufoli del blog 2 Amiche in cucina

Abruzzo: Cestini di Cicerchiata del blog Il mondo di Betty

Molise: Migliaccio molisano  del blog La cucina di mamma Loredana

Lazio: Fregnacce del blog Beuf a la mode

Campania: Sanguinaccio con il sangue di maiale del blog I sapori del Mediterraneo

Basilicata: Polpette di pane e patate del blog Profumo di cannella

Puglia: A Farnedd del blog Breakfast da Donaflor

Calabria: Pruppetti cu u sucu del blog Il mondo di Rina

Sicilia: Il cannolo  del blog Burro e vaniglia

Vi ricordiamo di passare nel nostro blog L'Italia nel piatto, dove troverete tutti i link dei piatti regionali anche delle uscite precedenti e non dimenticate che tra qualche giorno (leggete il regolamento) partirà il nuovo contest... con argomento: I dolci di carnevale.

Il vincitore del mese di Gennaio è.... rullo di tamburi...

 Gufetta Siciliana del blog Cannella e Gelsomino con I Mucatoli.

16 commenti:

  1. Che buone Elena, non conoscevo questi bei dolcetti! Un bacione a presto

    RispondiElimina
  2. Anche io non conoscevo questa ricetta. Carino il modo in cui si preparano, avvolte con la buccia degli agrumi.
    BAcioni.

    RispondiElimina
  3. E questa è una novità, quindi le tagliatelle sono anche un dolce di Carnevale!
    Adoro questo nostro appuntamento, viva L'Italia nel Piatto! ;)

    RispondiElimina
  4. ma sfiziosissime queste tagliatelle dolci...sono delle girelle super golose!
    davvero quanto s'impara con la nostra rubrica!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia! Adoro le ricette molto profumate e pensare al ripieno della "girella!" a base di arancia me ne fa immaginare e sognare il buonissimo odore! Da provare!

    RispondiElimina
  6. Essendo di Viareggio sento molto il Carnevale ma ti confesso che questo dolcetto o almeno questa versione proprio non la conoscevo..hanno un aspetto molto goloso..che voglia di poterle assaggiare :-P
    Bravissima :-)

    RispondiElimina
  7. mi piace il profumo d'arancia che sprigionano questi dolcetti,
    un bacione Miria

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia queste "tagliatelle"!!! Altra ricetta che non conoscevo... complimenti Elena!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Io le conoscevo invece (voce fuori dal coro) ma....scommetti che ne mangerei un piattone???? Meravigliose e ....che acquolina!!!! Bravissima!!! Un bacio

    RispondiElimina
  10. non conoscevo questo golosità, una goduria per gli occhi e per il palato

    RispondiElimina
  11. Una vera bontà, non le conoscevo, sono da provare!
    Complimenti, bacioni!!

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo queste delizie! Saranno buonissime! Me ne mandi qualcuna?

    RispondiElimina
  13. Gustose e profumate. Per questa uscita rischiamo davvero grosso!

    RispondiElimina
  14. Mamma mia e che post....Tagliatelle fritte mai provate, mi salvo il tuo post e dopo la dieta eseguo.
    :-)
    A presto

    RispondiElimina
  15. E come potevano mancare le tagliatelle a Bologna? Fritte, poi, devono essere fantastiche!

    RispondiElimina
  16. Queste proprio non le conoscevo....nel senso che le ho mangiate, ma come semplici tagliatelle fritte spolverizzate di zucchero!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!