lunedì 12 gennaio 2015

Cardi al forno gratinati


Buongiorno, ben ritrovati e
buon anno dalla banda di Light and Tasty!

Oggi si riparte con la rubrica di piatti gustosi e light, allo stesso tempo!
Anche questo mese parliamo di colori ....essendo inverno, il tempo della neve, abbiamo scelto il
 Bianco

Frutta e verdure di questo colore, hanno diverse proprietà tra cui rinforzare il tessuto osseo, proteggere da malattie cardiovascolari e combattere tumori.
La quercetina è un flavonoide presente nella maggior parte di questi ingredienti, è un forte antiossidante, nemico dei tumori.
Gli alimenti bianche contengono anche gli isotiocianati,  che prevengono l'invecchiamento cellulare. Sono ricchi di fibre, di sali minerali come il potassio e di vitamine, in particolare di vitamina C.
Ho scelto di cucinare i cardi, in particolare il cardo gobbo di Nizza Monferrato, presidio slow food, in questa stagione al massimo della sua bontà.
Un ortaggio dal gusto particolare, tra il carciofo e il sedano passando per le coste delle biete (almeno a mio parere), con una leggera nota amarognola, va assolutamente assaggiato, unico neo la pulizia e la cottura, che impegna parecchio.
In ogni caso nella ricetta ho cercato di scrivere tutti i particolari, vi consiglio di prepararli in due giorni, il primo servirà a lessarli, il giorno seguente a gratinarli, in questo modo tutto filerà liscio.

Non scoraggiatevi  e provateci, sono proprio da assaggiare!


Ingredienti per 2 persone

5 coste di cardo gobbo di Nizza Monferrato
2 cucchiaini di olio evo
besciamella light (qui)
Parmigiano reggiano
pane grattugiato
sale




Prima di tutto mondare i cardi: eliminare i gambi esterni, poi tagliare a tocchetti di circa 10cm, dopo aver tolto tutti i filamenti che si trovano verso l'esterno, mettere a bagno in acqua acidulata con limone, per evitare che si anneriscano.

Lessare in acqua con 1 cucchiaino di succo di limone per circa 15 minuti, eliminare l'acqua e poi lessare di nuovo in acqua senza limone per circa 1,30 ora.

Raffreddare.


Scaldare l'olio in una padella e passare i pezzi di cardo per 5-10 minuti, aggiustando di sale.

Ungere una teglia da forno, cospargere di pane grattugiato, posizionare i gambi di cardo in modo ordinato, cospargere con formaggio grattugiato.

Ricoprire con besciamella light (3 proposta in questo link), cospargere con pane grattugiato e formaggio.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti in modo da formare una leggera gratinatura.



Ed ora vediamo le altre "bianche  proposte"....

Risotto con pere, formaggio e yogurt di Carla Emilia del blog Un'arbanella di basilico

Zuppa d'orzo e cipolle con Bimby di Cinzia del blog Cinzia ai fornelli

Cavolfiore allo zenzero di Tania del blog Cucina che ti passa

Frittata vegan al cipollotto fresco di Yrma del blog A fiamma dolce

11 commenti:

  1. In effetti con i cardi bisogna avere pazienza, ma sono buonissimi! Bacioni a presto

    RispondiElimina
  2. Ma lo sai che i cardi non li ho mai preparati?? Questa uscita in bianco mi piace molto!! La tua idea è da copiare assolutamente!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Una ricetta davvero golosa!! Io adoro le verdurine con la besciamella!! Bravissima :-) un bacione

    RispondiElimina
  4. Adoro i cardi, e questa è una dei miglior modi per cucinarlo.

    RispondiElimina
  5. Se sono ricette light sono perfette per me e poi non ho mai provato i cardi, quindi mi hai incuriosito! Un bacione cara e buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è utilizzare la versione giusta di besciamella... la terza! un bacio!

      Elimina
  6. Dopo le abbuffate delle feste le ricette light sono proprio le benvenute.
    La vostra rubrica è sempre molto interessante e piena di prelibatezze.
    Buona notte tesoro.

    RispondiElimina
  7. Non avevo mai mangiato i carri ,ed ora che ho provato questa gustosissima ricetta,penso che la rifarò molto spesso. Grazieee

    RispondiElimina
  8. Opsss vedo che mi ha scritto carri invece di cardi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa tanto piacere che tu l'abbia provata e ancor di più che ti sia piaciuta, i correttori ortografici spesso fanno danni ;) Grazie!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!