venerdì 16 gennaio 2015

Pancetta piacentina dop su crostoni di polenta per L'Italia nel piatto


L'Italia nel piatto nel mese di gennaio festeggia il maiale.
Da sempre questo è il mese della macellazione, il freddo aiutava la frollatura della carne e tutte le operazioni di sezionamento durante la macellazione potevano avvenire all'aperto, sotto i portici a temperatura controllata (oggi le sale di sezionamento dei laboratori devono mantenere i 12°C).
Personalmente vi presenterò un salume: la Pancetta piacentina dop.
Ne parlo con orgoglio, infatti a mio parere è uno dei prodotti migliori che abbiamo, anche se vi ricordo che siamo l'unica provincia italiana ad avere 3 salumi DOP, pancetta, coppa e salame... una vera ricchezza!
La zona di produzione di questi prodotti è solo nella provincia di Piacenza, le carni provengono da zone animali nati, cresciuti e macellati in Emilia Romagna e/o in Lombardia, devono avere almeno 9 mesi ed essere almeno 160kg di peso.
Il pezzo della pancetta, neanche a dirlo, è il pancettone, il classico taglio adiposo, che viene rifilato e squadrato, dopo viene salato a secco (con sale, spezie  e conservanti nei limiti di legge) e messo a riposare per 10gg in cella frigorifera.
Finito il periodo la carne viene raschiata e pulita dagli eccessi, arrotolata, con eventuale aggiunta di carne magra, cucita (le cuciture vengono debitamente protette per la stagoinatura).
Si procede ad una asciugatura che dura circa 7gg, e poi alla stagionatura di almeno 3 mesi.

Ricordo che, quando ero piccola, la mia nonna si faceva sempre fare pancette di grande dimensioni,da un norcino di fiducia, in quei casi la stagionatura arrivava anche a 12 mesi.

Con questo prodotto dal gusto ineguagliabile, dolce, leggermente speziata, dalla consistenza morbida e vellutata,  ho pensato di preparare dei crostoni di polenta caldi su cui distendere le fette di pancetta, in modo da valorizzare al massimo il sapore sia per l'apporto della base neutra (polenta) associata alla sapidità del salume sia per l'effetto caldo-freddo.



Una ricetta non ricetta, ma simpatica da servire per un antipasto o aperitivo invernale.

Crostoni di polenta con Pancetta Piacentina DOP




Ingredienti

polenta
pancetta piacentina dop
parmigiano reggiano
olio evo






Preparare la polenta, e quando giunta a cottura versarla in una teglia in  modo da ottenere uno spessore di circa 2 cm. Lasciare raffreddare.
Tagliare tanti pezzetti rettangolari o quadrati, spennellarli con olio evo e tostarli su di una piastra ben calda (operazione non semplice, attenzione tendono a rompersi) o in forno a 200°C su carta forno, fino a formare una leggera crosticina sulla superficie.
Servire subito, ben caldi, dopo averli farciti con qualche scaglia di formaggio e fette di pancetta piacentina affettata molto sottile.



Ecco le proposte delle altre regioni....



Valle d'Aosta: I salumi valdostani derivati dal maiale di  A tutto pepe

Friuli-Venezia Giulia: Salam tal aset di Il piccolo Artusi

Lombardia: Cassoeula lodigiana di La kucina di Kiara

Liguria: Cardi in ta poela  di Un'arbanella di basilico

Emilia Romagna: Pancetta piacentina dop su crostoni di polenta qui

Toscana: Suino maiale porco: grufolando dal passato al presente, fra parole, ricette e salumi toscani di Acquacotta e fantasia

Umbria: Fegatelli di maiale arrosto di 2 Amiche in cucina

Abruzzo: Il maiale: Tour gastronomico del Mondo di Betty

Molise: Lesconda maritèta di La cucina di Mamma Loredana

Campania: Salsiccia di Polmone di I sapori del Mediterraneo

Basilicata: Maiale con peperoni sott'aceto di Profumo di cannella

Puglia: Salsiccia a punta di coltello con cime di rape stufate di Breakfast da Donaflor

Calabria: Gelatina calabrese di Il mondo di Rina

Sicilia: Suino nero in crosta di pistacchi di Burro e vaniglia

 E non dimenticate di visitare il nostro blog - L'Italia nel piatto

12 commenti:

  1. ma che meraviglia!!! e che profumo :-P
    ciao!!!

    RispondiElimina
  2. premesso che adoro la polenta in crostoni, come base per antipasti e spuntini, trovo che sia un modo fantastico per accompagnare una pancetta che si scioglie in bocca solo a guardarla... brava!

    RispondiElimina
  3. Immagino il grasso che si scioglie a contatto della fetta di polenta fumante e me lo pregusto...peccato poi doverla finire così!!

    Buon we

    loredana

    RispondiElimina
  4. Adoro i crostoni di polenta con la pancetta a volte aggiungo anche lo stracchino morbido, una delizia.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  5. Mamma mia che bontà!!!! Quando i piatti "poveri" ti fanno esplodere le papille gustative!!!!!! Cosa darei per un crostone...uno solo....

    RispondiElimina
  6. La vostra pancetta è quanto di meglio ci sia in materia insieme alla mortadella! E questi bocconcini sono mooolto invitanti! Bacione

    RispondiElimina
  7. Questa pancetta è deliziosa!!! Buona domenica!

    RispondiElimina
  8. Mamma mia Elena e che aspetto ha questa pancetta, siete la regione con una varietà di eccellenze su questo campo.
    Crostini di polenta da Urlo.!!!!

    RispondiElimina
  9. La pancetta è meravigliosa, poi sui crostini di polenta...deliziosi!

    RispondiElimina
  10. In questo momento, dopo una giornata di lavoro, ne mangerei un bel pò dei tuoi crostini. Quante sono le eccellenze della nostra bella e laboriosa Italia!

    RispondiElimina
  11. eh...ma voi siete maestri nel campo dei salumi!
    questi crostoni di polenta con pancetta li replico di sicuro! ho già l'acquolina in bocca!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. buoni i crostoni, ma io la pancetta me la mangio mooooolto volentieri anche su una bella fetta di pane, troppo buona
    Un bacione
    Miria

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!