martedì 20 gennaio 2015

Gli scagliuozzi di zia Anna


Nel mese di Dicembre e Gennaio la vincitrice del Recipe-tionist è Valeria del blog Murzillo Saporito, una cara amica conosciuta purtroppo solo sul web, ma a cui sono veramente affezionata.
HA un bellissimo blog, due splendidi bambini e vive a Bath e ricordo ancora quando ho saputo del suo trasferimento, ero quasi preoccupata, che non si trovasse bene, che avesse problemi di ambientamento, i primi tempi so che sono sempre i più duri... come fossi la sua mamma!
Nel suo blog troverete  ricette molto interessanti, ben descritte e soprattutto buonissime... è sua la caprese al limoncello che spesso porto alle feste facendo un figurone!
Anche stavolta, anche se ho scelto un piatto rustico,  è stato un successo!
Gli scagliuozzi, ho imparato dal Valeria qui, sono gli avanzi di polenta fritta, questi sono speciali, farciti con salsiccia e friarelli (io purtroppo spinaci, qua non si trovano i friarelli!).
Portati in tavola questi bocconcini sono stati spazzolati subito, sfiziosi e stuzzicanti, e tutti se li rubavano dalle mani.
Li trovo ideali per un aperitivo o un antipasto tra amici, ma se si aumentano le dosi è possibile servirlo anche come piatto unico.
Grazie Valeria, ora questo tuo piatto del cuore è diventato un po' anche mio!


Ingredienti
100g di farina di polenta
400g di acqua
1 cucchiaino di olio evo
70g di spinaci già cotti
50g di salsiccia
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
olio evo
sale








Togliere la salsiccia dal budello e rosolare in padella ben calda fino a quando non è cotta.

Saltare velocemente in padella con un poco di olio gli spinaci, dopo averli tritati a coltello, aggiustare di sale.

Preparare la polenta: portare ad ebollizione l'acqua salata con un cucchiaino di olio, versare la farina a pioggia e mescolate con frusta fino a cottura ultimata.

Alla polenta aggiungere la salsiccia e gli spinaci (io ho aggiunto anche il parmigiano, ma poi in cottura mi bruciava, la prossima volta lo aggiungo dopo aver fritto).

Foderare in una teglia rettangolare con carta forno bagnata, inserire la polenta farcita, lisciare fino ad ottenere uno strato di circa 1-2 cm e lasciare raffreddare finché non si sarà indurita.

Tagliare a triangoli e friggere in olio evo ben caldo, fino a formare la crosticina.

Spolverizzare di parmigiano prima di servire.


Con questa ricetta partecipo al gioco Recipe-tionist di Flavia

5 commenti:

  1. molto particolare e originale questa ricetta che non conoscevo, utilizzare cosi la farina di mais, ci proverò :-)

    RispondiElimina
  2. Neanche io conoscevo questa ricetta ma mi basta leggere gli ingredienti per capire che è speciale :)
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  3. Senti ..è vero che purtroppo i friarelli fuori dalla Campania non si trovano, ma sei riuscita comunque a creare una bella sostituizione! Bell'idea del "riciclo" anche questa!!Grazie Elena,un abbraccio Flavia

    RispondiElimina
  4. Sono sempre un pó nervosa quando qualcuno deve rifare le mie ricette perché spesso sono approssimativa, vado a sentimento, no mi ricordo le cose. Peró leggendo il tuo post mi sento piú tranquilla.
    Grazie per aver scelto la ricetta di una delle persone a me piú care e sono lieta che ti sia piaciuta :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Carissima
    anche stavolta sono andato vicino a rifare la tua stessa ricetta; gli scagliuozzi erano al secondo posto. Mi ispiravano già quando li ho visti sul blog di Valeria e nel vedere i tuoi sono convinto che ci proverò.
    Bacioni

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!