venerdì 2 gennaio 2015

Il croccante per L'Italia nel piatto

Buon Anno!!!
Oggi la rubrica L'Italia nel piatto presenterà ricette con la frutta secca.
In inverno e soprattutto in questo periodo, è sempre presente nelle nostre case e molto apprezzata da tutti.
Alla fine di ogni pranzo o cenone natalizio si rimane a tavola, si chiacchiera e si sbocconcella frutta secca senza riuscire a smettere...unica nota dolente sono le calorie...
In provincia di Piacenza e anche nelle colline emiliane,  a fine pasto durante le feste si serve il croccante, a tocchetti  assieme al panettone.
La ricetta riportata qui sotto è tratta dal libro di Carmen Artocchini "400 ricette della cucina piacentina".
Personalmente il croccante lo preparo senza burro, solo con un cucchiaio di acqua e zucchero...in ogni caso ho preferito riportare quanto scritto nel libro, mantenendo le proporzioni,ma diminuendo le dosi.
Ecco il risultato...



Ingredienti

100g di mandorle

100g di zucchero

8g di burro

1/2 limone

olio di semi






Preparare uno stampo da plumcake, rivestirlo di carta forno, ungere con un poco di olio la carta all'interno.

Scaldare una padella e tostare le mandorle, appena tendono a colorarsi toglierli subito e metterle su un piatto freddo.

In un'altra padella, sciogliere il burro aggiungere lo zucchero, mescolare attendendo che si caramelli, non appena raggiunge il colore desiderato (io lo preferisco leggermente scuro), inserire le mandorle tostate e mescolare.

Versare il croccante nello stampo rivestito, schiacciare con il mezzo limone in modo che tutte le mandorle siano ben inserite nel caramello.

Far raffreddare 5 minuti poi togliere dallo stampo aiutandosi con la carta forno e lasciare raffreddare completamente. tagliare a tocchetti prima di servire.




Vediamo le proposte delle altre regioni:


Valle d'Aosta: Tegole valdostane del blog A tutto pepe

Friuli-Venezia Giulia: Presnitz del blog Il piccolo Artusi

Veneto: Nadalin del blog Le tenerezze di Ely

Lombardia: Amaretti lodigiani (Amareti ludesani) del blog La kucina di Kiara

Liguria: Chicche della nonna con salsa di noci del blog Un'arbanella di basilico

Emilia Romagna: Il croccante  qui

Toscana: Panficato del blog Acquacotta e fantasia

Marche: Le beccute del blog La creatività e i suoi colori

Umbria: Fazzoletti di farro alle noci del blog 2 Amiche in cucina

Molise: Citillo del blog La cucina di mamma Loredana

Lazio: Nociata del blog Beuf a la mode

Campania: Pane calzone alle noci e caciocavallo del blog I sapori del Mediterraneo

Puglia: Le Castagnelle del blog Breakfast da Donaflor

Calabria: Salame di fichi al cioccolato del blog Il mondo di Rina

Sicilia:  Giuggiulena o torrone al sesamo del blog Burro e vaniglia

  e non dimenticate di visitare il nostro blog in cui troverete il vincitore dello scorso mese e il nuovo argomento per il nostro un gioco-raccolta tutto rivolto a voi lettori... andate  a vedere se vi piace .....

L'argomento del mese sarà:

 Frutta secca

18 commenti:

  1. Ciao Elena, tanti auguri di Buon 2015! invitante il croccante!

    RispondiElimina
  2. Buon anno Elena, anche noi facciamo il croccante, credo che tutte le regioni lo preparino, è un gran bel modo di "giustiziare" la frutta secca! Bacioni

    RispondiElimina
  3. E' una vera golosità il tuo croccante Elena...anch'io l'ho sempre fatto senza burro, ma sono curiosa di provare questa versione. Grazie per avercela presentata...a presto, Mary

    RispondiElimina
  4. Elena, questa storia del limone mi ha lasciato di stucco: ingegnoso! Eviti di ustionarti e nel contempo il croccante si aromatizza di limone! Complimenti, un abbraccio e buon anno!

    RispondiElimina
  5. Elena ma che bontà questo croccante.... è una favola e complimenti per l'ottima idea che hai avuto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Elena, con questa ricetta mi hai fatto tornare bambina, quando al lunapark ci compravano il croccante, mai provato a farlo in casa, baci
    Miria

    RispondiElimina
  7. L'idea di utilizzare il limone è validissima. Grazie per la ricetta e per il consiglio. Buon anno!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Elena! Cavoli ma ti è venuto perfettissimo!!!! Spettacolare, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  9. Questa versione con il limone non l'avevo mai vista... Dovrò provarla per forza!

    RispondiElimina
  10. Adoro il croccante! Complimenti e buon anno!

    RispondiElimina
  11. con il croccante di mandorle e subito festa...troppo buono!
    anch'io lo preparo senza burro...ma è da provare anche questa ricetta!
    un bacone

    RispondiElimina
  12. Stesso procedimento il mio, ad eccezione del burro. La prossima volta proverò la tua versione. Un abbraccio e tantissimi auguri di prosperità e salute per il nuovo anno.

    RispondiElimina
  13. Adoro il torrone o croccante di mandorle in tutte le sue versioni.
    Un croccante e' per sempre.
    Buon Anno

    RispondiElimina
  14. Quanto mi piace il croccante... un po' meno ai miei denti.... ma non so resistere!!!!

    RispondiElimina
  15. È la prima volta che trovo l'uso del burro per il croccante, mi domando cosa cambi a livello di gusto e consistenza.
    Grazie per questa ricetta , io la preparo spesso insieme alle mandorle pralinate.
    Buon anno.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è una novità, ho voluto provare quanto stava scritto nel ricettario.
      In realtà al gusto non cambia niente, anche se ho avuto l'impressione che tenda a caramellare più velocemente, saranno le proteine del latte? bah! :)

      Elimina
  16. Mai fatto con il burro: diventa più morbido?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, nessuna variazione di gusto e consistenza... ho avuto solo l'impressione che caramellizzi più velocemente...

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!