lunedì 17 giugno 2013

Dolce alle ciliegie

A questo dolce ho fatto la corte per un anno...
Era luglio quando lei lo pubblicò, da allora non l'ho mai scordato, salvato subito e tenuto tra le "cose da fare" non appena ci fossero a disposizione  le ciliegie giuste. 
L'ora X è arrivata proprio la scorsa settimana quando si è svolta la festa delle ciliegie a Soarza, un piccolo paese del piacentino noto per la produzione di questo gustosissimo frutto,ho potuto così fare le provviste, pensando principalmente a questa ricetta.
E' un dolce magiaro, e come tutti i dolci di questa regione è davvero golosissimo, quindi ora che siamo nel pieno della stagione provatelo, non pensateci due volte ...è buonissimo!



Ingredienti
200g di zucchero (+2 cucchiai di zucchero)
200g di burro a pomata
4 uova
150g di farina
350g di ciliegie mature
1 cucchiaino di zenzero
1/2 cucchiaino di cannella
1 goccio di limone

Denocciolare le ciliegie e metterle in infusione con i due cucchiai di zucchero, mentre preparate l'impasto.

Dividere gli albumi da i tuorli e iniziare con il frullatore a montare le chiare a neve, aggiungendo un goccio di limone per stabilizzare.

Con le fruste montare pure il burro con lo zucchero,quando risulterà soffice e spumoso, iniziare ad inserire un tuorlo alla volta amalgamandolo per bene prima di inserire il successivo.

Per ultimo aggiungere le spezie.

Imburrare lo stampo quadrato da 21cm x 21cm, versare l'impasto e poi posizionare sulla superficie, in modo ordinato,le ciliegie messe a marinare (durante la cottura verranno inglobate nell'impasto).

Cuocere in forno già caldo (a 190°C) per 25 minuti.

Far raffreddare prima di toglierla dalla teglia e spolverizzare con zucchero a velo.

18 commenti:

  1. La mia amica Cinzia mi ha detto che sei uno spettacolo di donna e di sicuro non ho da dubitarne...questa ricetta ne è la prova...ciaoooo Faby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Faby,ma è meglio non esagerare...quanto alla torta è strepitosa, su quella nessun dubbio!

      Elimina
  2. Che bella ricetta!
    Aspettavo anch'io il periodo delle ciliegie
    per preparare qualche golosità1
    Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è proprio il momento sono buonissime!

      Elimina
  3. Ha un aspetto veramente delizioso. Fantastico!!!!!

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. ;) da assaggiare!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  5. ah ah Libera, fantastica ricetta e tra l'altro mi sembra anche meglio del tanto famoso clafoutis tu che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con Libera non si sbaglia! Sì, è diverso dal clafoutis...questo ha più le sembianze dalla torta...se è meglio non so dipende dai gusti...questo è ottimo!

      Elimina
  6. Sei proprio brava a convincere le persone... adesso mi tocca provarlo quanto prima questo dolce, altrimenti poi mi rimane nei pensieri per un anno, proprio come è successo a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettare un anno è lunga...buttati!

      Elimina
  7. Salvato...e grazie per aver postato la ricetta.

    RispondiElimina
  8. Ciao Elena, mentre mi assaggio questo bel dolce, ti dico che ho pubblicato il resoconto del nostro we. Che dirti se non che sono felicissima di aver partecipato e di avervi rivisto. Spero tanto che riusciremo a incontrarci ancora e presto! Vi abbraccio con affetto, bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono subito passata..che belle foto..rendono bene l'atmosfera che si è respirato in quei giorni...dai che "bissiamo"!!! un bacio

      Elimina
  9. Ciao, grazie ancora e soddisfazione, ora vado da arbanella a sbirciar le foto, sono curiosissima :-D Ah, ho sentito Giuliana, in settembre programmiamo, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e certo che si deve fare, settembre ha il clima giusto...grazie ancora per la ricetta!

      Elimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!