martedì 5 aprile 2011

Home beer - Seconda parte

Inizio il post con la foto del prodotto....Che ne dite? Questo era il mio primo lotto:
Australian Pale Ale, birra chiara dal gusto leggermente fruttato e floreale, bilanciato da un vivace retrogusto amaro. La rifermentazione in bottiglia ha creato una certa effervescenza, non confrontabile con le birre commerciali, ma molto simile alle birre artigianali!




....ma dove eravamo rimasti? Ah, si, era avvenuta la fermentazione degli zuccheri da parte dei lieviti selezionati con la formazione di alcol e anidride carbonica, ora è importante procedere con un travaso per pulire la birra dai residui presenti sul fondo del fermentino.
Dopo aver atteso ancora qualche giorno è possibile iniziare l'imbottigliamento....

Prima di tutto si preparano le bottiglie con l'aggiunta di zucchero (che deve essere di quantità adeguata in base alla capacità della bottiglia).
Il kit presenta un dosatore utile allo scopo.
Questo zucchero darà modo ai lieviti rimasti di far avvenire la rifermentazione in bottiglia, questo permette la maturazione definitiva del prodotto e la formazone della classica spuma.


Le bottiglie poi dovranno essere riempite del prodotto,anche se non colmate,infatti viene lasciato uno spazio di testa, e tappate con tappo a corona (nella foto si intravede l'aiutante a quattro zampe in una delle sue pose migliori...).







Ecco parte della produzione.
Si dovrà aspettare almeno 15 giorni prima di avere una buona presa di spuma (che inizi a spumare!).

4 commenti:

  1. che bello, ...non avevo visto mai come si fa la birra!! non ti nascondo che mi piacerebbe tanto provarla.
    ciao cara felice giornata baci!!

    RispondiElimina
  2. porca paletta che spettacolo!

    RispondiElimina
  3. mamma che interesante!
    sei fantastica!
    baci

    RispondiElimina
  4. Slurp! Ecco il mio indirizzo al quale spedire la cassetta:
    Via ....
    Vabbeh! Lo so ve la siete già tracannata

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!