domenica 8 maggio 2016

Passatelli asciutti con vongole e zucchine per Quanti modi di fare e rifare


Eccoci tutti pronti a cucinare per la rubrica Quanti modi di fare e rifare, oggi siamo a Parma, qui vicino,  nella cucina di Susanna a cucinare un piatto della tradizione, una vera squisitezza che se non avete mai provato dovete assolutamente cimentarvi. Prima di tutto con la ricetta di Susanna, che è la classica, e che trovate anche qua sul mio blog e poi se invece volete una versione più innovativa o estiva potete provare con questa...
Infatti avendo già la ricetta classica dei passatelli in brodo ho voluto cimentarmi in qualcosa di diverso, che avevo trovato nel menù di un ristorante romagnolo, più colorato ed estivo, infatti il brodo in estate proprio non si riesce ad assaporare.
Quindi vi lascio la mia versione estiva, spero vi piaccia, qui è andata a ruba!!!

Grazie Susanna di aver promosso in modo egregio la nostra cucina!






Ingredienti per 4 persone

100g di Parmigiano Reggiano
100g di pane grattugiato
2 uova
1 pizzico di sale

per il sugo
1 zucchina
6-8 pomodorini datterino
2 spicchi di aglio
400g di vongole (io surgelate, purtroppo)
2 cucchiai di olio evo
sale






Impastare il formaggio e il pane con l'uovo, aggiustare di sale. L'impasto deve essere morbido ma non troppo appiccicoso, simile ad una pasta all'uovo, se ciò non fosse regolarsi con un cucchiaio di acqua o 1 cucchiaio di pane grattugiato a seconda delle esigenze.
Lasciare riposare circa 30 minuti.

Preparare il sugo: scaldare l'olio, soffriggere l'aglio in camicia (senza sbucciarlo) dopo qualche minuto a fuoco basso, eliminarlo e aggiungere le zucchine tagliate a rondelle e i pomodorini divisi in 4 pezzi.
Aggiustare di sale  e solo dopo 5 minuti circa unire le vongole scongelate (se le vostre fossero fresche, sarebbe meglio farle aprirle  in una padella a parte e successivamente aggiungerle).
Lasciare cuocere 5-6 minuti, e nel frattempo cuocere i passatelli.


Portare a bollore acqua salata e con l'ausilio dell'apparecchio specifico (una specie di schiacciapatate con fori più grandi) formare i passatelli  direttamente sulla pentola.

Non appena salgono in superficie scolarli e aggiungerli alla padella del sugo.

Attenzione, non mescolare ma far saltare la padella per evitare che si rompano in mille pezzetti.

Servire subito, a piacere aggiungere un poco di prezzemolo tritato.

Ed ora vi diamo appuntamento al 12 giugno, quando cucineremo Pani e Panelle a casa di Sissisima!
non mancate!







12 commenti:

  1. Ben ritrovata carissima Elena!
    Oggi siamo nella generosa terra emiliana, ricca di prodotti gastronomici eccellenti e ricette fantastiche come questi Passatelli in brodo emiliani! Una preparazione semplice ma che racchiude in se, il sapore di casa, di tradizione, di amore per la buona cucina, il tutto gustato con piacere in ottima compagnia! Cuochina, Anna e Ornella, ti ringraziano di cuore per aver condiviso questa tua golosissima versione e ti aspettano da Silvia per fare un salto in Sicilia il prossimo 12 giugno per realizzare tutti insieme: Pane e pannelle!
    Non mancare , ti aspettiamo!!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Stuzzicante la versione estiva, anche se io da masochista ho mangiato i passatelli in brodo (tiepido) anche al mare... benedetta aria condizionata della sala ristorante, alla prossima!!!

    RispondiElimina
  3. I passatelli li conoscevo solo in brodo....cosa che oltre tutto non amo molto ma questa tua versione asciutta e molto estiva invece mi intriga molto.
    Buon weekend

    RispondiElimina
  4. Carissima Elena, allora condividiamo la passione per i passatelli!!! Questi sono perfetti per essere gustati anche nella stagione estiva, quando il brodo caldo non si può proprio portare in tavola, una versione fresca e colorata che mi appunto da fare prossimamente.
    Un abbraccio, e grazie di cuore per aver cucinato con noi

    RispondiElimina
  5. Ottima la tua versione asciutta abbinata alle vongole, da provare. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. meravigliosi questi passatelli con pomodori e zucchine, ahhhh che meraviglia!!! fame fame fame!! Bacione Mirta

    RispondiElimina
  7. Devo prendere questo attrezzo. Il mio schiacciapatate ha i fori troppo piccoli per questo uso. Anche i tuoi sono una meraviglia. Bravissime come sempre tutte.
    Ciao.

    RispondiElimina
  8. Ho provato anch'io una volta i passatelli asciutti e sono piaciuti molto. Molto bella anche la tua versione complimenti

    RispondiElimina
  9. Ma che bella anche la tua variante asciutta...dovro proprio provarla!!!

    RispondiElimina
  10. Che buona la tua versione mari e monti, davvero un bellissimo accostamento di sapori, da provare!
    Buona serata, alla prossima ...

    RispondiElimina
  11. Wow, versione più che primaverile, direi quasi estiva... da rifare e rifare ancora anche quando arriverà il caldo!!!
    Bravissima :)

    RispondiElimina
  12. ciao Elena,
    santo cielo che passatelli!
    Assolutamente da provare...per i colori ed il sapore.
    BRAVISSIMA.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!