martedì 21 marzo 2017

Ciambella alle mele con fornetto Versilia



Oggi un dolcetto da prima colazione!
Una ciambella di mele, non troppo dolce, senza burro, ideale da intingere nel latte o nel te, per iniziare la giornata con un pieno di energie senza essere troppo appesantiti.
La sperimentazioni sul fornetto Versilia continuano, come pure le soddisfazioni.

Unica avvertenza, dopo i primi minuti a fuoco alto, abbassare la fiamma il più possibile e tenere il tutto coperto senza aprire per almeno 45 minuti.




Ingredienti (fornetto versilia diam 25cm)

4 mele
250g di farina
150g di zucchero
50g di fecola di patate
4 uova
250g di ricotta
100ml di latte
1 limone non trattato
1 bustina di lievito per torte








Pelare 2 mele e tagliare a piccoli pezzi, bagnare con un poco di succo di limone, in modo da evitare l'ossidazione.
Sgusciare le uova e separare i tuorli dagli albumi, montare a neve ferma questi ultimi (con le fruste pulite, mettere in disparte.
Sempre con il frullino montare i tuorli con lo zucchero, unire la ricotta a cucchiaiate, sempre a velocità media.
Proseguire con un leccapentola e aggiungere la farina, setacciata con fecola e lievito, muovendo il composto dal basso verso l'alto. Infine inserire le mele tagliate e gli albumi montati, facendo attenzione a non smontare il composto (stessi movimenti dal basso all'alto).
Imburrare il fornetto con burro e cospargere di farina (togliendo l'eccesso), oppure pennellare con questo magico composto, inserire il composto nel fornetto, facendo attenzione a non sporcare le pareti.
Pelare le altre due mele, affettarle e disporle sulla superficie, cospargere di zucchero di canna, chiudere con coperchio.
Cuocere a fiamma alta per i primi 4 minuti, abbassare poi il fuoco e proseguire per 50-60 minuti (fare la prova stecchino). Ricordarsi di non aprire prima di 45 minuti di cottura.
Far raffreddare completamente prima di sformare.

7 commenti:

  1. Ottima questa ciambella. Che colazione con i fiocchi che ti fai :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Questa mi piace, ne mangerei una fettina anche ora... anche due!! Baci

    RispondiElimina
  3. Ohhhh la torta di mele nel Versilia!!!!! Devo cercarlo in taverna e poi provo. L'hai messo sul gas più piccolo? Mi puoi direi il diametro? Grazie di cuore! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non proprio il più piccolo, di solito vado di medio, il mio è 5,5 cm di diametro. Faccio qualche minuto 3-4 a fuoco alto e poi abbasso completamente. Nella ciambellina spargifiamma, prima di appoggiare la pentola, metto 25ml di acqua, e comunque un po' si rovescia sempre sul fornello. Non ho ancora capito se serve davvero quest'ultima operazione :)

      Elimina
  4. Non ho mai questo fornetto e mi annoto le tue indicazioni perchè prima o poi me lo compro ^_^ Intanto vorrei proprio assaggiare la tua torta..ha un aspetto divino O_O

    RispondiElimina
  5. Questo forrnetto sembra essere magico,devo averlo😃Una colazione con questa "montagna"di bonta,ti riempie di energia al solo immaginarla.Complimenti Elena😃

    RispondiElimina
  6. Questo l'ho ripescato anch'io dalle vecchie cose di casa. Terrò a mente la ricetta. Baci

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!