venerdì 6 luglio 2012

Mini ciambelline con giulebbe al limone e al mirtillo...per quanti modi di fare e rifare

Questo mese il gruppo Quanti modi di fare e rifare... , con a capo AnnaOrnella e la cuochina  ha promosso il rifacimento delle mini ciambelline con giulebbe di limone, un poco demodè....infatti come ci racconta Emanuela di Pane, burro e alici (il nome del suo blog mi fa sorridere ogni volta, infatti mi ricorda la mia nonna che amava a metà mattina farsi una tartina con burro e alici) erano spesso presenti nei pranzi di quando era bambina. Personalmente queste meraviglie non le avevo mai viste, anche al mio paese si fanno una specie di taralli, ma con l'impasto dolce e di dimensioni maggiori, vengono chiamati buslanei , mancano completamente dello zucchero aromatizzato.
Ho provato a farli seguendo precisamente la ricetta di Emanuela, (ringraziamo caldamente la mamma-segugia, un vero mito!!!), e poi su una parte ho provato a cambiare l'aroma e il colore...utilizzando il mirtillo, ecco il risultato....




Ingredienti per 30 ciambelline
200g di farina
2 uova
20g di burro
20 ml di acqua (mi ha aiutato ad impastare)


per il giulebbe
200g di zucchero
200g di acqua
1 limone 
100g di mirtilli


Impastare la farina con le uova e il burro, usare un poco di acqua per aiutarsi nell'amalgamare.
Formate dei filoncini come per gli gnocchi e avvolgerli sul dito dando la forma.
Far bollire una pentola con acqua, immergere le ciambelline e cuocere per 5 minuti dalla ripresa del bollore.
Scolare e posizionare su una teglia ricoperta di carta forno, cuocere in forno caldo a 180°C per 30 minuti circa (devono essere di colore dorato).
Preparare il giulebbe: preparare uno sciroppo di acqua e zucchero, metterlo su fiamma bassa e aspettare che si riduca della metà, aggiungere il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone (o il suco di mirtillo formatosi dopo aver passato allo schiacciapatate i mirtilli freschi).
(Io ne ho preparate due da 100g di zucchero e 100g di acqua)
Mettere sul fuoco una teglia di alluminio (io due), inserire le ciambelle, bagnarle con il giulebbe aromatizzato, e continuando a mescolare (così tutte le ciambelle si ricoprono uniformemente), cuocere a fuoco basso fintanto che la salsa zuccherina non abbia aderito perfettamente.



Ecco il logo della iniziativa, con la foto della nostra Cuochina, carina vero?


Buone vacanze a tutti...ad agosto ci fermiamo, meritato riposo, non credete?
Ci ritroviamo tutte il 6.09, con la focaccia dolce della siura Maria del blog Semplice, semplice di Vittoria.


Non mancate...e buone vacanze!!!!!



22 commenti:

  1. Che invitante profumo si sprigiona stamattina nelle cucine delle amiche Cuochine! Ma sono le ciambelline demodè con giulebbe!! Una versione più bella e golosa dell'altra, complimenti e grazie di cuore per aver sfidato anche il “terribile Caronte” per realizzarle!
    Elena ti auguro di trascorrere una splendida estate, rilassante, divertente e serena.. e appuntamento a settembre nelle nostre cucine aperte!!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  2. Bellissima e golosa versione geniale l'idea di aggiungre i mirtilli al giulebbe devono essere divine ciao Luisa

    RispondiElimina
  3. E sì, le varianti possono essere tante, e la tua mi piace molto.
    Sai che vedendo la foto pensavo che fossero olive e pomodoro?? Che testa!!
    Buone vacanze e grazie :D

    RispondiElimina
  4. Fantastica la versione ai mirtilli! Complimenti davvero!!! :)
    A presto e grazie!

    RispondiElimina
  5. Eccole le tue ciambelline cara Elena
    Ma che brava ....anche due versioni...tutte e due MOLTO GOLOSE!!!!!!!!!!
    Complimenti bimba
    Un bacione e buon Venerdì!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella e golosa idea l'aggiunta dei mirtilli! Stupende cara Elena, come dicevo ad Emanuela demodè non lo saranno più, almeno per me :-)
    Baci buona estate

    RispondiElimina
  7. Che bella la versione ai mirtilli!!!!(vivendo in Trentino lo sai..ho una predilizione!!!)..anche a me fa sorridere il titolo del blog di Emanuela...stesse ragioni. Trovo tu sia stata bravissima!!!!bacio

    RispondiElimina
  8. stra bella la versione al mirtillo che adoro, e che proverò sicuramente a fare. La versione limonosa mi è già piaciuta moltissimo. Bravissima come sempre cara elena, un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Che ideona la versione mirtillosa, davvero invitante, come sono le tue ricette :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  10. ottima idea quella della versione ai mirtilli, sei stata fantastica a pensarci!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  11. ottima idea quella della versione ai mirtilli, sei stata fantastica a pensarci!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  12. bella anche la tua versione, con i mirtilli poi devono essere molto buone, baci

    RispondiElimina
  13. Davvero intrigante quel giulebbe ai mirtilli. Una doppia tentazione a rifarle di nuovo :) Baci, buon we

    RispondiElimina
  14. Con il mirtillo devono essere buonissime.

    RispondiElimina
  15. Sì, erano buone quelle al mirtillo, ma avrei dovuto continuare ad asciugare il giulebbe ancora qualche minuto...ci voleva!

    Grazie a tutte dei commenti, mi fanno sempre un gran piacere....

    RispondiElimina
  16. UUUhhhh bellissime quelle con i mirtilli....fai venir voglia di provare un sacco di versioni diverse!
    francesca

    RispondiElimina
  17. Mmmmm che buone anche ai mirtilli!! Da provare! Deliziose anche cosi! Io le rifaro' presto! Ciao cara!

    RispondiElimina
  18. ma come potrei dire di no ad una golosita' meravigliosaaaaa conservane un paio che passo

    RispondiElimina
  19. ah! bella l'idea del succo di mirtilli! al prossimo giro sperimento anch'io :)

    RispondiElimina
  20. Ciao Elena! Che belle le tue ciambelline! Ho cercato di velarli anche con lo sciroppo alla fragola ma è caramellato ed è stato rovinato tutto. Le tue ai mirtilli invece, sono venute molto buone!

    RispondiElimina
  21. belle le tue ciambelline :-)

    RispondiElimina
  22. Che belle, proprio una ricetta da riscoprire!!!! :)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!