venerdì 27 novembre 2020

Biscotti uzbeki, tvorogli pechenyelar


Ecco i famosi biscotti uzbeki alla ricotta, tvorogli pechenyelar, dei deliziosi biscottini preparati con un impasto al formaggio (tvorog) e debitamente zuccherati.

Li ho trovati un mesetto fa da Miria, del blog 2 amiche in cucina, e poi nel giro di un paio di settimane si è riempito il web, forse per la bonta, ma anche per la facilità della preparazione, il che li rende facilmente riproducibili.

Be ci ho voluto provare pure io, e sono stata molto soddisfatta del risultato, ci ho provato pure sostituendo la ricotta con il quark, non ho trovato molta differenza, l'importante è che utilizziate un formaggio troppo umido.



 Ingredienti

100 g di tvorog (oppure ricotta o quark)
50 g di burro a temperatura ambiente
75 g di farina 00
3 g di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di vaniglia
un pizzico di sale
10 cucchiai di zucchero semolato

Mettere il burro e la ricotta o il formaggio in una ciotola, amalgamare con una forchetta, unire la farina setacciata con il lievito e la vaniglia, impastare.

Avvolgere l’impasto nella pellicola raffreddare in frigo per circa un’ora. Riprendere l'impasto  e con l'aiuto di un po' di farina stenderlo ad uno spessore di circa 3mm. Tagliarli con un coppa pasta di circa 8cm di diametro, passarli nello zucchero da entrambi i lati (distribuire lo zucchero su un piatto piano) e poi ripiegarli come in foto, tipo crespella.

Cuocerli in forno già caldo, a 200°C, per circa 10-12 minuti, dopo averli disposti su di una teglia rivestita di carta forno. 

Far raffreddare prima dell'assaggio, lo so è dura, ma non vene pentirete!

7 commenti:

  1. Anche tu hai pubblicato questi biscotti proprio oggi come me!! Vedi che siamo in sintonia? Un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. E allora? Tu e Milena vi siete messe d'accordo???? :D adesso rimango solo io.
    Li metto nella lista dei biscotti natalizi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Troppo zucchero per me purtroppo devono essere super buoni. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Mi stuzzicano molto, chissà che buoni gnam!

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questi bicotti, me ne sono innamorata già dalla foto!!! li devo assolutamente provare. Ho visto che c'è poca farina ma abbastanza "cose morbide" (burro e formaggio). L'impasto viene sodo o rimane morbido?

    RispondiElimina
  6. Non li conoscevo, li devo provare :)

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.