domenica 8 aprile 2018

Spaghetti alla puttanesca per Quanti modi di fare e rifare


Ma quanto è buono un bel piatto di spaghetti al sugo?
E' il tipico piatto di pasta all'italiana, che ci invidiano in tutti i paesi del mondo, ma noi siamo in grado di districarci tra le nostre ricette base?
Per fortuna ci corre in soccorso la nostra rubrica Quanti modi di fare e rifare, che oggi ci invita a preparare gli spaghetti alla puttanesca.
Ho partecipato con molto piacere, proprio per capire quale è la "vera ricetta"!
Mi sono attenuta a quanto riportato sul libro di riferimento “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares, unica variante è stato l'origano fresco al posto del prezzemolo, e la passata di pomodoro fatta in casa al posto dei pomodori, visto che non è ancora stagione.
L'ho trovata molto saporita ed equilibrata, ideale per una spaghettata tra amici!
A breve farò una ricerca con gli altri sughi classici: arrabbiata, gricia, carbonara, amalfitana, amatriciana... così da avere le idee chiare!





Ingredienti per 4 persone

400g di spaghetti
6 cucchiai di  olio evo
20 olive verdi e nere
8 acciughe sotto sale
40g di capperi sotto sale o in aceto di vino
500g di pomodori da sugo (io 5 cucchiai di passata homemade)
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di zucchero
uno spicchio d'aglio
un peperoncino rosso (io la crema)
sale
origano fresco






Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua leggermente salata; quando alzerà il bollore inserire gli spaghetti, senza romperli (MI RACCOMANDO!!!).
Lavare le acciughe e togliere le lische.

Scaldare in una grande padella l'olio, l'aglio e il peperoncino o la crema: far soffriggere e, quando l'aglio sarà dorato,toglierlo e aggiungere le acciughe a pezzetti così da rendere possibile il loro scioglimento.
Unire i pomodori, dopo averli pelati e tagliati a pezzetti togliendo i semi. In inverno è possibile utilizzare la passata di pomodoro.
Aggiungere le olive, i capperi ben lavati e il concentrato di pomodoro. Mescolare il sugo e aggiungere un poco di acqua, soprattutto se si usa la passata, le acciughe si scioglieranno, non è quindi consigliato l'uso del sale, mentre utile è lo zucchero per affievolire l'acidità del pomodoro.

Quando gli spaghetti saranno cotti, scolarli e saltarli in padella con il sugo.
Servire ben caldo con qualche fogliolina di origano fresco.



Questa ricetta partecipa alla rubrica Quanti modi di fare e rifare

8 commenti:

  1. Buona domenica cara Elena!
    Eccoci arrivati ad aprile, il mese del dolce dormire, come recitava un noto proverbio. Con la primavera, inizia il periodo più frizzante, soave e profumato, la stagione del risveglio di madre Natura.
    Ognuno di noi ha la sua stagione preferita, ma una cosa è certa, in qualsiasi momento, per noi è sempre bello ritrovarci per realizzare tutti insieme, in allegra compagnia, i meravigliosi menù della Cuochina! Il menù 2018 è ricco di tanti primi della cucina italiana con bellissime ricette.

    Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano per essere stata dei nostri oggi e per la tua golosissima versione degli spaghetti alla puttanesca!
    Il prossimo appuntamento con la cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 13 maggio, ci ritroverà in Puglia per preparare la Tiella di riso, patate e cozze .

    Ti aspettiamo!
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Ciao molto appetitosa, michelaencuisine

    RispondiElimina
  3. Davvero la ricetta perfetta per la spaghettata in compagnia, ottima la passata home made e la crema di peperoncino, buona domenica e alla prossima!

    RispondiElimina
  4. Io direi la ricetta perfetta per ogni momento... Può non piacere a qualcuno?
    Bellissime foto, brava 😍

    RispondiElimina
  5. Spesso si dimenticano certe ricette, ma sono assolutamente da riscoprire, un delizioso piatto di pasta che fa correre tutti a tavola. Che fame!!

    RispondiElimina
  6. Anch'io ho usato sia le olive nere che quelle verdi, bella ricetta e bella foto. Ciao

    RispondiElimina
  7. Che bella presentazione Elena! Ci rivediamo fra poco ;)

    RispondiElimina
  8. E dopo aver letto le tuo ultime ricette devo essere sincera, ma io mi lancerei su questo piatto che ha un aspetto mooooolto invitante!!!
    Buon week end

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!