mercoledì 25 gennaio 2017

Ciambella cioccolato e rum con fornetto versilia


La colpa è sua, solo sua!
Tutte le volte che passavo di là, trovavo sempre dei ciambelloni  bellissimi, l'acquolina aumentava davanti alle sue foto e la lista ricette salvate era sempre più lunga.
Così mi sono decisa a comprare l'ennesima pentola, non avrei voluto ma Laura mi ha costretta!
A parte gli scherzi, l'ho acquistata proprio per provare questi ciambelloni, adatti alla colazione ma anche alla merenda e fine cena informale con un zabaione superalcolico come accompagnamento, in fondo per noi piacentini "Al buslan" è il dolce tipico.
Questa ciambella è proprio buonissima (qui la sua ricetta), sia con la granella sopra sia senza, l'ho già rifatta diverse volte, ma il successo è assicurato. Unica avvertenza, dopo i primi minuti a fuoco alto è abbassare la fiamma il più possibile e tenere il tutto coperto senza aprire per almeno 45 minuti.
Quindi, cosa aspettate, correte ad acquistare il fornetto Versilia, detto anche Petronilla, non se ne può fare a meno!
Grazie Laura, di cuore!







Ingredienti (diam. 25cm)
400 gr farina 00
270 gr zucchero
4 uova
175 ml olio di riso
175 ml latte
40 ml rum
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato
33 gr cacao amaro
1/2 bacca di vaniglia

Granella di zucchero (a piacere)






In una terrina sbattere le uova intere con zucchero usando il frullino fino ad ottenere un composto spumoso (se si esagera, ad esempio in quella senza granella ho portato il composto a 37°C per montare meglio, la ciambella poi tenderà ad esplodere in superficie mancando di uniformità, la bontà però non varia).
Unire la farina setacciata con il lievito, dopo averla setacciata, il sale e i semini di mezza bacca di vaniglia, alternando con il latte, l’olio e il Rum.

Amalgamare bene e dividere l’impasto in 2 parti (2/3 e 1/3).
Nell'impasto di quantitativo minore, aggiungere  il cacao amaro, e qualche cucchiaiata di latte in modo da renderlo della densità simile all'altro, mescolare bene.

Versare l’impasto bianco  nella Petronilla, dopo averla ben imburrata ed infarinata (togliere la farina in eccesso, ribaltandola), poi versare a cucchiaiate l’impasto al cacao e con l’aiuto del manico di un mestolo di legno create l’effetto marmorizzato (non una forchetta l'effetto sarebbe diverso). Spolverare la superficie con granella di zucchero e cuocere.

Per il Fornetto Versilia: mettete il rompi fuoco del fornetto sulla fiamma media, scaldarlo bene, mettere circa 20ml di acqua e poi appoggiare il fornetto, mantenere per 4 minuti la fiamma alta poi abbassare e continuare per 60 minuti.

Fare sempre la prova stecchino, che deve uscire senza pasta attaccata, ed evitare di togliere il coperchio per almeno 45 minuti.
Far raffreddare prima di sfornare.


8 commenti:

  1. Grazie per le tue belle parole e complimenti per questo capolavoro!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Il fornetto l'ho scoperto quest'estate, quando la voglia di accendere il forno è uguale a 0. Le ciambelle però riescono tanto bene che anche in questa stagione va alla grande. Complimenti alla tua bellissima ciambella!!

    RispondiElimina
  3. Evviva i nuovi acquisti in cucina!!!

    RispondiElimina
  4. ..pensa che questo fornetto è stato brevettato proprio dove abito io, in Versilia appunto. E pensa anche che non l'ho mai utilizzato e non ho mai pensato di acquistarlo...sarà il caso di rimediare??

    RispondiElimina
  5. Che buono piace anche a me non ho il fornetto ma mi arrangio. Buona giornata.

    RispondiElimina
  6. Devo rispolverare il mio Versilia..... é una meraviglia la tua ciambella, complimenti!!!

    RispondiElimina
  7. Ok, ho capito lo devo prendere. Tutti questi ciambelloni perfetti mi stanno tentando!
    Certo che è davvero magnifico così cioccolatoso :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. La colazione perfetta!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!