giovedì 12 gennaio 2017

Bon bon di pudding, ricetta di Nigella


Quest'anno a Natale per la prima volta nella mia vita ho assaggiato il classico Pudding di Natale inglese.
E' stata una piacevole scoperta, il gusto è ottimo e la consistenza magica, il bello poi è che l'ho preparato personalmente!
Diventerà una tradizione per la mia famiglia, è coinvolgente prepararlo, è come un viaggio verso il Natale, ha dei tempi da mantenere, la frutta essiccata deve macerare per un paio di giorni, la preparazione deve avvenire un mesetto prima, settimanalmente va coccolato con una spruzzata di rum (o altro liquore), insomma un cammino verso la festività, che comporta dedizione e passione, ma poi la soddisfazione è massima!
Se poi si riesce ad avanzare qualche pezzetto consiglio questa ricetta da riciclo,davvero speciale!
La sottoscritta  in realtà ha tenuto da parte volutamente una parte per poterla provare, e ringrazio Elisa,  di avermela fatta conoscere!

Qui la ricetta di Nigella.






Ingredienti (circa 20)

200g di Christmas Pudding
30ml di sherry (io maraschino)
75g di cioccolato fondente al 70%
1 cucchiaio di sciroppo d'acero
70g di cioccolato bianco
(io, 20g di burro di cacao)








Sbriciolare in una ciotola il pudding avanzato in modo da ottenere briciole, bagnare con il liquore.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, dopo averlo ben tritato, aggiungerlo al composto e mescolare bene in modo da formare un impasto omogeneo.
Modellare con le mani delle palline grandi non più di una noce, metterle nei pirottini di carta, coprirli con pellicola e posizionarli in frigo per una notte.


Il giorno successivo sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco, io ho aggiunto anche il burro di cacao perchè risultava troppo compatto. Con l'aiuto di un cucchiaino glassare la superficie e decorare successivamente con codette colorate o zuccherini, oppure anche con canditi come si vede nel sito di Nigella.

5 commenti:

  1. Bon bon calza a pennello! Sono bocconcini deliziosi e carinissimi con quei cuoricini ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Sono molto carini questi bom bom.
    Non vedo l'ora di fare anch'io il mio primo pudding.
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. Mmmm delle piccole delizie... da rifare!!

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono queste ricette che vanno coccolate e il riciclo è davvero golosissimo :-)
    Bravissima Ele e felice we <3

    RispondiElimina
  5. Ciao Elena, ecco un'idea per gustare il pudding senza dover fare quella "mappazza" :-D Brava tu e brava anche a Nigella dai ;-) Buon fine settimana <3

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!