mercoledì 30 novembre 2016

Biscotti alle tre farine



Questi dolcetti li ho copiati dalla Francy,  sono biscotti vegani, che mi hanno colpito subito per la presenza dei semi di lino, dei quali non sto ad elencare le infinite proprietà benefiche, che frullati, o passati al mortaio,  effettivamente possono essere inseriti in ogni impasto (ecco, io non ci ero mai arrivata!).
Non contengono derivati animali, niente burro, solo olio di semi, niente zuccheri complessi, solo sciroppo d'acero come dolcificante, ma sapientemente dosato, e poi niente latticini, ma solo latte di riso, che aiuta a rendere morbido il prodotto e a dolcificare.
Insomma sono rimasta piacevolmente colpita dagli ingredienti e dovevo assolutamente provarli!
Non ho variato gli ingredienti, solo invertito i pesi tra la farina di riso e quella di mais, che mi piace tanto per il suo effetto sotto i denti! Questo cambiamento ha portato a dover aggiungere più farina rispetto alla ricetta per riuscire ad ottenere un impasto non troppo morbido.
Ottimi al palato, soprattutto se li preparate di piccole dimensioni, hanno convinto tutti in famiglia.
Grazie a Francesca per la ricetta, tratta dal libro di Umberto Veronesi, Verso la scelta vegetariana, e a Flavia per il gioco Recipetionist che ci aiuta a scoprire sempre nuove ricette degne di nota!


Ingredienti

80 gr farina di mandorle
80 farina di riso
220 gr farina di mais fioretto
un pizzico di sale marino integrale
2 cucchiaini rasi di lievito per dolci in polvere
2 cucchiaini di semi di lino
7 cucchiai di sciroppo d'acero
4  di olio di semi di girasole
6 cucchiai di latte di riso
1 limone bio
composta di frutti di bosco
1 cucchiaio di pinoli

Frullare le mandorle e i semi di lino fino a formare una farina (io con bimby 10 sec a vel 10)
Unire le farine, il sale e il lievito setacciato.
In un'altra ciotola mescolare lo sciroppo d'acero, l'olio, il latte e la scorza del limone, versare il composto nella ciotola degli ingredienti secchi e mescolare bene
Il composto dovrà essere abbastanza morbido ma non appiccicoso nel caso regolatevi con altra farina di riso o altro latte.
Lavorare impasto alcuni minuti, far riposare per 30 minuti.
Con un cucchiaino (mi raccomando piccole quantità), posizionarlo su carta forno, un poco distanziate, con un dito fare una fossetta al centro, che verrà riempita con la composta e decorata con qualche pinolo.
Cuocere in forno già caldo a 180°C, funzione statico per 15 minuti, togliere dal forno e raffreddare su gratella.

Con questa ricetta partecipo al gioco Recipe-tionist del blog Cuocicucidici

5 commenti:

  1. Mi incuriosiscono tantissimo..anch'io amo la farina di mais sotto i denti :-P e in un biscotto mi fa davvero impazzire

    RispondiElimina
  2. Questo è un colpo basso! Sai quanto io adori i biscotti e se c'è dentro la farina di mais li stra adoro :))
    Li mangerei tutti!!!!
    Mi segno la ricetta. Grazie!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Elena, ma che bella ricetta davvero!! State tirando fuori dal ricettario di Francy meraviglie e vi ringrazio tanto anche per questo!!! La scelta di aumentare la farina di mai piace tanto nche ame, èroprio per le consistenze che regala. Un abbraccio Flavia

    RispondiElimina
  4. Rustici e golosi, che bontà cara!!!

    RispondiElimina
  5. Li adoro anche io, sono semplici, sani ma assolutamente golosi.
    Con una bella tazza di tè fumante sono perfetti! Proverò anch'io la variante con più farina di mais!
    grazie Elena!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!