giovedì 16 ottobre 2014

Sorbetto alla Malvasia DOC Colli Piacentini

Buongiorno, oggi la rubrica l'Italia nel piatto festeggia la vendemmia appena terminata, trattando l'argomento vino.
L'Italia sappiamo tutti che è una terra decisamente vocata per la coltura della vite, ogni angolo del suo stivale, a suo modo riesce a donarci, anche grazie a sapienti e capaci viticoltori ottimi prodotti.
Da Nord a Sud abbiamo ottimi vini,
Un vino viene caratterizzato prima di tutto dal vitigno con cui è prodotto, e poi anche dalle caratteristiche del terreno, dalla posizione geografica, dal clima,  dall'umidità, dalla esposizione solare della vigna, in sintesi dal "terroir", come dicono i francesi :)
Per questo, la nostra terra così varia dal punto di vista geografico, ci dona prodotti superlativi e molto diversi fra loro,dobbiamo imparare ad apprezzarli e a farli apprezzare.
Personalmente vi parlerò della Malvasia Dolce DOCColli Piacentini.
Il vitigno utilizzato per vinificarla è la Malvasia di Candia Aromatica, un vitigno straordinario, coltivato in diverse province dell'Emilia Romagna, nell'Oltrepo' Pavese e nell'Alessandrino, ma è proprio qua che ha trovato l'ambiente ideale per esprimersi.
E' un vino bianco, dal colore giallo paglierino, profumo aromatico, floreale, il gusto può essere molto diverso a seconda di come si è vinificato.
Può essere di tipologia fermo frizzante, dolce, secco, passito,  spumate... in pratica come lo desiderate!
Tutto dipende da come viene vinificato e a che punto di maturazione verrà colta la bacca. Decisamente versatile, direte voi, e infatti è così!

Per la preparazione del mio sorbetto ho preso punto da qui, facendo però qualche variante, preferisco non aggiungere albumi a crudo nei gelati- sorbetti.
Ho utilizzato una malvasia dolce, di buon corpo e molto aromatica (caratteristica tipica di questo vino: è profumatissimo!) e il risultato è stato eccellente.
Consiglio il consumo di questo a fine pasto come dessert, magari dopo una cena a base di pesce.


Questo sorbetto potrebbe essere  servito  a metà pasto per "sgrassare il palato" e predisporlo ad altri gusti, in questo caso sarebbe meglio scegliere una malvasia con una certa acida, oppure si aggiungere un po' di succo di limone,  questo per riuscire ad ottenere l'effetto desiderato, che poi è tipico del sorbetto al limone.



Ingredienti
175g di acqua
150g di zucchero
250ml di Colli Piacentini DOC Malvasia Dolce
Meringa italiana: 35g di albume, 15ml di acqua, 15g di zucchero







Unire in un recipiente l’acqua e lo zucchero, scaldare mescolando  fino a dissoluzione dello zucchero stesso, spegnere e lasciare raffreddare.

Aggiungere il vino e mettere in frigorifero.

Preparare la meringa italiana: scaldare l'acqua in una piccola pentola con lo zucchero fino a 121°C.

Montare l'albume con le fruste in modo da renderlo bene spumoso, aggiungere lo sciroppo che avrà raggiunto la temperatura e continuare  a montare finchè non ritornerà a temperatura ambiente.

Amalgamare i due composti, anche utilizzando le fruste anche se  naturalmente tenderanno a separarsi.

Inserire in gelatiera e accender il programma gelato, dopo circa 20-30 minuti il tutto si tramuterà nel sorbetto ben amalgamato.

In mancanza della gelatiera è possibile mettere in freezer e mescolare con il minipimer ogni ora per circa 6-8 ore.

Si conserva in freezer, in vaschette di alluminio usa e getta, avendo l'accortezza di chiuderle con la pellicola, che deve essere appoggiata e radente al sorbetto.

Estrarre dal freezer appena prima di servire, infatti vista la presenza dell'alcol del vino la consistenza risulta perfetta!!!

Ed ora andiamo a curiosare nelle altre regioni....

Trentino-Alto Adige:  Vellutata al vino Lagrein  del blog A fiamma dolce

 Friuli-Venezia Giulia: Colli orientali del Friuli Picolit  DOCG del blog Il piccolo Artusi

Lombardia: I vini DOC di San Colombano al Lambro del blog La kucina di Kiara

Valle d'Aosta: Viticoltura in Valle d'Aosta del blog A tutto pepe

Liguria: Il Rossese e le trippe accomodate  del blog Un'arbanella di basilico

Emilia Romagna: Sorbetto alla Malvasia DOC Colli Piacentini qui

Toscana: Pane, vino e zucchero del blog Acquacotta e fantasia

Marche: Vino di visciole e straccadenti del blog La creatività e i suoi colori

Abruzzo: Il Vino Pecorino d'Abruzzo del blog Il mondo di Betty

Molise:Vini e cantine del Molise: la Tintilia del blog La cucina di mamma Loredana

Lazio: Anguilla alla marinara del blog Beuf a la mode

Umbria: Bocconcini di Mailae con Prugnole e Rubesco del blog 2 Amiche in cucina

Campania: Piedirosso Bio Igt Campania del blog I sapori del Mediterraneo

Puglia:  Macedonia di frutta al Moscato di Trani -del blog Breakfast da Donaflor

Calabria: Greco di Bianco, il vino più antico d'Italia del blog Il mondo di Rina

Sicilia: Gelatine allo Zibibbo di Burro e vaniglia


e non dimenticate di visitare il nostro blog L'Italia nel piatto

15 commenti:

  1. Elena ma è la fine del mondo questo sorbetto... non vedo l'ora di provarlo... amo questo vino!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Adoro questo vino, che meraviglia poi questo sorbetto!!

    RispondiElimina
  3. Assaggiata la Malvasia dolce dei colli Piacentini, mamma che buona!!! Il sorbetto però mi manca ;) Un bacione a presto

    RispondiElimina
  4. Anche in alcune zone della Basilicata è diffusa la Malvasia. Il tuo sorbetto mi ispira tantissimo, sembra super cremoso e se immagino il suo profumo alcolico potrei decidere di farlo ORA! Brava!

    RispondiElimina
  5. Non so cosa darei per avere un assaggio di questo tuo delicatissimo sorbetto! E' una delizia Elena!!!!! Complimenti! Evviva il Malvasia!

    RispondiElimina
  6. questo sorbetto alla Malvasia dev'essere davvero speciale, da provare assolutamente! mio padre faceva sempre il vino di Malvasia...l'adoro e piace sempre a tutti!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Da quando vivo a Parma, non esiste cena che non si concluda con una buona Malvasia! Ora ho anche una buona alternativa!

    RispondiElimina
  8. Favoloso e golosissimo questo tuo sorbetto con la Malvasia! Complimentiii sei bravissima
    Ho aperto un nuovo blog e sarei molto felice se tu venissi a trovarmi! Ti aspetto.... grazieeeeeee
    http://pentoleevecchimerletti.blogspot.it
    ciaooooo

    RispondiElimina
  9. Gustosissimo questo sorbetto alla malvasia. Questo vino si trova pure da noi, frizzante o secco è speciale.

    RispondiElimina
  10. Ahhhhh che spettacolo mia cara!!!!!! La tua terra è famosa per vini schietti e sinceri e questo sorbetto ne è la testimonianza! Strepitoso!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. guarda Elena, che con il caldo che fa oggi,io una bel bicchiere di questo sorbetto lo mangerei con molto piacere, deve essere buonissimo. Un bacione e buona domenica
    Miria

    RispondiElimina
  12. I vini da fine pasto sono quelli che amo di più ( forse perchè adoro i dessert!!), questo sorbetto è spettacolare e l'utilizzo della meringa all'italiana mi trova assolutamente favorevole.
    ottimo!!

    RispondiElimina
  13. Con questo caldo il sorbetto ci sta proprio bene.Da provare assolutamente .-)
    A presto

    RispondiElimina
  14. La malvasia, lo zibibbo, il moscato...vi state facendo salivare. In più tu mi insegni anche il sorbetto: perfetto!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!