giovedì 19 giugno 2014

Torta di amarene


 Eccovi una crostata di amarene, quest'anno le mie piante sono state insolitamente generose, ed io che non sono un'amante di questo frutto mangiato così tal quale, mi sono inventata un po' di preparazioni, dalla classica marmellata, alle amarene candite fino ad arrivare a questa torta.
Una semplice crostata, preparata con una simil frolla, con lievito e con burro leggermente ridotto rispetto alle classiche dosi.
Il risultato è stato di una piacevole torta rustica, con una farcitura asprigna, ideale per la colazione, ma anche per un fine pasto con gli amici.


Ingredienti
400g di farina 00
150g di burro a pomata
200g di zucchero
2 uova
20ml di latte
1 cucchiaino di lievito chimico
1 pizzico di sale
scorza grattugiata di 1/2 limone biologico
Farcitura
400g di amarene snocciolate
150g di zucchero
2 cucchiai di maizena
100g di amaretti sbriciolati

Preparare la farcia: mescolando lo zucchero alle amarene e alla maizena (questa operazione deve avvenire a freddo).
Mettere il tutto in una pentola e portare al ebollizione, far cuocere mescolando 3-5 minuti. Spegnere e far raffreddare.

Preparare l'impasto: impastare velocemente il burro con la farina, cercano di produrre l'effetto sabbiato, aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale, il lievito, la scorza di limone e poi i liquidi (in una ciotola versare il latte, le uova e mescolare).
Amalgamare rapidamente senza scaldare la pasta e poi mettere in frigorifero per almeno 1 ora.

Tolta dal frigo, manipolare un poco per renderla plastica prima di utilizzarla.
Stendere con il mattarello l'impasto ad uno spessore di circa 3-4 mm, foderare una teglia di 26 cm di diametro, utilizzandone circa 2/3.
Forare con i rebbi della forchetta la base, cospargere con gli amaretti sbriciolati,  stendere la farcitura a base di amarene in strato omogeneo, coprendo gli amaretti.
Preparare le strisce di pasta, con le mani facendo delle biscioline dal diametro di 1cm, cone queste decorare a losanga.
Con l'avanzo di pasta tagliare tanti cuoricini che verranno posizionati sulla circonferenza della torta per decorare il bordo.

Cuocere in forno già caldo, a 180°C per 30 minuti circa funzione  torte.

Con questa ricetta partecipo al WHB#438 che viene ospitato questa settimana da Kris del blog Tutto ad occhio.
Il WHB è una iniziativa creata da Katlyn del blog  Kalyn's Kitchen, gestito, nella versione internazionale, da  Haalo del blog Cook (almost) anything at least once  e nella versione italiana da Brii del blog  Briggishome.

5 commenti:

  1. quanto mi piacciono i suoi colori.....Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Elena, beata te! Da noi invece le piante di amarene quest'anno ci hanno deluso! Delle due nell'orto abbiamo raccolto appena mezzo secchiello! Avevo in mente di farmi un po' di conserve quest'anno.
    Aspetto la ricetta delle tue amarene candite, la segno per le prossime volte!
    Bellissima questa crostata!

    RispondiElimina
  3. Come me anche tu non adori le ciliegie ma la tua versione mi piace un sacco!! E una bella fetta della tua crostata con ciliegie e amaretti la mangerei :-) Bacione

    RispondiElimina
  4. Questa Elena la metto nell'archivio per mio marito.L'unica crostata che mangia.Non ho mai provato a metterci gli amaretti sbriciolati!
    un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!