venerdì 26 marzo 2021

Il mio Chipsi Mayai per Il Club del 27

 


Chipsi Mayai, una frittata con patate che arriva direttamente dalla Tanzania!

La ricetta è tratta dal libro "All about eggs" di Rachel Khong, un giro del mondo sulle preparazioni delle uova, un libro molto interessante e ricco di informazioni che questo mese Il club del 27 ha deciso di presentare valutando le tante ricette contenute.

Ho scelto un piatto della Tanzania, mi ispiravano gli ingredienti, sembra una tortilla spagnola ma con una procedura tutta sua, diversa!

Correte a leggere le altre ricette pubblicate sulla pagina de Il club del 27, ne rimarrete davvero colpite,  ci sono ricette che arrivano da ogni parte del mondo, dalla Francia fino all'estremo oriente, non siete un po' curiosi???


Ingredienti per 1 frittata 

(1 o 2 porzioni) 
Eccola appena cotta senza salse

450 g di patate bianche
2 uova sbattute
olio di semi per friggere
sale
ketchup
salsa piccante

Pelare ed affettare le patate a spicchi, lavare e lasciare in ammollo per 5-10 minuti, così da perdere l'amido in eccesso. Scolarle e cuocerle al microonde per 5-6 minuti (così da portarle a metà cottura). Scaldare olio a 150°C in una larga padella, aggiungere le patate in un solo strato e mantenere il fuoco medio. Friggere finché non saranno tenere e dorate, circa 10 minuti. 

Sollevare dall'olio e scolare su carta assorbente (la cottura delle patate può essere fatta anche 1 ora prima).

In una nuova padella, ungere con un filo di olio evo, disporre le patate e scaldare a fuoco medio finché non sfrigolano. 

Sbattere in una ciotola due uova con una forchetta in modo che risultino bene amalgamate, versarle sulle patate e fare in modo che le ricoprano completamente.

Cuocere per 3 minuti, quindi staccare la frittata dalla padella e capovolgerla su un piatto.

Rimetti la frittata nella padella e premila con una spatola, impacchettandola in uno strato uniforme di patate e uova.

Premere di nuovo e cuocere per 1 minuto. Capovolgere e rimettere nella padella, cuocendo per 1 minuto finale.

Trasferire la frittata in un piatto e condire con sale. Servire con ketchup mescolato a salsa piccante.

Con questa ricetta partecipo alla rubrica Il club del 27, che oggi compie pure gli anni...e quindi tanti auguri a noi!



16 commenti:

  1. Si presenta benissimo e deve essere proprio golosa!
    Un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Ho fatto una carrellata delle tue amiche del Club, tutto molto buono ma troppo complesso e troppi ingredienti di alcune difficile da trovare qui a Trieste. Le tue sono semplici e gustose alla portata. Anche quelle di assaggi viaggio.... non male assomigliano un poco a quelle scozzesi. Prendo nota delle tue le uova a me no ma a marito piacciono molto. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Che bella questa frittata. Poi io adoro le frittate con le patate, per cui proverò anche questa versione.
    Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Ma che te lo dico affà.
    Questa è una ricetta che era tra le mie favorite. Ne ho scelta un'altra solo per una questione di ricordi-
    Che siano buone non c'è dubbio
    Ti abbraccio e auguro a te famiglia una serena Pasqua

    RispondiElimina
  5. Avevo adocchiato pure io questa ricetta, felice che tu l'abbia fatta per noi!

    RispondiElimina
  6. Da provare, sicuramente :-)

    RispondiElimina
  7. Mi era sfuggita, ma è di sicuro successo visti gli ingredienti!

    RispondiElimina
  8. Faccio spesso la frittata di patate, devo provare questa versione. Grazie!

    RispondiElimina
  9. Io adoro questa ricetta, si prepara nello stesso modo anche in Venezuela, è un modo molto goloso di fare la tortilla.

    RispondiElimina
  10. Questa mi ispira da matti perchè adoro la frittata di patate e cipolle. E' la mia preferita. E questa versione deve essere proprio gustosa

    RispondiElimina
  11. L'aspetto è davvero invitante e sarei proprio curiosa di fare l'assaggio :-P

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.