sabato 3 dicembre 2016

Canestrelli alle acciughe


Dicembre, tempo di biscotti!
Ma vogliamo solo preparare biscotti dolci? Sarebbe un errore per la nostra glicemia!
Vi propongo dei canestrelli salati, una ricetta di Alessandra, un suo cavallo di battaglia, che ho avuto il piacere di assaggiare qualche anno fa ed è da allora che ho voglia di provare a prepararli.
L'altra sera  è venuta l'occasione giusta, un aperitivo tra amici, ed eccomi qui a copiare dal suo blog.
Mi sono venuti magnificamente, anche perchè la ricetta è descritta nei minimi particolari, non si può sbagliare, la frolla è quella del grande Felder, quindi mettiamo assieme Ale e Felder, non può che risultare un prodotto eccezionale.
Ecco a voi i canestrelli alle acciughe!





Ingredienti per circa 20 biscotti

130 g di farina 00
100 g di burro freddo
poco tuorlo (solo per tenere assieme l'impasto, se non dovesse stare assieme)
70 g di parmigiano grattugiato (ridotti a 50)
2 o 3 acciughe sotto sale, diliscate e dissalate(io, 5 acciughe sott'olio)

Tritare le acciughe benissimo e passarle anche al setaccio, in modo da produrre una specie di crema (potrebbe essere interessante provarlo con la pasta d'acciughe, anche se il gusto ne risentirebbe sicuramente).

Impastare velocemente il burro a pezzetti con la farina, aggiungere il formaggio e infine le acciughe e qualche cucchiaino di tuorlo.
Impastare con mixer (con tasto pulse) o cone le mani freddissime, in modo da non scaldare la frolla.
Il risultato deve come una frolla dolce, ne più appiccicaticcia ne più dura.

E' possibile unire prezzemolo tritato o buccia di limone grattugiata (io non l'ho fatto!).

Far riposare l'impasto avvolto da pellicola in frigo per una mezz'oretta.

Infarinare il piano di lavoro e con il mattarello stendera una sfoglia di 0,5cm e poi tagliare con la formina tipica.
Mettere su carta forno e cuocere in forno già caldo a 180°C, funzione statica, per 10-12 minuti. Sfornare quando sono ancora chiari e non sono da spostare per almeno 10 minuti, sono molto friabili e tenderebbero a rompersi.

Servire quando sono ben freddi, il meglio sarebbe dopo qualche giorno, ma vi assicuro che è dura avanzarne!

3 commenti:

  1. Che belli!
    Copio la ricetta,grazie.

    RispondiElimina
  2. Bellissimi e molto sfiziosi.
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
  3. Sono golosissimi!! Buona domenica

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!