lunedì 19 agosto 2013

Semifreddo alle percoche

Conoscete vero le percoche? Sono delle varietà di pesche a pasta gialla, che possiedono una polpa ben soda, compatta, sono poco succose, profumate e  saporite,  ideali per molte preparazioni alimentari come le pesche sciroppate, i succhi di frutti o le puree per ottenere dolci e semifreddi.
Le ho utilizzate nella preparazione di questo semifreddo, proprio per la particolarità della polpa, in modo da evitare l'aggiunta di troppi liquidi e ottenere il semifreddo più soffice e morbidoso possibile....
Allora pronti per la ricetta? Dopo 20 giorni che non pubblicavo, un dolcetto ci voleva...





Ingredienti per 8-10 porzioni

110g di  albume (di 4 uova medie)

40g di zucchero

200g di percoche frullate (2 frutti piccoli) 

500ml di panna da montare

180g di zucchero

50 ml di acqua

granella di nocciole


Preparare la meringa italiana: sciogliendo i 180g di zucchero con i 50 ml di acqua portando a bollore lo sciroppo fino alla temperatura di 121°C.

Nel frattempo montare gli albumi con i 40g di zucchero, a cui poi verrà aggiunto lo sciroppo, metodo ideale anche per pastorizzare le uova.

Raffreddare in frigorifero per 30 minuti.

Frullare la frutta in modo da ottenere una purea finissima.

Montare la panna ben fredda.

Unire la purea alla meringa italiana (che  era circa 300g), poco alla volta e con movimenti dal basso verso l'alto e solo dopo aggiungere la panna montata, facendo sempre attenzione a non smontare il composto.

Suddividere in monoporzioni e posizionare in frigorifero per 1 notte o in freezer per un paio d'ore.

Prima di servire decorare con granella di nocciole.


Con questa ricetta partecipo al WHB, che è una iniziativa creata da Katlyn del blog  Kalyn's Kitchen, gestito, nella versione internazionale, da  Haalo del blog Cook (almost) anything at least once  e nella versione italiana da Brii del blog  Briggishome.
Questa settimana ospita Simona del blog Briciole.

11 commenti:

  1. mm che bontà!conosco bene le percoche...le comprava sempre la nonna d'estate quando abitavo con lei!però non le mangio da un bel po'!

    ...ne approfitto per dirti che da poco è on-line il mio nuovo sito: quintopeccatocapitale.it
    Ho fatto un po' di rinnovi traslocando da blogger a un dominio personale. Il sito è in fase di realizzazione ma mi fa piacere invitarti a sbirciare!
    Sto cercando di avvisare tutti i miei follower quindi scusami se per caso ti ho già scritto!
    Buona giornata
    Angelica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica, passerò di certo a trovarti...un bacio!

      Elimina
  2. Oh che delizia.....questo semifreddo è di quelli che ti viene voglia di affondare il cucchiaino all'istante :)
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è proprio un semifreddo tentatore... ciao e grazie!

      Elimina
  3. Elena, allora sei tornata alla grande e sembra quasi quasi che tu abbia postato una ricetta proprio per me... E già perché le percoche io le adoro, letteralmente! Un abbraccio

    p.s. Sono stata costretta a mettere la moderazione per via della enorme quantità di spazzatura anonima che stava arrivando!! Per cui non ti preoccupare se non vedi subito il commento :D

    RispondiElimina
  4. ciao elena, bentornata, un gelato veramente gustoso complimenti

    RispondiElimina
  5. assolutamente deliziosa e fresca.mi piace molto!

    RispondiElimina
  6. Sai che non ho mai usato questa varieta' di pesche in cucina? Adesso devo rimediare. Grazie per il contributo morbidoso a WHB!

    RispondiElimina
  7. Stupenda preparazione, Elena sei grande.
    Mandi

    RispondiElimina
  8. Non resisto a questa delizia,....come vorrei allungare la mano e rubarti una cocottina!!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!