giovedì 29 agosto 2013

La tortilla di patate

E ci voleva proprio L'MT-challenge per farmi preparare la tortilla di patate!
Questo piatto di origine spagnola, non l'avevo mai preparato e nemmeno assaggiato....
E' una frittatona di patate e visto che l'ingrediente "patata" è sempre tra i più gettonati, dovevo  cimentarmi nell'impresa.
Il bello è che anche molto versatile, si può aggiungere "quasi di tutto" (rospi e ali di farfalle non sono ancora contemplati...),  elemento aromatico, verdure a piacere, pancetta.
Essendo la mia prima volta ne ho preparato una "classica" , giusto per capire il gusto del piatto.
Da qui poi sono partita, prima ho pensato ad aggiungere una nota aromatica: il rosmarino.
Questa prova mi ha dato grande soddisfazione...forse perchè le patate con il rosmarino sono un accoppiamento classico e il gusto lo conoscevo, eccome!!!
Nel secondo tentativo ho inserito i pomodori secchi sott'olio...più per il colore che per il gusto, infatti non era abbastanza deciso.
Ho scelto questi ingredienti  perchè pensavo di realizzare dei finger con i cubotti di tortillas a colori...l'effetto che ho avuto non era quello sperato, ma in ogni caso il gusto c'era ed  era ottimo....
Ho variato la cottura delle patate, rispetto alla ricetta tradizionale ,  anzichè friggerle, ho preferito cuocerle a vapore.
Importante sottolineare che la padella deve avere un fondo molto spesso e i bordi alti.





Ingredienti per 3 persone

3 patate medie
6 uova
1 cipolla bianca grande
olio evo
rosmarino
pomodori essiccati sott'olio
sale





Cuocere le patate intere a vapore  con il bimby (25 minuti a varoma dopo aver messo nel boccale 1 lt di acqua ).
Affettare la cipolla e friggerla in olio bollente (attenzione a non bruciarla, fuoco basso e molta concentrazione!!!!).
Pelare le patate cotte e tagliarle sottili.
In una ciotola sbattere le uova con il sale e unire la cipolla (ho preparato una tortilla per volta e ho preferito non aggiungere alle uova le patate per non romperle mentre le mettevo il padella).
Scaldare l'olio nella padella idonea, inserire il composto con le uova (metà dose), posizionare in modo ordinate le fette di patate cotte e finire con il composto di uova.
Nel caso delle Tortilla ai pomodori e al rosmarino, ho inserito questi ingredienti nel composto di uova, ho proceduto poi sempre con la stessa metodica: olio ben caldo, composto di uova-cipolla -rosmarino/pomodori, patate cotte, composto uova-cipolla-rosmarino/pomodori.
La cottura deve avvenire a bassa temperatura per  una decina di minuti, avendo l'accortezza di staccare sempre bene i bordi e muovendo la padella per evitare che si attacchi; la frittata verrà poi girata con l'aiuto di un piatto e fatta scivolare ancora in padella per cuocerla per un paio di minuti anche sull'altro lato.



Molto carina l'idea di servirli a cubotti su stecchini di bambù....







Con questa ricetta partecipo al MTC per l'estate


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa Abbecedario culinario della Comunità Europea che per le ricette spagnole è ospitato da  Francy del blog Burro e Zucchero


17 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Fede...e come finger si presenta anche bene...

      Elimina
  2. Ciao Elena :) Sai che non l'ho mai preparata? Mangiata sì ed è buonissima... ad ogni modo devo assolutamente rimediare! ;) La tua è davvero invitante, salvo la ricetta ;) Complimenti, un abbraccio e buona giornata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai provala e fammi sapere... bacione!

      Elimina
  3. Ciao Elena, e a me ci volevi tu :-) La Milva ha delle patate buonissime che si prestano bene a sfamare un golosone ;-) Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa Milva deve essere speciale... e tu pure visto che riesci ad utilizzare al meglio i suoi prodotti... buon lavoro!

      Elimina
  4. Le patate le metterei ovunque e con gli altri ingredienti che hai scelto di aggiungere il gusto ne ha sicuramente tratto giovamento.
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione...come si fa a non amare le patate?

      Elimina
  5. Vista la bontà, mi sa che non è rimasto nulla per me eh?!!!... Hai ragione, adoro le patate e questa ricetta è irresistibile :-)! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo no, ma se dici che passi le rifaccio...promesso!!!!!

      Elimina
  6. Elena adoro tortillas e frittatone finger food, forse te ne ricorderai pure. Questa sembra magica. Dici che il pomodoro secco sotto olio era poco deciso??? Secondo me ci sta bene!!! Baciooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sinceramente ho preferito quella al rosmarino... lo so, lo so che hai un debole!!!

      Elimina
  7. Carissima
    con le ali di farfalle non lo so ma, secondo me, la polpa di rane ci starebbe benissimo.
    Visto che non ho mai fatto la tortilla di patate mi hai dato l'idea di farla proprio così.
    Tra l'altro questa estate ho conosciuto una persona che va a pescare nel fiume con le mani (illegale) e negli stagni a prendere le rane. Passerà l'ordinazione.
    Alla prossima, ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora aspetto la tua ricetta per copiarla, le coscette di rane sono prelibate!

      Elimina
  8. Io le amo!!!!!mangerei sempre patate!!Squisita tesoro

    RispondiElimina
  9. Bellissima la tua tortilla Elena! grazie per aver partecipato alla tappa spagnola! un bacione!!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!