martedì 9 novembre 2010

Le mie olive

Nel mio giardino sono presenti due olivi, non sono centenari e nemmeno hanno dei tronchi o fattezze interessanti, ma per me sono bellissimi. Li abbiamo piantati almeno 6 anni fa (parlo al plurale perché tutta la famiglia ha partecipato), li avevamo acquistati in vivaio in provincia di Pistoia, ci avevano consigliato la qualità leccino, una delle più resistenti e adatte al pessimo clima della pianura.
Da allora ogni inverno li abbiamo coperti, sia i tronchi che le foglie con il tessuto non tessuto facendo delle fatiche immani date le dimensioni.
Sono stati potati un paio di volte sempre in prossimità della Pasqua da un anziano signore calabrese, di poche parole, ma dallo sguardo sapiente, che viene a trovare la figlia, che abita nella mia via, per le festività. Dopo i suoi trattamenti sempre piuttosto radicali, le piante sembra che rinascano, iniziano a produrre foglie su fogli, fiori e anche qualche frutto...
Devo ringraziare di cuore quel signore che ogni due anni si presta volontariamente a potarli, senza di lui saremmo veramente perduti.
Quest'anno in particolare ho avuto un raccolto eccezionale.... quasi un chilo di olive e così ho deciso di fare diverse produzioni.
Ecco alcune foto prima della raccolta:





Le produzioni che ho deciso di fare sono state due: l'olivotto (un liquore digestivo che ho trovato molto interessante pubblicato da Virginia nel blog Lo spilucchino) e le olive in salamoia con lime e origano.
Quindi con ordine vi indico gli ingredienti e la preparazione di ogni ricetta.

OLIVOTTO
Ingredienti
1 litro di grappa bianca di buona qualità
400g di zucchero semolato
200g di olive fresche

Tagliare le olive per il lungo taglio kalamata e poi mettere in vaso ermetico con la grappa e lo zucchero.
Quest'ultimo non di scioglierà subito, impiegherà qualche giorno e bisognerà agitare il vaso giornalmente. Attendere un mesetto e poi imbottigliare.
Ho iniziato la preparazione ormai da 15 giorni e oggi non ho resistito... ho voluto aprire il vaso, il profumo è sensazionale! Grazie Virginia.



OLIVE IN SALAMOIA CON LIME e ORIGANO
Ingredienti
Olive fresche
soluzione salina al 10%
lime
origano

Lavare le olive e lasciarle in ammollo in una ciotola con acqua per 10 giorni cambiandola giornalmente.
Al decimo giorno preparare la soluzione: sciogliere 100g di 1 litro di acqua e scaldare in modo da farlo sciogliere e poi la si fa raffreddare.
Mettere nel vaso le olive, dopo averle lavate e scelte (si mantengono solo quelle rimaste sode), con fette di lime e origano essiccato. Si ricopre con la soluzione di sale, si chiude e si conserva in dispensa al buio per almeno 2 mesi.

4 commenti:

  1. Sono i tuoi ulivi e son speciali sì! bel raccolto ed intriganti maniere per conservarle.. dal liquore alla salamoia così ben aromatizzata! brava!!!

    RispondiElimina
  2. che meraviglia!! il mio amore adoro le olive e pure io!!! complimentissimi!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia di ulivi!! Sono contentessima che tu abbia provato la ricetta dell'olivotto...e il mio papà lo sarà ancora di più!
    Grazie!

    RispondiElimina
  4. che belli gli ulivi... pensa che mi piacciono così tanto questi alberi che ne ho uno piccolino sul terrazzo !
    Non ho il giardino purtroppo....

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!