mercoledì 3 novembre 2010

Crostata di albicocche e mandorle

La ricetta di questa torta viene dal libro di Annaliese Kompatscher, che consulto spesso e volentieri.
Naturamente qualche variazione personale l'ho effettuata, la creatività deve uscire altrimenti che gusto c'é?
Sicuramente è una torta estiva, infatti anch'io l'avevo preparata con le albicocche del mio orto, però, quando oggi ho riordinato i file delle mie foto di cucina, non ho saputo resistere e ho deciso di pubblicarla.




Ingredienti
250g di farina
120g di burro
80g di zucchero semolato
1 tuorlo
1 uovo
1 pizzico di sale
100g di amaretti sbriciolati
2 cucchiai di marmellata di albicocche
1 kg di albicocche
100g mandorle
zucchero a velo


Impastare velocemente la farina, il sale, lo zucchero, l'uovo, il tuorlo e il burro freddo a pezzi. Far riposare l'impasto in frigo per almeno 1 ora.
Stendere la pasta in una tortiera imburrata diametro 24 cm, forare con i rebbi della forchetta,
Spargere gli amaretti sbriciolati e poi la marmellata di albicocche sul fondo della torta.

Disporre le albicocche sulla torta, dopo averle divise a metà e snocciolate,in modo da ricoprirla sovrapponendole un poco le une alle altre come le tegole di un tetto. Inserire nell'incavo del nocciolo una mandorla e spolverizzare la torta con zucchero a velo.

Infornare a 180°C per 25 minuti.
Far raffreddare completamente prima di sformarla.

E visto la proroga del contest di La ginestra e il mare, ne approfitto per partecipare anche con questa ricetta.

2 commenti:

  1. Bravissima Elena questa crostata è perfetta; mi pice tantissimo l'abbinamento delle albicocche con le mandorle, golosissima!!!

    RispondiElimina
  2. Questa crostata è golosissima, la mangio con gli occhi ;) brava :) buona serata, ciaooo

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!