mercoledì 7 aprile 2021

Gratin Dauphinois

Il gratin dauphinois è un piatto tipico del Delfinato, che è una zona francese compresa tra la Valle del Rodano e le Alpi. 

Come tutti i piatti della tradizione non esiste una sola ricetta, è a base di patate e di crème fraîche, alcuni aggiungono anche formaggio (emmentaler, gruviera grattugiato, etc.), ingrediente che la ricetta originale non lo prevederebbe, infatti sarebbe conosciuto come gratin savoyard.

Questo piatto è noto anche in Nordamerica come "au gratin style potatoes" (Stati Uniti d'America e Canada anglofono) o "pommes de terre au gratin" (Canada Francofono).

Naturalmente sono importanti le patate, visto che sono l'ingrediente principale, consiglio delle patate a pasta gialla dal gusto intenso, ho letto che consigliano la varietà Charlotte, io le ho preparato con la patata DOP di Bologna e anche con la patata della Sila IGP, in entrambe i casi il risultato è stato ottima!


Ingredienti
per 4 persone

800g di patate
500ml di latte
200ml di panna
50g di burro
60g di Emmentaler o Groviera grattugiata (a piacere)
1 spicchio di aglio
sale 
noce moscata

Pelare le patate e lavarle con acqua fredda.

Sbucciare l'aglio, taglialo a metà per rimuovere il germe al suo interno, tritarlo. In contenitore che può andare in microonde inserire le patate tagliate, l'aglio tritato e il latte. Cuocere per 7-8 minuti a max potenza. Scolare le patate e  farle intiepidire.

Imburrare una teglia da forno, disporre le patate, condire con sale e noce moscata, versare la panna e cospargere qualche fiocchetto di burro e con il formaggio grattugiato (a piacere).

Cuocere in forno già caldo a 180°C (ventilato con grill) per circa 30 minuti, controllare la crosticina.

Servire tiepido.

Questa ricetta partecipa alla Fattoria Consapevole e Solidale

3 commenti:

  1. lo conosco, che bontà!
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Un gratin molto appetitoso!
    Saluti

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei piatti preferiti. Ne mangerei senza stancarmi. Non conoscevo tutta la storia e i vari nomi che questo gratin assume nelle varie parti del mondo :) Un abbraccio grande Elena :*

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.