domenica 2 ottobre 2022

Castagne arrosto al vino rosso



Siamo entrati nell'autunno non solo con il calendario, ma anche con il clima (qui è da un paio di giorni che piove ed è nuvoloso) e poi le giornate di accorciano, le abitudini cambiano, una leggera nostalgia ci attanaglia,,, e quindi come possiamo consolarci? Propongo di cercare di apprezzare i doni della natura, preparando manicaretti per noi e nostri cari, cosa ne dite?

L'Italia nel Piatto ci propone infatti una uscita di "ricette autunnali" da cui prendere spunto, dove funghi, zucca, castagne la fanno da padrone.

L'Emilia-Romagna presenta un piatto povero, tipico della zona appeninica della provincia di Reggio Emilia, è una preparazione tipicamente campagnola. Le castagne in collina si trovano ancora in abbondanza, anni fa ce ne erano molte di più ed erano una ricchezza per gli abitanti della zona.

Si dice che "nelle sere invernali era facile trovare la famiglia di contadini accanto al fuoco del camino che gustava queste castagne profumate al vino. Nelle sere di veglia, quando il freddo si faceva maggiormente sentire, i contadini prendevano le castagne bollenti, le mettevano in una scodella e le ricoprivano di vino rosso “brusco”, lasciato intiepidire accanto al fuoco." Troverete ricetta e storia proprio qui .




Ingredienti

Castagne

vino rosso secco

Miele



Arrostire le castagne (con la buccia) nella speciale padella bucata, meglio sarebbe sul fuoco del camino,   continuando a scuotere la padella così da arrostirle su tutti i lati. 

Importante è, prima della cottura, incidere la buccia con un cutter per evitare che scoppiettino.

 Quando saranno cotte, (e qui per saperlo dovete assaggiarle),  pelarle e metterle in una zuppiera coprendole con un telo inzuppato di vino rosso, lasciandole così per almeno mezz’ora. 

Mantenerle al caldo.

A questo punto vengono servite calde in piccole scodelle condite con un cucchiaio di miele.

Eccole a metà cottura, purtroppo cotte sul fornello a gas

Ecco le proposte autunnali delle altre regioni d'Italia


Valle d’Aosta. Minestra di crespelle di zucca

Lombardia. Gnocchi di zucca con ragù di luganega

Trentino-Alto Adige. Torta alle castagne o maroni gluten-free

Friuli-Venezia Giulia. Zuf polenta e zucca 

Veneto. Smegiassa, la pinza con la zucca 

Emilia-Romagna. Castagne arrosto al vino rosso

Liguria. Minestra di zucca 

Toscana. Ciaffagnoni ai funghi porcini

Umbria. Zuppa di ceci e castagne - Ricetta tipica umbra

Marche. Mont Blanc, il Montebianco con le castagne dei Sibillini

Lazio. Biscotti con castagne e cioccolato

Abruzzo. Zucca e fagioli all’abruzzese 

Molise. Zuppetta di zucca e triglie

Campania. Pasta e zucca alla napoletana 

Puglia. Zuppa di funghi cardoncelli e patate

Basilicata. Orecchiette con cardoncelli e lucanica

Calabria. Panicelli di Santa Maria del Cedro

Sicilia. Agliata di zucca siciliana 

Sardegna. Bombas con funghi porcini

Ricordatevi di seguirci sul social:

Pagina Facebook 

Instagram: @italianelpiatto


7 commenti:

  1. Semplici e deliziose! Ciao Elena a domani :)

    RispondiElimina
  2. Che buone devono essere fatte in questo modo.

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia queste castagne al vino rosso Elena... Le mangerei tutte! Anche qui tra gli orsi si usa spruzzare le castagne col vino rosso durante la cottura sulla brace!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  4. Ma sai che le faceva mia nonna? Proprio così, con il vino rosso, ma non metteva miele. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Le castagne al vino, che bontà, un vero toccasana nelle fredde serate invernali. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Che buone che saranno, le proverò, grazie!

    RispondiElimina
  7. Mmmmm che delizia...potrei mangiarne a chili, sai?!

    RispondiElimina

Ora che sei arrivato fin qui, lasciami un commento...
mi fanno davvero piacere, sia i complimenti sia le critiche, ma ricordati di firmare!
Ricordati però che utilizzando questo form, si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito.